rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Sport Vittorio Veneto

Permac, Scarponi: “Momento non facile, a Vittorio con serenità e senza troppe pressioni”

Reduce da una storica ma poco fortunata prima volta in Massima Serie, conclusa in ultima posizione con 9 punti conquistati in 22 partite, la Jesina sta affrontando una fase non semplice

VITTORIO VENETO Reduce da una storica ma poco fortunata prima volta in Massima Serie, conclusa in ultima posizione con 9 punti conquistati in 22 partite, la Jesina sta affrontando una fase non semplice nel riadattamento alle dinamiche della serie cadetta, figlia anche di diversi cambiamenti rispetto all’organico protagonista in A. Le “Leoncelle” marchigiane guidate da Emanuele Iencinella, dopo un buon inizio di stagione a ridosso del gruppo di testa,  si ritrovano imbottigliate nel gruppo a centro classifica, complici i soli 2 punti raccolti nei 4 match di novembre. Considerato il momento non semplice anche in casa Permac, e la storica, sana rivalità sportiva tra le due compagini in questione negli ultimi anni, il match di domenica si preannuncia vibrante, sicuramente molto importante per il prosieguo del percorso stagionale e il perseguimento degli obiettivi di entrambe le formazioni. Sentiamo dal capitano delle marchigiane, Silvia Scarponi, centrocampista classe ’85, come le Leoncelle stanno vivendo l’avvicinamento alla trasferta nella Città della Vittoria.

Dopo la buona partenza stagionale, nell’ultimo mese sono arrivati solo i due pareggi a Imola e in casa con il Trento. Cos’è andato storto secondo te in questa fase?

Dopo un inizio di campionato molto buono sono arrivate una serie di sconfitte che ci hanno un po’ demoralizzato ed hanno evidenziato quelle che sono le nostre carenze. Dobbiamo migliorare molto sotto tanti aspetti e stiamo cercando di farlo, facendo tesoro dei nostri errori partita dopo partita. Possiamo uscire da questo momento non facile continuando a credere nei nostri mezzi e mantenendo la concentrazione per tutti i 90 minuti e oltre, fino al fischio finale.

Domenica a Vittorio Veneto vi aspetta un match contro una squadra simile a voi, con esperienza in Serie A e alla ricerca di un pronto riscatto. Che gara ti aspetti e come la state preparando?

Contro il Permac mi aspetto una partita tirata. È un campo difficile che ricordo bene e penso che per entrambe le squadre una vittoria potrebbe essere una bella iniezione di fiducia. Noi stiamo preparando questa partita con serenità senza troppe pressioni ma con la voglia di far bene.

Cosa ci puoi dire sul vostro gruppo di quest’anno e quali sono i vostri obiettivi stagionali?

La retrocessione dalla Serie A ha lasciato degli strascichi che ancora ci portiamo dietro, il gruppo è cambiato, molte ragazze delle scorse stagioni hanno cambiato squadra e molte ragazze della nostra primavera sono state promosse in Prima Squadra. Siamo un collettivo giovane ma già piuttosto unito, vorremmo rimanere in questa categoria ma non sarà affatto facile. Sicuramente non molleremo fino alla fine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Permac, Scarponi: “Momento non facile, a Vittorio con serenità e senza troppe pressioni”

TrevisoToday è in caricamento