menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vincenzo Nibali show: lo "Squalo dello stretto" si aggiudica il primo Cycling Stars Criterium

Migliaia di persone lunedì a Montebelluna per incontrare i campioni del ciclismo. La gara degli ex viene vinta da Bettini su Ballan e Tosatto. Per i pro secondo Greipel e terzo Gaviria

MONTEBELLUNA Migliaia di persone a Montebelluna per la prima edizione del Cycling Stars Criterium. Una grande affluenza di pubblico ha accolto luendì in città i campioni del ciclismo reduci dalle fatiche del Giro d'Italia. Gli appassionati hanno iniziato a popolare le piazze del centro storico già dalle 14 per partecipare alle attività collaterali pensate per i più piccoli, dalla pista Pump Track, alle gare dei giovanissimi, fino alle lezioni sulla sicurezza organizzate dalla Polizia Stradale.

"E' stata una giornata meravigliosa" ha commentato a caldo Alessandro Ballan, vicepresidente del comitato organizzatore, "Sono molto orgoglioso di fare parte di questo magnifico gruppo". Alessandro Ballan che nel pomeriggio, alla conclusione della gare dei giovanissimi, è salito sul palco a premiare i piccoli campioni assieme al presidente del comitato organizzatore Enrico Bonsembiante. Grande commozione poi nel tardo pomeriggio durante la gara degli ex-professionisti, scesi lungo il tracciato con la stessa maglia con il volto di Michele Scarponi. "Michele oggi è qui con noi" ha detto emozionato Paolo Bettini prima della partenza "lo ricordiamo per quello che era, sempre pronto a rallegrarci con le sue battute". Il campione olimpico poi si è soffermato sul significato della giornata "E' stata una bellissima manifestazione, eventi come questi aiutano a avvicinare le persone al ciclismo".

Il "Grillo" inoltre è stato l'autentico mattatore della gara degli ex, conquistando il primo posto in volata davanti ad Alessandro Ballan che si è accontentato del secondo gradino del podio. Terza posizione per un atleta di casa, Matteo Tosatto, che proprio a Montebelluna nel 2001 ha trionfato in una tappa del Giro d'Italia. Al calar del sole è arrivato infine il momento tanto atteso. Ai nastri di partenza si sono presentati trenta atleti professionisti, tra cui Vincenzo Nibali, assalito dalla folla già dal suo arrivo, vero idolo dei più piccoli che hanno fatto a gara per ottenere una foto o un autografo. Dopo la presentazione spettacolare dal palco di Corso Mazzini, è iniziato il Criterium tra il tifo delle migliaia di persone che incitavano i propri idoli.

Alla fine l'ha spuntata proprio il corridore messinese, che ha affermato: "Un pubblico fantastico, caloroso, è una vera emozione essere qui a Montebelluna. Devo dire grazie all'organizzazione e alle migliaia di persone che stanno popolando questa piazza". Secondo posto per il tedesco della Lotto-Soudal Andrè Greipel, mentre è salito sul gradino più basso del podio la maglia ciclamino della Quick-Step Floors Fernando Gaviria. Al termine delle premiazioni hanno preso la parola per i saluti finali i maggiori promotori della kermesse.


"La volontà è quella di ripetere questo appuntamento anche l'anno prossimo" ha detto visibilmente emozionato dal palco il presidente del comitato Enrico Bonsembiante. "Ringrazio tutti i partner dell'evento, il comune di Montebelluna e l'avvocato Italo Albanese per aver reso possibile lo svolgimento di questa fantastica manifestazione. Inoltre un ringraziamento particolare a tutti i volontari che hanno contribuito con dedizione e passione alla realizzazione dell'intera giornata. Dal palco ha preso la parola infine il sindaco della città di Montebelluna, Marzio Favero, che dopo aver premiato Vincenzo Nibali ha dichiarato: "E' stato per noi un onore avere questi campioni nella nostra città. Una bellissima giornata di sport che ha coinvolto tutta la cittadinanza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Lutto a Follina, l'alpino Mario Naibo è andato avanti

  • Incidenti stradali

    Schianto tra due moto e un'automobile: morto un centauro 25enne

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento