menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montpellier-Benetton rugby risultato partita 18 gennaio 2014

Nella sfida esterna contro la squadra francese, batosta per i Leoni che pur giocando dignitosamente, finisco fuori dall’Heineken Cup con una brutta sconfitta per 24-6

MARCATORI: pt 20’ Ranger meta; 36’ Gorgodze meta; st 6’ Botes p.; 15’ Botes p.; 24’ Dupont meta tr. Escande; 42’ Berard meta tr. Escande.
MONTPELLIER: Floch (st 20’ Berard); Ranger, Tuitavake, Combezou, Dupont (st 25’ Audrin); Trinh-Duc (st 8’ Perraux), Escande; Beattie, Gorgodze (st 21’ Quercy), Bias; Demarco, Hamilton (st 10’ Privat); Mas (st 20’ Fa’anunu), Bianchin (st 12’ Geli), Nariashvili. A disp. Bustos. All. Galthiè.
BENETTON TREVISO: McLean; Nitoglia, Campagnaro, Pratichetti, Esposito (st 1’ Zanni); Ambrosini (st 35’ Di Bernardo), Botes (st 21’ Semenzato); Filippucci, Derbyshire (pt 7’ Minto), Loamanu; Bernabò, Fuser (pt 35’ Pavanello); Fernandez Rouyet (st 1’ Cittadini), Sbaraglini (st 28’ Ceccato), De Marchi (st 1’ Rizzo). All. Goosen.
ARBITRO: Davies della Federazione Gallese.
NOTE: pt 10-0; spettatori: 4950; Heineken Man of the Match: Lucas Dupont (Montpellier). Cartellino giallo a: Filippucci (pt 18’), Cittadini (st 35’) e Geli (st 38’); calciatori: Montpellier 2/4 (Trinh-Duc 0/2, Escande 2/2), Benetton Treviso 2/4 (Botes 2/3, Ambrosini 0/1); punti in classifica: Montpellier 5, Benetton Treviso 0.

Brutta sconfitta per la Benetton rugby nella sfida esterna contro la squadra francese del Montpellier. Il Benetton si è congedato dall’Heineken Cup perdendo a Montpellier 24-6. Treviso è comunque uscito a testa alta dal terreno francese.  Partita di enorme sacrificio del Benetton che fin dai primi minuti ha dovuto subire l’iniziativa di Montpellier.
 
Un po’ di confusione all’inizio con parecchie perdite di possesso da ambo le parti, anche per questo c’è voluto un po’ di tempo prima di vedere la prima azione degna di nota.
 
La prima opportunità per segnare è del Benetton che al 6’ ha un piazzato ma Botes calcia a lato da 30 metri. Passano appena 3’ e stessa possibilità per il XV francese che preferisce però andare in touch per cercare la meta, Treviso però ruba la rimessa e l’offensiva del Montpellier si perde.
 
Sul rovesciamento di fronte il Benetton conquista una touch a metà campo, ancora parecchia confusione, Sbaraglini poi riesce a calciare in area francese, Nitoglia è il primo ad arrivare e segna la meta che però non viene convalidata dopo decisione del TMO per un fuorigioco dello stesso Nitoglia.
 
Per i primi punti della partita bisogna attendere il 20’. Il Benetton soffre un po’ in mischia, oltretutto rimane in 14 per un cartellino giallo comminato a Filippucci per fallo in touch.
 
Proprio da mischia ordinata Treviso subisce due calci di punizione di seguito, Montpellier chiama sempre mischia e dopo aver vinto la seconda introduzione apre la palla che arriva a Ranger che sciaccia sulla bandierina. Trinh-Duc sbaglia la trasformazione: 5-0.
 
Montpellier continua la sua pressione offensiva ma il Benetton si difende bene, con buona aggressività e tanta attenzione ma a 4’ dalla conclusione del primo tempo il XV francese segna la seconda meta.
 
Touch vinta dai transalpini che impostano una maul avanzante e arrivano in area di meta trevigiana. A finalizzare è Gorgodze. Trinh-Duc fallisce ancora la trasformazione: 10-0, risultato con il quale si chiude anche il primo tempo.
 
Nella ripresa il Benetton entra in campo con un piglio diverso e anche la mischia comincia a girare meglio. Dopo 6’ Treviso accorcia il divario con un piazzato di Botes: 3-10.
 
Ancora il Benetton a creare qualche problema all’avversario e al quarto d’ora Botes, con un altro piazzato, riduce ulteriormente il divario: 6-10.
 
Poco dopo metà ripresa il Benetton deve però capitolare per la terza volta. E’ Tuitavake a produrre un buon movimento e poi a lanciare il compagno Dupont che vola in meta. Escande trasforma: 17-6.
 
La partita sta volgendo al termine, il Benetton si getta in attacco per cercare il punto di bonus ma perde palla ingenuamente, Montpellier ne approfitta per tentare l’ultima sortita alla ricerca della quarta segnatura che potrebbe dare il punto supplementare e i francesi la trovano proprio allo scadere con Berard. Escande trasforma per il definitivo 24-6.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento