Clamoroso al Giorgione: Robi Grassotto torna in campo dopo l'addio

La 34enne palleggiatrice: «Mi era rimasto un sogno: contribuire, anche se in minima parte, a portare il Giorgione ancora una volta a raggiungere grandi obiettivi»

Roberta Grassotto

Che ritornino succede, che riprendano in mano le scarpe dopo averle appese al chiodo, molto meno. Non è uno scherzo: Roberta Grassotto è il “nuovo” acquisto della B1 del Giorgione. Dopo aver deciso di smettere con la pallavolo giocata poco più di un anno fa e aver salutato tutti con tanto di festa di fine campionato, Robi torna oggi suoi passi.

La palleggiatrice ormai 34enne, che a Castelfranco Veneto ha già raggiunto 2 promozioni e vinto 2 Coppe Veneto, 2 Coppe Triveneto e 1 Coppa delle Alpi, svela: «Mi era rimasto un sogno: contribuire, anche se in minima parte, a portare il Giorgione ancora una volta a raggiungere grandi obiettivi. Quindi, quando si è prospettata la possibilità di tornare ad allenarmi con il gruppo della B1, mi sono detta: perché no?». Così facendo, Robi tornerà a vestire la maglia che indossò per la prima volta nel 2011: «Considero l’anno di stop come una pausa di riflessione, dopotutto succede anche alle migliori coppie! In realtà non ho mai abbandonato la pallavolo perché alleno, continuo a frequentare le compagne di squadra e ho giocato nell’ultimo anno a beach volley. Sicuramente dovrò darmi molto da fare per rimettermi fisicamente al passo, per riacquistare i meccanismi dell'indoor e per riuscire ad arrivare ad un determinato livello. Prevedo perciò che la mia partita, almeno all’inizio, si giocherà principalmente durante gli allenamenti. Ma so cosa è necessario fare per vincere questo tipo di sfide: con questo spirito torno a disposizione contribuendo al bene del gruppo sia in palestra che fuori dalla palestra». Dalla prossima settimana partono gli allenamenti: l’aria che tira appare più che frizzante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ressa per le scarpe Lidl corsa all'acquisto: esaurite anche a Treviso

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Non pagano l'affitto, i proprietari cambiano la serratura e li chiudono fuori

Torna su
TrevisoToday è in caricamento