menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Mogliano rugby ritrova la vittoria: a Piacenza finisce 3 a 43

Vittoria netta e importante per la squadra trevigiana che riprende la sua corsa in campionato. Sugli spalti anche il francese Aristide Barraud

MOGLIANO VENETO- Per iniziare al meglio il nuovo anno c'era bisogno di riscatto, gioco e rinnovata fiducia nei propri mezzi. Il Mogliano rugby è stato in grado di ritrovarli tutti e di portare a casa un'importantissima vittoria in trasferta. Le risposte positive sono arrivate, al di la della meta marcata subito in apertura del match che spesso in passato non ha significato il preludio di una partita in discesa.

Le azioni non sono sempre state esenti da errori, a volte causati dalle condizioni climatiche in cui si giocava ma a volte anche dalla voglia di trovare subito e troppo rapidamente le soluzioni vincenti. Da limare ancora qualche imperfezione in touche e nei tempi di passaggio che hanno portato a qualche avanti di troppo, ma sostanzialmente è stata una buona partita da parte di tutti gli elementi schierati. Buona la mischia sia in chiusa che nelle rolling maul. Anche l'attesa per l'esordio di Renata non è andata delusa, ottimo il suo impatto sulla partita, con grande serenità sia nelle prese al volo che nella dettatura dei tempi di gioco. Devastanti le penetrazioni di David Odiete che marcando tre mete conquista a pieno titolo la nomina ad uomo del match.

La squadra ha risposto alle sollecitazioni dei tecnici con grande maturità. Ha fatto la partita e battuto un Piacenza che a tratti a provato a costruire qualcosa, ma Mogliano non ha mai lasciato che la vittoria ormai scontata facesse diminuire l'intensità, soprattutto quella difensiva, impedendo in tutti i modi ai padroni di casa di violare l'area di meta biancoblu anche quando la cosa sembrava ormai inevitabile. Il coach Ezio Galon ha commentato con queste parole il match dei suoi ragazzi: "Dopo il periodo negativo che abbiamo passato la risposta dei ragazzi è stata molto positiva, sia come attitudine che nella gestione di tutti gli aspetti della partita. Si sono divertiti a giocare e anche l'innesto di Renata ha fornito buone indicazioni, ma in definitiva tutti hanno fatto una gara molto interessante. Ora possiamo affrontare Rovigo con molta più serenità." La vittoria di oggi è molto importante a livello simbolico visto che a inizio e fine partita sono stati numerosi i festeggiamenti per la presenza sugli spalti di Aristide Barraud (il giocatore rimasto coinvolto nella sparatoria al Bataclan di Parigi), che dopo aver fatto visita ai propri compagni ha voluto assistere al match odierno prima di ritornare in patria per continuare la scaletta di appuntamenti medici che lo attendono per poi procedere con la riabilitazione che dovrebbe avvenire nelle prossime settimane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Con un cinque al Superenalotto vince 17mila euro

  • Cronaca

    Ruba un aspirapolvere, 43enne arrestata dai carabinieri

  • Meteo

    Veneto, tornano piogge e temporali: «Rischio nubifragi a metà settimana»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento