Presentazione della Ventuno del Cima all'ex convento di San Francesco

L’ex Convento di San Francesco ospita la presentazione della Ventuno del Cima. L’appuntamento lunedì 3 febbraio alle 19 a Conegliano. Ospite l’ex campione italiano di maratona, Migidio Bourifa, in gara il paralimpico Carlo Durante

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Si veste elegante per la presentazione ufficiale, la Ventuno del Cima. Quest'anno la seconda edizione della maratonina verrà svelata lunedì 3 febbraio alle 19 all'ex Convento di San Francesco di via De Amicis a Conegliano (TV). Sarà la splendida struttura gestita da Fondazione Cassamarca a ospitare dunque organizzatori, autorità e sponsor e spettatori per una serata tutta "di corsa". Ospite speciale, l'ex campione italiano di maratona, Migidio Bourifa, ormai affezionato collaboratore di Atletica Silca Conegliano. Era stato proprio lui infatti a tenere a battesimo la prima edizione della corsa podistica che quest'anno si svolgerà a Conegliano domenica 9 febbraio, con partenza dalle 10 da via XX settembre, di fronte piazza Cima. A presentare le ultime novità, come il percorso rinnovato, il presidente Francesco Piccin, con lo speaker Paolo Mutton a coordinare gli interventi.

Importante il coinvolgimento delle scuole cittadine, grazie alla collaborazione con il Comune di Conegliano. "La seconda Ventuno del Cima porterà le luci della ribalta dell'atletica che conta per le vie e le piazze della Conegliano storica e nuova e quest'anno sarà ancora di più una festa popolare, in cui le famiglie e gli studenti saranno invitati a scendere in strada e partecipare ad un importante evento sportivo, di festa e di solidarietà - afferma il sindaco di Conegliano, Floriano Zambon - ogni euro raccolto per le iscrizioni infatti servirà a sostenere il progetto Il Giardino di Maria Sole, che punta a costruire nel giardino dell'ospedale di Padova un piccolo padiglione, con ampie vetrate, collegato a day hospital e reparto, dove i piccoli pazienti possano passare del tempo con fratelli e sorelle e godersi il verde della natura". Al di là del grande evento agonistico (la gara Fidal internazionale di 21,097 km, occasione giusta per preparare la Treviso Marathon 1.1 che partirà proprio dalla Città del Cima tre settimane dopo), in questa seconda edizione gli organizzatori hanno dato molto peso anche alla Stracittadina, la marcia non competitiva (affiliata al calendario Fiasp) di 6 km che prenderà il via subito dopo lo start della mezza maratona. Come sempre, iscrizioni (anche nel giorno di gara in piazza Cima a partire dalle 7.30 fino alle 9.45) gratuite per i bambini fino a 10. Per tutti gli altri il biglietto è di 3 euro; 8 euro per chi volesse anche il gadget, un bellissimo girasole che ricorda il progetto di beneficenza a cui sarà devoluto il ricavato delle iscrizioni. "Mi piace considerare la nostra corsa, una corsa dal cuore solidale. Anzi dai cuori solidali - commenta il presidente Francesco Piccin - essere presenti alla Ventuno del Cima, gara non vuol dire essere solo parte di un grande momento di sport (l'anno scorso vinse Said Boudalia, che poi, tre settimane dopo, trionfò alla Treviso Marathon), ma anche attivamente impegnati per veicolare messaggi di solidarietà. Ringrazio tutti coloro che sono al nostro fianco in questa "avventura" e rinnovo il mio invito di partecipazione a tutti e in particolare alle famiglie, per veicolare un messaggio di salute e convivialità, gli ingredienti che si possono trovare proprio nello sport".

Ad animare parterre di via XX settembre e ad accompagnare grandi e piccini nella camminata nello splendido centro storico di quella che era considerata la Perla del Veneto, il noto inviato di Striscia la Notizia, Moreno Morello.

Sulla Gradinata degli Alpini ad animare il pubblico, sarò l'associazione "Amici di Diego", protagonista anche della gara, in corsa, con i suoi ragazzi ormai habituè delle manifestazioni podistiche, non solo in provincia di Treviso. Nei 21 km protagonista anche lo "scalzo", Francesco Arone, che torna a Conegliano dopo la partecipazione nel 2013. Il torinese è entrato nel Guiness World, come l'uomo più veloce al mondo nella categoria "Barefoot", a piedi nudi. Di peso anche il palmares del paralimpico montebellunese, Carlo Durante, che sarà al via della Ventuno del Cima. Il plurimedagliato, tantissime volte sul podio (nel primo, secondo e terzo gradino) in diverse Paralimpiadi (Barcellona, Atlanta e Sydney) e in diversi mondiali correrà anche per un altro obiettivo, la sua 11esima Treviso Marathon. 
A sostenere la manifestazione ci sono Silca Spa, Banca Prealpi, Nef, PaleXtra, De Coppi lavorazioni meccaniche, Morgan&Morgan, Borgoluce, Méthode, Piovesana Biscotti, Piccoli Gino Sas, Qui c'è, Saccon Gomme, Neiko, Lazzaris, Oggitreviso, Gruppo Argenta, Elmec, Arti Grafiche Conegliano, Xrevolution, Best Western Hotel Canon d'Oro, San Benedetto. 


Per partecipare a La Ventuno del Cima è possibile iscriversi tramite il sito internet www.ventunodelcima.it o inviando direttamente un'e-mail (con copia della ricevuta del versamento) a iscrizioni@trevisomarathon.com. Per informazioni è possibile contattare la segreteria o tramite la posta elettronica all'indirizzo segreteria@atleticasilca.it o telefonando allo 0438-412124.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento