menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Margherita Panziera, Alessandra Patelli e Beatrice Callegari: ecco le trevigiane alle Olimpiadi di Rio

La Panziera gareggierà nel nuoto nei 200 dorso, la Callegari invece sarà nella squadra del nuoto sincronizzato, mentre la Patelli la vedremo impegnata nel canottaggio

TREVISO Margherita Panziera, Alessandra Patelli e Beatrice Callegari: sono loro le atlete trevigiane che tra pochi giorni prenderanno parte alle Olimpiadi 2016 di Rio de Janeiro in Brasile. Un'avventura a "cinque cerchi" che le giovani della Marca non vedono l'ora di affrontare per potersi sfidare con le migliori del Mondo. Tre ragazze per tre sport "acquatici" diversi poi, simbolo di come il nostro capoluogo sia foriero di campioni in tante discipline diverse.

BEATRICE CALLEGARI - Nata a Castelfranco Veneto 25 anni fa, gareggierà nella sfida a squadre per l'Italia nel team del nuoto sincronizzato, le cosiddette "farfalle". Esordiente alle Olimpiadi, punta a raggiungere con le sue compagne il 5° posto in classifica a Rio, un risultato che sarebbe storico per i colori azzurri, che mancavano da questa specialità da ben 12 anni, ossia da Atene 2004. Un piazzamento possibile comunque, soprattutto dopo aver completato l’en plein di podi (9/9) agli Europei di Londra. Per quanto riguarda invece il suo palmares, la giovane trevigiana conta: un argento europeo (squadra libero Londra 2016) e quattro bronzi europei (combo Eindhoven 2012, combo Berlino 2014, combo e squadra tecnico Londra 2016).

MARGHERITA PANZIERA - La 20enne montebellunese si ha staccato il pass per Rio nella disciplina del nuoto, precisamente nel 200 dorso, gara notoriamente complicata e ricca di sorprese. Anche lei, come la Callegari, arriva in Brasile da esordiente in una sfida a "cinque cerchi", ma in bacheca tiene già un oro, un argento e un bronzo ai Giochi del Mediterraneo 2013 a Mersin in Turchia (4×100 mista, 200 dorso e 100 dorso). Sarà una gara ricca di stelle internazionali la sua, perciò l'obiettivo ad oggi più sentito è quello di raggiungere la semifinale e poi puntare al record italiano sulla distanza.

ALESSANDRA PATELLI - Coneglianese di 24 anni, ma padovana ormai d'adozione per motivi sportivi, andrà alle Olimpiadi da esordiente per partecipare nel canottaggio nel 'due senza'. Con in saccoccia già un argento europeo nel 2012 nell’otto, la ragazza trevigiana punterà (in coppia con Sara Bertolasi) a tenere alti i colori azzurri nella propria disciplina, sperando fin da subito di superare le batterie e magari superare il risultato di Londra 2012 dove la Bertolasi venne eliminata ai ripescaggi mentre era in coppia con Claudia Wurzel. Il tutto considerando che il duo Bertolasi-Patelli comporrà l'unico equipaggio al femminile della spedizione olimpica italiana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Attualità

Malore fatale in piazza: addio al medico-pilota Csaba Gombos

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Va alla ricerca di asparagi selvatici, 84enne ritrovato morto

  • Attualità

    Addio a Siro Costa, storico dirigente della Sisley volley

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento