Mercoledì, 4 Agosto 2021
Sport

Festa per due al Piva Junior Day di Col San Martino: vincono Andreaus (allievi) e Dal Cappello (juniores)

Una giornata interamente dedicata alle categorie giovanili e ai campioni in erba che tra qualche anno potrebbero tornare protagonisti sulle stesse strade al prestigioso Trofeo Piva

Credit Bolgan

Si è dimostrata un vero successo l’appuntamento con il Piva Junior Day di Col San Martino, una giornata interamente dedicata alle categorie giovanili e ai campioni in erba che tra qualche anno potrebbero tornare protagonisti sulle stesse strade al prestigioso Trofeo Piva. Protagoniste domenica sono state le giovani promesse delle due ruote a pedali nel doppio l'appuntamento della 62esima edizione, organizzata dall’associazione ciclistica Col San Martino guidata dal presidente Mario De Rosso, a cominciare dal mattino con la gara ciclistica su strada per la categoria allievi valida come 15esimo Gran Premio Pro Loco Col San Martino. 

A braccia alzate in via Giarentine a Col San Martino, dopo i 73 chilometri snodati tra Colbertaldo, Follo, Soprapiana e Guia, il trentino di Borgo Valsugana Elia Andreaus (Asd Veloce Club Borgo), classe 2006, più veloce del compagno di fuga Lorenzo Mottes (Us. Montecorona) costretto ad accontentarsi del secondo posto. A regolare lo sprint del gruppo per il terzo posto Thomas Capra (Asd Veloce Club Borgo).

Spettacolo lungo le strade di un territorio collinare unico al mondo e riconosciuto Patrimonio dell’umanità Unesco anche nel pomeriggio con la gara inedita riservata alla categoria juniores valida come primo Gran Premio Andreola con i primi cinque giri sullo stesso percorso degli allievi prima del gran finale con le ultime tre tornate sul Gran premio della montagna di Combai. 

Festa a Col San Martino per il veronese Omar Dal Cappello (Autozai Petrucci Contri), capace di regolare in uno sprint a due il messicano Isaac Del Toro Romero (Monex Mtb Pro Cycling Team). Ad inseguire la coppia al comando per guadagnare il terzo gradino del podio Matteo Sperandio (San Vendemiano Cycling Team).

Tra gli ospiti presenti al Piva Junior Cup il presidente regionale Fci Sandro Cecchin, la consigliere regionale Sonia Brescancin, il sindaco di Farra di Soligo Mattia Perencin, il consigliere comunale Massimo Tognon, il commentatore tecnico e già professionista Silvio Martinello e il veterano della Fci veneta e nazionale Raffaele Carlesso. 

Le premiazioni si sono svolte nella cantina Andreola di Col San Martino alla presenza dei titolari Nazareno e Stefano Pola. Con loro anche Raffaele Mazzucco dell’azienda Sogno Veneto e due grandi nomi del ciclismo: Giovanni Battaglin e Guido De Rosso.  L’Ac Col San Martino esprime un ringraziamento particolare a tutti gli sponsor, i volontari e a tutte le associazioni che hanno collaborato al Piva Junior Day.

Ordine d’arrivo. Allievi. 1. Andreaus Elia (Asd Veloce Club Borgo) km 72,200 in 01:53:44; 2. Mottes Lorenzo (Us. Montecorona) s.t.; 3. Capra Thomas (Asd Veloce Club Borgo) a 00:03. Juniores. 1. Dal Cappello Omar (Autozai Petrucci Contri) km 113,800 in 02:52:38; 2. Del Toro Romero Isaac (Monex Mtb Pro Cycling Team) s.t.; 3. Sperandio Matteo (San Vendemiano Cycling Team) a 00:14.

unnamedfg-4

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa per due al Piva Junior Day di Col San Martino: vincono Andreaus (allievi) e Dal Cappello (juniores)

TrevisoToday è in caricamento