Domenica, 16 Maggio 2021
Sport

Giro d'Italia 2016: presentata ufficialmente l'attesissima tappa Modena-Asolo

Una serata di sport, spettacolo e solidarietà quella andata in scena sabato al teatro Duse di Asolo. Presenti alla kermesse inaugurale anche i noti ciclisti Bandiera e Ballan

Un momento della presentazione

ASOLO Presentato ufficialmente l'arrivo di tappa dell'11a frazione Modena-Asolo di 227km. Nella splendida cornice storica del Teatro Eleonora Duse di Asolo si sono ufficialmente alzati i veli sull'11a frazione della Corsa Rosa 2016.

Di fronte ad un pubblico che ha gremito il teatro di Asolo, sabato 16 Aprile, alla presenza di autorità civili e sportive e ai campioni del pedale, il Comitato tappa di Asolo presieduto da Roberto Zago ha presentato nel dettaglio l'arrivo di tappa del prossimo 18 Maggio nella città dei 100 Orizzonti. La serata è stata un perfetto mix di sportività e cultura, senza mai dimenticare che l'obiettivo principale del comitato tappa Asolo è focalizzato soprattutto sulla promozione del territorio non solo di Asolo, ma di tutto il territorio pedemontano. Ospiti istutizionali della serata, oltre ovviamente al Sindaco di Asolo Mauro Migliorini, il sindaco di Monfumo Mauro Furlanetto, di Castelcucco Adriano Torresan e l'Assessore allo sport del comune di Maser Massimo Sartor che interpellati sul palco del teatro hanno espresso enorme soddisfazione per essere stati inclusi a sorpresa solo qualche giorno fa nel tracciato ufficiale della tappa. Grande soddisfazione specialmente per Maser e Monfumo dove, proprio nel loro territorio, sulla corta ma temibile salita di Forcella Mostaccin la corsa si accenderà ufficialmente; dopo Forcella Mostaccin il gruppo affronterà Foresto del Casonetto arrivati ad Asolo dopo aver percorso un breve tratto in pavè sarà una picchiata verso l'arrivo di Asolo, una frazione oltremodo incerta, ma sicuramente contornata da un foltissimo pubblico a bordo strada.

Raffaele Carlesso, presidente regionale Fci Veneto, ricorda proprio il grande successo dell'arrivo del 2010 proprio ad Asolo, una straordinaria cornice di persone che ancora adesso viene ricordata da tutti. Non solo autorità ma, soprattutto, rappresentanti delle due ruote pedalate con successo, presenti al vernissage anche il Campione del Mondo Alessandro Ballan, Marco Bandiera e Nadia Quagliotto attuale campionessa europea Juniores. Dalle loro autorevoli voci il grande pubblico presente ha potuto capire quanto forcella Mostaccin, i saliscendi di Monfuno e l'asperità di Foresto del Casonetto siano determinante sull'andamento della tappa. Salite che i nostri rappresentanti del pedale hanno percorso per centinaia di volte durante i loro allenamenti! La serata di presentazione dell'arrivo di tappa è stata anche allietata poi da due spettacoli davvero originali della compagnia veneziana chiamata “Le Rivoltelle”, sette ragazze con diversi background professionali che hanno affascinato e sorpreso il pubblico presente con due spettacoli di danza aerea su tessuti, danza e magia, un intermezzo davvero unico in una cornice tanto signorile come il Teatro Duse.

Sport, spettacolo, promozione del territorio e solidarietà con la presentazione del Gemellaggio di Città della Speranza. Sul palco unitamente al Sindaco Mauro Migliorini e Roberto Zago anche Stefania Fochesato, segretaria della fondazione “Città della Speranza”, con orgoglio e soddisfazione, Mauro Migliorini ha presentato il gemellaggio che permetterà la raccolta fondi che andranno interamente a Città della Speranza in occasione di tutti gli eventi collaterali già calendarizzati in vista dell'arrivo di tappa del 18 Maggio ed anche tramite la vendita della divisa da ciclismo ufficiale prodotta da Sicleri per la città di Asolo! Una serata imperniata sui valori dello sport, della cultura e della solidarietà. Unitamente alla grande presentazione dell'arrivo di tappa ad Asolo, il 16 aprile si è parlato anche di Brevetto di Asolo, primo vero e proprio evento pre giro! Oltre 300 partecipanti iscritti hanno affrontato le 10 salite che portano ad Asolo, circa 40 chilometri con un dislivello davvero interessante. Con partenza e taglio del nastro ufficiale alle ore 8.30 dagli stabilimenti Gaerne della famiglia Gazzola, partner fondamentale per il corretto svolgimento della manifestazione.

La volata finale, uno sprint lungo esattamente un mese zeppo di grandi eventi ghiotti per tutti gli appassionati di ciclismo:

30 Aprile: “Pantani, campione fuori norma” Teatro Duse

3 Maggio – 3 Giugno: mese dedicato alla Bicicletta, mostra di cimeli storici presso “La Fornace” di Asolo

4 Maggio: Alberto Fiorin, la mia vita in bicicletta! Racconti ed aneddoti di viaggi intorno al mondo

8 Maggio: Pedalata Rosa dal Maglio di Pagnano a Castello di Godego e ritorno lungo il Sentiero degli Ezzelini

15 Maggio: Rosa sotto le stelle – Villa Razzolini Loredan

17 Maggio: Aspettando il Giro ad Asolo, centro storico, dalle ore 19.00 spettacolo e cena tipica sotto le stelle

18 Maggio: Arrivo di tappa 11a frazione Modena – Asolo

29 Maggio: Asolo – Jesolo sulle vie ciclabili

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro d'Italia 2016: presentata ufficialmente l'attesissima tappa Modena-Asolo

TrevisoToday è in caricamento