Sport

Pessina: Ferronato regala la prima perla al Cycling Team Friuli. Podio invece per la Zalf

I bianco-neri centrano la vittoria sul circuito cremonese con il vicentino Filippo Ferronato. Terzo invece Moreno Marchetti della trevigiana Zalf-Fior

Una foto del podio (Photo Credits: Riccardo Scanferla)

CASTELFRANCO VENETO La prima perla del 2017 per il Cycling Team Friuli è arrivata alla 68^ Coppa Ardigò di Pessina Cremonese (Cr). Dopo i numerosi piazzamenti di prestigio raccolti in questi primi mesi di gare, la formazione bianconera ha festeggiato la gioia più bella grazie al vicentino Filippo Ferronato che con uno spunto irresistibile ha conquistato il traguardo di Pessina Cremonese (Cr) e rotto il ghiaccio tra gli under 23, categoria in cui è approdato in questa stagione. La classica del 25 aprile si è confermata una sfida ambita e combattuta e si è decisa grazie all'azione di 17 atleti, evasi a una trentina di chilometri dalla conclusione: tra questi figurava anche Ferronato che con freddezza e lucidità ha sorpreso tutti andando a cogliere così una importante affermazione. Terzo invece Moreno Marchetti della Zalf-Fior.


“Filippo è stato bravissimo ad interpretare nel migliore dei modi il finale di gara: merito anche del lavoro svolto in pista che gli hanno permesso di uscire con qualche metro di vantaggio dalle ultime due curve e andare a cogliere questa bellissima affermazione” ha commentato il ds Renzo Boscolo. “E’ la prima vittoria di questo 2017, siamo felici per questo e, soprattutto, perché è un successo ottenuto con il gruppo dei ragazzi più giovani del nostro team, che oggi hanno davvero ben figurato. Filippo oltre ad andare forte in bici sa andare bene anche a scuola e con questo risultato si è guadagnato anche un posto per la trasferta che affronteremo la prossima settimana in Polonia in occasione della Carpathian Couriers Race. Una nota di merito, infine, va anche a Nicola Venchiarutti che fino all’ultimo ha tentato di riagg anciare il gruppo dei 17 atleti di testa. Con questi ragazzi il nostro futuro è assicurato”. Intanto, nella notte italiana andrà in scena la seconda tappa in linea della Vuelta de la Juventud, in Colombia: la gara a tappe sudamericana riservata agli under 23 che si concluderà domenica prossima vede impegnato anche Matteo Fabbro, al via con la maglia della nazionale italiana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pessina: Ferronato regala la prima perla al Cycling Team Friuli. Podio invece per la Zalf

TrevisoToday è in caricamento