Martedì, 18 Maggio 2021
Sport

Xhuliano Kamberaj vince, ringrazia e saluta. Zalf comunque sul podio

Ad Acquanegra (Mn) arriva la 7^ vittoria per il Cycling Team Friuli, ma la squadra castellana tiene il terzo posto con Rocchi

L'arrivo (Riccardo Scanferla)

CASTELFRANCO VENETO L'ultimo colpo della stagione è di Xhuliano Kamberaj: il campione albanese in forza al Cycling Team Friuli, infatti, è riuscito a trovare l'acuto vincente nel tradizionale Gp d'Autunno. Una vittoria costruita con tenacia e coraggio quella centrata sul circuito mantovano di Acquanegra sul Chiese (Mn), dove è andata in scena l'ultima gara della stagione dilettantistica italiana. Dopo una prova molto veloce e combattuta, nel corso delle ultimissime tornate ha preso il largo l'azione decisiva nella quale è stato lesto ad inserirsi Kamberaj che poi ha regolato nettamente allo sprint tutti i compagni d'avventura, compreso Rocchi della Zalf-Fior.

Un successo liberatorio per il 21enne portacolori del Cycling Team Friuli: "Questa vittoria è dedicata a tutte quelle persone che hanno creduto in me e che mi sono state vicine dandomi la forza di tornare più forte di prima. Ci tenevo a ripagare tutti della fiducia che hanno riposto in me e, anche se all'ultima occasione, credo di esserci riuscito. Grazie al Cycling Team Friuli che mi ha dato questa opportunità, grazie a Claudio Ghisalberti, ad Alessandro Coden, alla mia famiglia, alla mia fidanzata e alla sua famiglia che non mi hanno mai fatto mancare il loro pieno supporto" ha spiegato Xhuliano Kamberaj dopo aver tagliato il traguardo "Questa era la mia ultima corsa tra i dilettanti e credo che non ci fosse maniera più bella per salutare la categoria: nel 2016 correrò con la maglia della Skydive Dubai. In questo modo realizzerò un sogno che porto con me sin da quando ero bambino. Ora mi godo questo successo poi azzererò tutto e ricomincerò a pedalare per ritagliarmi il mio spazio anche tra i prof".


Festeggia, dunque, il Cycling Team Friuli che ad Acquanegra sul Chiese (Mn) ha ottenuto la settima vittoria stagionale, in una annata arricchita anche da altri 16 podi di assoluto prestigio. "Sapevamo del valore di Xhuliano: lui è arrivato nella nostra squadra con l'obiettivo di strappare un biglietto per il professionismo e ci è riuscito. Ci dispiace doverlo salutare ma crediamo sia giusto così: ha dimostrato di possedere le qualità necessarie per meritarsi un posto nella massima categoria, siamo felici di essere riusciti a trasmettergli gli insegnamenti e le motivazioni giuste per raggiungere questo traguardo" ha commentato il ds Renzo Boscolo che ha aggiunto "La vittoria di Acquanegra è la ciliegina sulla torta che ci consente di chiudere in bellezza una lunga stagione che, nonostante il dolore per la perdita di Andrea Carolo, ci ha regalato tantissime soddisfazioni su strada".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Xhuliano Kamberaj vince, ringrazia e saluta. Zalf comunque sul podio

TrevisoToday è in caricamento