rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Sport

Nel 2° Open di Primavera sernagliese la coppa più grande è di Matteo Viola

Viola matador ma il vicentino Peruffo si consacra tra i migliori giovani in grado di poter ricevere il testimone di Viola, Speronello e Ghedin. A San Marco di Resana rodeo green femminile di recupero. A Vedelago prosegue il torneo di 3^ con 120 iscritti.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

A Sernaglia della Battaglia la finale del secondo Open maschile è andata al mestrino Matteo Viola che con 6/3 7/6 ha regolato Giovanni Peruffo. Kermesse con 65 players organizzata da Renzo Mancuso coadiuvato da Gianluca Viezzer e supervisor fit con Loredana Venturini. Giudice di sedia Francesco Di Mauro che ha arbitrato gli ultimi tre incontri clou della manifestazione. Per il finalista vicentino Peruffo un altro step di maturazione che lo sta avvicinando ad essere il principe degli Open regionali. Alla finale tra il pubblico era presente Mario Ferro, uno dei “guru” del tennis trevigiano che ha commentato l’incontro di finale. Primo set abbastanza combattuto con scambi veloci e lunghi, con una chiara prevalenza di Viola. Nel secondo set Peruffo sale in cattedra fino a condurre la gara per 5-1. Qui Viola, ha iniziato a reagire, con due break si è riportato in parità e forse pago della prestazione Viola ha sprecato un match point. Peruffo non si è dato per vinto e via al tie break, molto spettacolare, con gli scambi più belli dell’incontro andati a favore di Viola che si aggiudica quest’ultimo game per 7 punti a 3. Terzi posti per il bassanese Francesco Salviato e per il “veronese” d’adozione Gian Matias Di Natale. E’ stato il torneo anche di Riccardo Masiero, altro tennista di seconda categoria accasatosi nel trevigiano e precisamente al Park di Villorba. Masiero che ha avuto una formazione tennistica di vertice in Serbia, nei suoi tre incontri disputati, ha spuntato le ali ad Andrea Barone in un match complicatissimo, dove il maestro dell’Olivera, allievo del “guru Ferro” è riuscito a perdere l’incontro per 11-9 del long tie-break. Stessa prestazione come Barone l’ha data il giovane under 18 del Bassano Lorenzo Bortolaso, già pronto ad entrare nella categoria Pro. Due vincitori anche tra i tennisti di casa, trattasi di Marco Paoletti che ha vinto il tabellone di 4^ sul compagno di club Maurizio Collatuzzo. Soddisfazione per il patròn della manifestazione Renzo Mancuso che è riuscito a portare nel club sernagliese il grande tennis. A Vedelago prosegue a spron battuto il torneo maschile e femminile fino ai 3.5. Sono 120 i tennisti ai nastri di partenza. Draw di 4^ in svolgimento in attesa di conoscere gli 8 players che verranno promossi nel draw intermedio dei top di 4^ dove sono ben 15 i 4.1 in caccia dei nove posti al sole nel main draw.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel 2° Open di Primavera sernagliese la coppa più grande è di Matteo Viola

TrevisoToday è in caricamento