rotate-mobile
Sport Preganziol

Kick Boxing, la polisportiva Preganziol sbanca la World Cup Wako

Grande soddisfazione per l'Italia che si è posizionata prima nel medagliere con ben 53 medaglie d'oro, 39 d'argento e 70 di bronzo, precedendo Austria e Germania, soprattutto grazie agli atleti trevigiani

PREGANZIOL Preganziol nel gotha del kickboxing. La locale Polisportiva ha trionfato all'ultima edizione della  World Cup Wako, manifestazione di riferimento internazionale per la disciplina, tenutasi lo scorso 23 aprile a Innsbruck che ha visto numerosi partecipanti da ben 28 Paesi. Grande soddisfazione per l’Italia che si è posizionata prima nel medagliere con ben 53 medaglie d’oro, 39 d’argento e 70 di bronzo, precedendo di molto Austria e Germania, ma soprattutto grande merito alla Polisportiva Preganziol si è distinta per la preparazione degli atleti, allenati dal Maestro Antonio Pellizzato, che hanno fatto bottino di medaglie.

Significativi i risultati nella categoria Light Contact dove l’atleta Alessandro De Lazzari ha conquistato la medaglia d’argento nei pesi inferiori ai 65 chili e Tap Cristian la medaglia di bronzo nei – 70 chili. Questi gli ulteriori risultati raggiunti dalla Polisportiva Preganziol, che vanta un’esperienza pluriennale nella preparazione degli atleti trevigiani: Categoria Point: medaglia d’oro a Paglia Francesco e Ciabatti Mattia (rispettivamente + 80 kg e -75 Kg); medaglia d’argento a Potente Nicola, Tap Cristian (rispettivamente: -65 Kg. e -70 Kg.); medaglia di bronzo a Pastrello Emi e Beni Irene.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Kick Boxing, la polisportiva Preganziol sbanca la World Cup Wako

TrevisoToday è in caricamento