menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il momento della premiazione

Il momento della premiazione

Il Premio Fair Play Panathlon Treviso 2015 va a Ludovico Nitoglia

L'ala del Benetton Rugby ha ricevuto il premio alla presenza di alcuni compagni e del Presidente di Panathlon Treviso Andrea Vidotti

TREVISO Si è tenuto lunedì sera, presso la sala convegni dell'Hotel Cà del Galletto", il tradizionale incontro del Panathlon di Treviso. La cerimonia di consegna del premio Panathlon 2015 "Una vita con, nello e per lo sport" e del premio Fair Play, ha visto l'assegnazione di quest'ultimo dalle mani del Presidente Andrea Vidotti all'ala del Benetton Rugby Ludovico Nitoglia: "Da tutto il team dei Leoni, complimenti Ludo!".

Di seguito la motivazione della giuria:

"Ludovico Maria Nitoglia, rugbista romano (e fotografo dall'innato talento), trequarti-ala del Benetton Treviso. Ha vinto due scudetti, vanta 17 presenze in Nazionale. Ha dichiarato che il rugby oltre ad averlo formato dal punto di vista sportivo, lo ha plasmato come uomo per i valori sani, le regole cavalleresche, l’incontro con le persone sincere. Questo Premio Fair Play è per il suo costante impegno nel sociale, valutato sul puntuale apporto alle tante iniziative cui partecipa con passione ed estrema, ammirevole, discrezione. Non si contano ormai i progetti a cui "Ludo" ha dato una vera e propria mano: dall'organizzazione di eventi, al servizio di volontariato, a giornate dedicate alle persone disabili. Ultima, ma solo in ordine cronologico, l'iniziativa dell'allenamento congiunto tra Benetton Rugby e Chivasso Rugby Onlus, che ha portato ad allenarsi sui campi de La Ghirada, la Nazionale Azzurra di “mixed ability”. A Ludovico Nitoglia, l'uomo dal grande cuore ... ovale!".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento