rotate-mobile
Sport Centro

A Palazzo dei Trecento assegnati i premi 2021 dell'Unione nazionale veterani dello sport

Atleta dell'Anno Consuelo Dametto, Dedizione e Passione Alessio Morellato, Giovane Promessa Sofia Paronetto, Alberto Piaser alla Carriera e alla memoria Benvenuto Pasqualini.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Mercoledì 1 Dicembre l’Unione Veterani dello Sport al Palazzo dei Trecento in Treviso, ha assegnato i suoi premi agli atleti dell’anno. Carriera, giovane promessa, dedizione e passione, e alla memoria. L’U.n.v.s, fa parte del corollario del Comitato Olimpico Nazionale Italiano composto da: 44 Federazioni Sportive, 18 Discipline Associate, 15 Enti di Promozione Sportiva, 19 Associazioni Benemerite che assieme al Panathlon sul territorio trevigiano crea un binomio d’eccellenza. Il tavolo delle autorità Unvs Patrizia Capuzzo (segreteria) Prando Prandi segretario generale e Vice Nazionale, Beniamino Bazzotti presidente provinciale, Giancarlo Iannicelli presidente Consiglio Comunale di Treviso e Flaminia Campi delegato regionale Unvs. Bazzotti ha tracciato il biennio appena concluso, sotto l’egida del Covid, ma a squarci con la disputa di alcune manifestazioni nazionali, dove i soci trevigiani dell’Unvs hanno primeggiato. Sono 180 gli iscritti attuali, nel calcio camminato il primo campionato nazionale in assoluto, tenutosi a Settembre 2021 i trevigiani hanno centrato il primo posto over 50 con 12 squadre partecipanti e nella regolarità con le auto storiche.

Nel tennis a a Pisa e a Messina 1° posto negli Over 70 con Cendron, Sogliani, Fantin e Agostinetto; a Firenze secondo posto con gli Over 50 Toniolo, Bizzotto, Gioseffi e Ronchi. Carnio e Visentin per l’attività provinciale Fluid System Cup. Per l’atletica premiato Giorgio Bortolozzi che nella categoria over 80, ha saltato nel lungo oltre 3 metri e mezzo. Nel 2022 ci sarà il campionato nazionale Unvs tiro a segno a Treviso Fonderia e campionato auto storiche. Treviso ospiterà anche il giro d’Italia legato al mondo del pedale con eventi culturali. Presso la bocciofila Olimpia Pentathlon alla trevigiana. Quindi i premi selezionati dalla commissione presieduta da Giampaolo Zorzo. Per atleta dell’anno 2021 Consuelo Dametto nuotatrice delle Bandie di Spresiano che ha conquistato i campionati mondiali nel nuoto pinnato in Colombia. Premio dedizione e passione per l’ironman Alessio Morellato classe 1981 che ha vinto il titolo europeo di categoria e bronzo ai mondiali di nuoto categoria Master.

Premio giovane promessa la pattinatrice di Spresiano Sofia Paronetto classe 2003 che ha già vinto i mondiali nel Paraguay. Premio alla carriera per Roberto Piaser di San Biagio di Callalta 40 anni di carriera nella corsa a piedi e con gli sci. In particolare nelle competizioni nordiche con 6 Vasaloppet in Svezia e ben 45 edizioni nella marcialonga di Fiemme e Fassa. Premio alla memoria a Benvenuto Pasqualini che è da poco mancato. Si era distinti per i quarant’anni di corsa a piedi su tutte le superfici ed in tutte le condizioni sia in Italia che all’estero. Per lui è stata premiata la figlia Silvia grazie alla quale, proprio per darle il giusto abbrivio, avevano iniziato a correre assieme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Palazzo dei Trecento assegnati i premi 2021 dell'Unione nazionale veterani dello sport

TrevisoToday è in caricamento