menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuoto, conto alla rovescia per la Treviso Swim Cup: al Natatorium arrivano Le Clos e Cseh

I pluricampioni olimpici venerdì alle Piscine Comunali per il primo allenamento pre-meeting insieme ai compagni di nazionale

TREVISO Tutto è pronto per dare il via alla 4^ edizione di Treviso Swim Cup, tappa di chiusura di Circuito Nuoto Italia, che si terrà venerdì 22 e sabato 23 giugno al Centro Natatorio Comunale di Treviso. Dopo i meeting di Imola, Bressanone, Pavia e Pesaro, toccherà alla piscina comunale di Treviso chiudere il cerchio della rassegna natatoria, che finora ha visto scendere in vasca circa 4000 atleti da quasi 200 club del territorio nazionale. Nell’impianto di viale Europa ne arriveranno altri 1129 (di tutte le categorie, dagli esordienti A fino agli assoluti) di circa 50 società per un totale di oltre 4000 presenze gara, che saranno seguite da una quindicina di ufficiali di gara e da dieci cronometristi.

Ad anticipare l’avvio delle gare, l’arrivo nel pomeriggio di oggi delle due principali rappresentative straniere partecipanti all’evento, le nazionali ungherese e sudafricana (quest’ultima con 120 nuotatori), guidate rispettivamente da Laszlo Cseh e Chad Le Clos. Le guest star di questa quarta Treviso Swim Cup nella giornata di venerdì faranno il loro primo assaggio della vasca del Natatorium, dove svolgeranno l’allenamento pre-meeting insieme ai compagni di nazionale: una prima occasione di contatto, dunque, con le due stelle del nuoto internazionale (in due porteranno a Treviso un bottino di 10 medaglie olimpiche), la cui partecipazione in queste settimane ha fatto letteralmente schizzare le iscrizioni, tanto da obbligare l’organizzazione a rimodulare il numero delle presenze gara, per riportarlo ad uno quota sostenibile per la gestione dell’evento.

Le gare, quindi, prenderanno ufficialmente il via alle 9,30 di venerdì e si partirà subito forte: verso fine mattinata, infatti, è prevista la batteria dei 50 farfalla, dove ci sarà il prima confronto Le Clos – Cseh. Nel pomeriggio, poi, l’atleta magiaro dovrebbe prendere parte ai 400 stile libero e ai 200 misti, mentre il sudafricano si misurerà nei 200 farfalla (la specialità che lo consacrò a Londra 2012 contro Michael Phelps) e, in orario serale, nei 100 stile libero. Nella mattina di sabato, Cseh si ripresenterà alla gara dei 200 stile libero e nei 50 stile libero nel pomeriggio. Verso le 18,30, infine, gran finale con Le Clos e Cseh di nuovo a confronto nei 100 farfalla, terreno di tante battaglie e di quello scontro, memorabile, alle olimpiadi di Rio 2016, quando la gara tra i due e Phelps finì con un clamoroso argento ex aequo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

social

Le voci più belle del Festival di Sanremo sono venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento