rotate-mobile
Sport

Pallanuoto serie C: Preganziol vince e convince

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Il Preganziol conclude in bellezza l'ultima partita del campionato tra le mura amiche, trionfando sul CSS Verona con un punteggio finale di 15-8. Una prestazione dominante che ha confermato la squadra al settimo posto in classifica a +12 sulla zona retrocessione, dimostrando grande caparbietà, spirito di sacrificio e attaccamento alla calottina. Preganziol inizia la partita con una grinta impressionante, chiudendo il primo tempo con un perentorio 5-0. La squadra dimostra una coordinazione perfetta e un'efficacia straordinaria nelle azioni offensive, impedendo al CSS Verona di creare qualsiasi occasione significativa. Nel secondo tempo, la storia si ripete con un altro parziale dominato 5-1 a favore dello Stilelibero. Nonostante un gol degli avversari, i padroni di casa continuano a mantenere il controllo del gioco, segnando con facilità e mettendo in mostra una netta superiorità tecnica e tattica, complice anche la bassissima età media della squadra ospite. Il terzo tempo vede una leggera ripresa della squadra veronese, che riesce a portare a casa un parziale di 3-1. Tuttavia, il vantaggio accumulato dai locali nei primi due tempi è tale da non mettere mai in discussione il risultato finale. I padroni di casa mantengono la calma e gestiscono il gioco con intelligenza, senza mai perdere il controllo della partita. Nel quarto e ultimo tempo, il CSS Verona tenta di ridurre ulteriormente lo svantaggio, con un parziale di 4-3 a loro favore. Nonostante questo sforzo, la squadra di casa ha continuato a mostrare una netta superiorità, chiudendo la partita con un punteggio complessivo di 15-8. Questa vittoria conferma il Preganziol al settimo posto in classifica, un risultato significativo e storico per questa società considerando la competizione serrata. Con questo piazzamento la squadra trevigiana lascia dietro di sè in classifica, a ben sei lunghezze di distanza, una squadra che l’anno scorso si è classificata quinta, come il Trento e le ormai retroccese Ondablu Formigine, reduce anch’essa da un buon campionato di Serie C l’anno passato, e la neo promossa insieme ai trevigiani CSS Verona. Gli scaligeri hanno cercato di contenere i danni ma senza successo contro un Preganziol decisamente superiore. La vittoria del Preganziol contro i veronesi rappresenta un chiaro segnale per il futuro. Con una prestazione così la squadra ha dimostrato di poter competere a livelli elevati e di avere le carte in regola per migliorare ulteriormente. I tifosi possono essere orgogliosi della loro squadra, che ha mostrato non solo abilità tecniche, ma anche una notevole capacità di gestione della partita e di adattamento alle diverse fasi del gioco. Coach Bonetta soddisfatto per la partita e la stagione: ”Prima della partita ho chiesto ai ragazzi un ultimo sforzo in una partita che presentava insidie dal punto di vista della motivazione e dell'approccio. Direi che hanno risposto molto bene continuando sulla scia delle cose positive viste a Parma. Sono molto contento di aver dato molto spazio ai nostri U18. Non parlo mai dei singoli però devo dire che sono contento per i 3 gol di Biliato, ragazzo del 2006, che si è sempre allenato seriamente con costanza e dedizione per tutto l'anno. A fine partita ho ribadito ai ragazzi che finire l'anno con una vittoria ma soprattutto giocando bene come abbiamo dimostrato di saper fare, deve essere il punto di partenza per il prossimo anno.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto serie C: Preganziol vince e convince

TrevisoToday è in caricamento