menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della gara (Foto di Cev.eu)

Un momento della gara (Foto di Cev.eu)

Champions, Imoco inarrestabile: vince contro il Nantes e si prende la vetta

Le Pantere di Conegliano vincono anche in Francia e si prendono la vetta del loro girone battendo le francesi a casa loro. Vittoria netta in soli 3 set. Egonu e Wolosz le migliori

Tutto esaurito a Nantes per l’arrivo delle campionesse del Mondo dell’Imoco Volley che affrontano le transalpine in una sorta di spareggio per il primo posto nel girone D, giunto alla terza giornata.

Con la vittoria da tre punti di martedì sera in terra transalpina, le Pantere dell’A.Carraro Imoco Conegliano passano in testa al girone in chiusura del girone d’andata, unica squadra imbattuta della Poule D. Coach Santarelli in questa sfida tra le due imbattute delle poule nei primi due turni (è privo delle azzurre Folie e Sylla, rimaste in sede a curarsi da alcuni acciacchi) schiera Wolosz-Egonu, De Kruijf-Ogbogu, Hill-Sorokaite, libero De Gennaro. Inizio scoppiettante per Conegliano con due aces di una Sorokaite che parte a bomba per lanciare avanti le Pantere 0-3. Poi Paola Egonu fa vedere la sua classe e De Kruijf completa il quadro con il punto del +4 (1-5), subito time out per il Nantes. L’A.Carraro Imoco fa sul serio dall’inizio, mura e difende per poi concedere a Egonu il facile (per lei) 2-7. Sylves, ben innescata da Alanko, colpisce con puntualità dal centro e Nantes torna vicina (10-13), poi Hill sbaglia e le francesi tornano a -2, ma un mezzo miracolo di De Gennaro dà a De Kruijf la possibilità di allungare ancora (11-14). Il Nantes ora spinge, arriva a -1 (14-15), ma le gialloblù non si lasciano raggiungere e respingono l’assalto grazie a Sorokaite e Ogbogu (14-17). E’ battaglia nel pandemonio del palasport francese, la giovane Gicquel alza i decibel per il 16-17. Ancora Ogbobu ben innescata da capitan Wolosz respinge l’assalto giovandosi di una ricezione su alte percentuali, poi Hill colpisce, ma Schwabe e compagne rispondono sempre con vivacità, dimostrandosi squadra solida. Si entra allo sprint finale e la “killer” Paola Egonu spara in battuta il 18-21, poi dopo una super difesa di squadra sigla anche il +4 (18-22) e De Kruijf (3/4 in attacco nel set) completa il quadro con il muro (18-23). Brividi per i tre set point annullati dal Nantes, ma ci pensa un’ottima Sorokaite (5 punti, 2 aces nel set) a chiudere 22-25 il primo set.

Le francesi iniziano forte il secondo set, trascinate dal pubblico della Mangin Beaulieu, prendono il primo vantaggio 6-5 con Vander Weide e giocando spregiudicate trovano anche il +2 (9-7), prima del doppio muro di Ogbogu che domina la rete insieme a Hill e pareggia. Punta nell’orgoglio, l’A.Carraro Imoco si rimette a spingere come un…trattore e riprende in mano la situazione (10-12) con un gran colpo di Kim Hill. Intanto funzionano bene le due centrali gialloblù, Ogbogu e “The Queen” sono entrambe su ottime percentuali con tanti palloni da attaccare in un match dove Asia Wolosz distribuisce equamente le responsabilità offensive. La partita è molto fisica, le due squadre combattono ogni pallone a viso aperto e le Pantere mostrano i muscoli con l’ace di Robin De Kruijf e il muro di Ogbogu. Conegliano torna a +3 (14-17). Time out di Nantes che ritrova energia dall’ace di Druenne (16-17).  Le ragazze di coach Santarelli non si scompongono e ripartono di slancio: muro e attacco di una super Sorokaite, poi una scintillante Kim Hill (8 punti nel set, sopra al 70% in attacco!) e il muro e l’A.Carraro Imoco scappa via (16-22). Wolosz mette in freezer il risultato imbeccando Ogbogu e Hill, puntuali all’ appuntamento fino al 18-25 finale di Paola Egonu, che domani compirà 21 anni. Nantes nella fase iniziale del terzo set tiene alta la qualità del suo gioco, cresce la giovane “bomber” Gicquel e con la collaborazione di Schwabe e Sylves, le francesi vanno sopra 10-8. Le Pantere reagiscono, ma basta un errore e le padrone di casa provano a scappare ancora sul 13-11. Asia Wolosz prova a dettare legge con le sue alzate al centro, ma Schad risponde in fast e alimenta l’entusiasmo pazzesco del pubblico francese: 15-13. Si combatte al centro, Ogbogu (top scorer con 14 punti, 3 muri e il 71%!) e Schad si scambiano colpi vincenti, poi Gicquel sigla un gran punto dopo uno scambio eterno (17-15). Nonostante l’atmosfera entusiasta attorno, Conegliano non si preoccupa e anzi riprende a martellare, pareggiando con Hill (13 punti): 17-17. Pantere avanti con il muro di Egonu (17-18), ma pareggia subito Sylves. Si continua a combattere in un set intensissimo: l’A.Carraro spinge 19-21, Nantes prova l’ultima reazione, ma viene respinta puntalmente dalle Pantere, veramente concentratissime: Sorokaite (ottima partita, suoi i due punti finali dal 22-23) e compagne completano la missione e vincono la 19° partite su 20 di stagione, passando in testa al girone D con il terzo successo su tre gare. 22-25 e un’altra grande prestazione di squadra con capitan Wolosz a dirigere l’orchestra mandando in doppia cifra tutte le sue attaccanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento