Mondiali di scherma paralimpica: Bebe Vio va a caccia del titolo iridato in Corea

L’atleta trevigiana tenterà di bissare il doppio oro di Roma 2017 (ai Mondiali 2015 di Eger in Ungheria era arrivato l’oro individuale e il bronzo a squadre)

Con l'avvio del ritiro pre-Mondiale è iniziata ufficialmente l'ultima fase della preparazione in vista dei Campionati del Mondo di scherma paralimpica, in programma a Cheongju, in Corea del Sud, dal 17 al 23 settembre. La rassegna iridata in terra sudcoreana, che si svolgerà a un anno esatto di distanza dai Giochi Paralimpici di Tokyo2020, avrà una importanza notevole per la conquista della qualificazione ai Giochi giapponesi. I responsabili tecnici delle tre armi, Simone Vanni, Francesco Martinelli e Marco Ciari, hanno diramato le convocazioni per l'edizione 2019 dei Mondiali che segue quella da "record" di Roma 2017. Tra i dodici atleti azzurri che prenderanno parte alle competizioni ci sarà, ovviamente, anche “Bebe” Vio, dominatrice della Categoria B del fioretto femminile. L’atleta trevigiana tenterà di bissare il doppio oro di Roma 2017 - ai Mondiali 2015 di Eger in Ungheria era arrivato l’oro individuale e il bronzo a squadre - dapprima giovedì 19 settembre nella gara individuale e successivamente, domenica 22 settembre, nella gara a squadre assieme alle compagne Andrea Mogos e Loredana Trigilia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento