menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche Moreno Morello da "Striscia" alla Ventuno del Cima

Un'edizione con grandi protagonisti dunque, quella di domenica 9 febbraio, non solo per la corsa agonistica, ma anche per la non competitiva

In un modo o nell'altro, alla Ventuno del Cima si va sempre di corsa. Chi con le scarpette, come i partecipanti alla gara Fidal di 21,097 km e alla Stracittadina, chi scalzo, come Francesco Arone, il maratoneta torinese da Guinness World Records, e chi, come Moreno Morello, contro truffe e raggiri. Sarà infatti l'inviato di Striscia la notizia, l'ospite speciale dell'evento targato Atletica Silca Conegliano. Un'edizione con grandi protagonisti dunque, quella di domenica 9 febbraio, non solo per la corsa agonistica, ma anche per la manifestazione non competitiva di 6 km che prenderà il via dal cuore del centro storico, piazza Cima, 5 minuti dopo la partenza (alle 10) della maratonina. Morello, quarantenne padovano in forza al tg satirico di Canale 5, noto per le sue capacità podistiche (famosi i suoi scatti per inseguire sedicenti guaritori, truffatori e imbroglioni), arriverà nella città del Cima per accompagnare i partecipanti, grandi e piccini, alla Stracittadina e per animare il parterre in via XX settembre in attesa dell'arrivo dei top runners che si contenderanno la vittoria della seconda edizione della mezza maratona.

Un testimonial davvero nella parte, Morello, giocatore nella Nazionale Calcio Tv ed ex quattrocentista a livello agonistico, premiato dal Gruppo Sportivo Fiamme Gialle per "l'impegno profuso nella corsa contro il malaffare". A Conegliano porterà, come sempre, simpatia, entusiasmo e attenzione alla solidarietà. Quella che, grazie al biglietto di partecipazione alla non competitiva (3 euro senza gadget, 8 euro con un girasole), viaggerà insieme a Magica Cleme. Il ricavato totale delle iscrizioni contribuirà infatti a realizzare il progetto della onlus denominato Il Giardino di Maria Sole per la costruzione nel giardino dell'ospedale di Padova di un piccolo padiglione dove i piccoli pazienti possano passare del tempo con fratelli e sorelle. Le iscrizioni (gratis per i bimbi fino a 10 anni) si potranno fare in piazza Cima a partire dalle 7.30 di domenica. 

Altro poliedrico protagonista della Ventuno del Cima, sarà un uomo da Guinness. Tornerà infatti a calcare, a piedi nudi, le strade della provincia di Treviso, Francesco Arone, il recordman a piedi nudi. Il torinese, classe 1976, ha all'attivo 37 maratone e 40 half marathon tutte "da scalzo" e l'Ultramaratona 100 km di Seregno (MB), in Brianza, che gli è valso il record del mondo, certificato e omologato, come l’uomo più veloce al mondo nella categoria "Barefoot". Dopo il successo di folla del 2013 (è stato uno dei più applauditi, anche per il coraggio nell'affrontare lo sterrato della ciclabile sopra il Canale Emanuele Filiberto) aggiungerà al suo bottino, già ricco di partecipazioni a Berlino, New York, Barcellona, Nizza, Tokyo, Miami, Dubai e Montecarlo, la seconda Ventuno del Cima. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Attualità

Veneto in zona arancione: cosa si può fare da martedì 6 aprile

Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento