menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Simone Pederiva (credit Alessio Pederiva)

Simone Pederiva (credit Alessio Pederiva)

Mountain bike, domenica scatta il 14° "Xc tra le Torri" a Farra di Soligo

Torna la sfida tra sterrato, fango, polvere e tanta passione promossa grazie all’impegno dell’Associazione Ciclistica Col San Martino

A Farra di Soligo torna puntuale, domenica 2 maggio, dopo lo stop forzato dello scorso anno dettato dalla pandemia, l’appuntamento con il 14esimo Cross Country tra le Torri, la manifestazione sportiva dedicata alla mountain bike e valida come seconda prova del calendario della Veneto Cup. 

Una sfida tra sterrato, fango, polvere e tanta passione, promossa grazie all’impegno dell’Associazione Ciclistica Col San Martino presieduta da Mario De Rosso. Sarà battaglia sul percorso di gara completamente rinnovato con partenza e arrivo in via Credazzo per gestire al meglio le misure previste dal protocollo anti Covid-19 dettato dalla Federazione ciclistica italiana, garantendo la massima sicurezza della manifestazione. Per questo sarà vietata la presenza di pubblico in ottemperanza alle norme anti-contagio.  Il nuovo tracciato disegnato dagli organizzatori si presenta veloce, nervoso e tecnico, e potrebbe avvantaggiare gli atleti brillanti sugli strappi e negli sforzi brevi e intensi.  A descriverlo è Simone Pederiva (team Sprint Vidor La Vallata), atleta 19enne di Farra di Soligo in gara domenica e tra gli ideatori del percorso. 

"La partenza è subito caratterizzata da una ripida salita denominata Domino - spiega Pederiva - fino al punto più alto della gara dove ci immetteremo all’interno di un tecnico single-track Pederiva Park caratterizzato da alcune discese impegnative e rilanci che ci faranno sbucare in una strada sterrata molto divertente che abbiamo deciso di chiamare Cavatappi viste le curve molto veloci”. 

"Da qui si potrà rifiatare solo per un attimo - aggiunge l’atleta di Farra di Soligo - prima di ributtarci a capofitto in un veloce sentierino che ci porterà all’imbocco del Gor della Cuna Wall seguito da una ripida discesa, quindi ci indirizzeremo verso la caratteristica cascata del Gor della Cuna dove faremo una sorta di inversione di marcia per orientarci verso l’arrivo. L’ultima difficoltà altimetrica, dopo un piccolo tratto di vigneto, sarà quella del segmento Push hard al termine del quale ci sarà il divertentissimo single track Snake trial che ci invierà spediti verso il traguardo".

Fari puntati ai nastri di partenza sui diversi possibili protagonisti, dagli elite con Alessandro Checuz (team Olympia), noto per il poker di successi alla Rampilonga, e il veterano della mountain bike italiana Martino Fruet (team Carraro). Passando dagli elite-under con l’atleta di casa Pederiva, Massimo Maestri, il carabiniere vicentino Nicholas Pettinà, Rafael Visinelli e Domenico Valerio, fino al cileno Adaos Alvarez. Senza dimenticare le atlete più attese tra le donne con Lucia Bramati, Beatrice Fontana e Vittoria Pietrovito, e ancora la leader dell’Italia Bike Cup Giorgia Marchet e la specialista del “fango" Asia Zontone, oltre alla fuoriclasse altoatesina Eva Lechner e a Serena Calvetti, già campionessa italiana Xc e Marathon nel 2012. 

“Desidero ringraziare - dichiara il presidente dell’Ac Col San Martino, Mario De Rosso - l’amministrazione comunale, tutti i sostenitori, i proprietari dei terreni sul percorso di gara e quelli delle aziende della zona parcheggi, oltre a tutti i volontari e le associazioni che hanno dedicato tempo e risorse per la buona riuscita della manifestazione”. L’Ac Col San Martino ringrazia anche il vicepresidente della Fci Treviso per il settore Mtb e fuoristrada, Flavio Furlanetto, e la segreteria di Treviso Mtb con Giuseppe Fiorito.

Foto e highlights del 14esimo Xc tra le Torri saranno trasmessi sui canali social dell’AC Col San Martino, ma anche sul sito www.trevisomtb.it e sul sito www.mtbgranfondo.it. Una sintesi delle gare, inoltre, verrà trasmessa durante le trasmissioni MTB Granfondo e Teleciclismo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Montebelluna, la mamma di Mattia ai funerali: «Chi ha sbagliato pagherà»

  • Attualità

    Vaccinazioni, Benazzi difende l'infermiera: «Non è una No Vax»

  • Attualità

    Vax Day per i 70enni: «Code in mattinata, rifiuti per AstraZeneca»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento