rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Sport Valdobbiadene

Pedro ed Emanuele Baldaccini con la Hyundai i20 WRC pronti per il Rally della Marca

Nel terzo appuntamento del Campionato Italiano WRC con i colori della Scuderia Car Racing e Daytona Race al via anche Matteo Daprà e Fabio Andrian su Skoda Fabia Super 2000 ed il pilota di casa. Rudy Andriolo con Andrea Saioni su Peugeot R2B

VALDOBBIADENE Per “Pedro” ed Emanuele Baldaccini il 43° Rally della Marca, terza prova del Campionato Italiano Rally WRC sarà una di quelle sfide che si preannunciano decisamente in salita prima ancora del via, motivo che sta mettendo ancor più voglia agli alfieri della Car Racing e Daytona Race di infilare casco e tuta e scendere nell’arena di quello che è considerato a tutti gli effetti un “mundialito” veneto. La riprova che nessuno vuole mancare all’appuntamento trevigiano di questo fine settima è la presenza al via di ben dodici vetture WRC, otto della classe R5 e sei Super 2000, numeri da capogiro per qualsiasi gara, in quella che si preannuncia una lotta all’ultimo secondo tra i protagonisti del campionato e la fortissima compagine veneta che vuole fare del Marca il suo feudo.

Se la lista dei pretendenti al podio si annuncia lunga, la mancanza di conoscenza del percorso trevigiano per “Pedro” e Baldaccini è direttamente proporzionale: “Sarà una gara dura - spiega il pilota bresciano – il Marca è una gara che non ho mai fatto e che ho conosciuto solo al momento dei tre passaggi istituzionali, se a questo aggiungiamo che le sue prove classiche sono le stesse da anni, ecco che la nostra partecipazione non sarà una passeggiata, soprattutto in confronto ad equipaggi che conoscono le speciali come le proprie tasche”.

Alla terza gara della stagione si inizia anche a tirare le somme sul rapporto con la Hyundai i20 WRC con cui “Pedro” ha deciso di debuttare nel CiWRC: “Abbiamo già fatto delle modifiche sostanziali alla vettura - inizia  a spiegare – grazie anche al grande supporto di Pirelli siamo intervenuti in maniera decisa sull’assetto della i20. Siamo consapevoli di alcuni suoi limiti rispetto alle vetture degli avversari, ma allo stesso tempo questa è una sfida che ci stimola moltissimo, le speciali del Marca sono molto insidiose, alcuni punti sappiamo che non perdonano errori, ma noi non vediamo l’ora di risalire in vettura ed accumulare ancora più esperienza”.

Anche in questa occasione non ci saranno solo “Pedro” e Baldaccini a difendere i colori della Scuderia Car Racing e Daytona Race nel CiWRC, in quanto al Rally della Marca sarà della partita anche Matteo Daprà con al fianco Fabio Andrian sulla fida Skoda Fabia Super 2000, deciso a confermare quanto di buono mostrato in questo avvio di campionato con il recente successo di classe al Rally 1000 Miglia. Al Marca non poteva poi mancare Rudy Andriolo, storico pilota di casa che nel corso degli anni ha sempre regalato grande spettacolo sulle strade amiche. Al via con una Peugeot 208 R2B ed affiancato da Andrea Saioni, ancora una volta saprà infilarsi nei piani alti della classifica come da sua abitudine.

noname-47

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedro ed Emanuele Baldaccini con la Hyundai i20 WRC pronti per il Rally della Marca

TrevisoToday è in caricamento