Martedì, 18 Maggio 2021
Sport

Progetto "Mi Piace di Cuore": per lo sport paralimpico veneto 80mila euro in 4 anni

Presentata la 4° edizione del concorso promosso da Ascotrade, in collaborazione con CONI e CIP Veneto: sostegno alle società paralimpiche attraverso un contest su Facebook. 26 i progetti in gara e oltre 450 mila persone coinvolte nella precedente edizione

Un momento della presentazione

E’ stata presentata venerdì scorso la quarta edizione di “Mi piace di cuore”, iniziativa  sociale promossa da Ascotrade, azienda trevigiana di fornitura di gas ed energia elettrica, in collaborazione con CONI e CIP Veneto, per sostenere lo sport paralimpico. A presentarla Ruggero Vilnai, Presidente Cip Veneto, Guido di Guida Vicepresidente del CONI Veneto e Stefano Busolin, Presidente di Ascotrade. A fare il suo in bocca al lupo agli atleti per la nuova avventura è arrivato anche un ospite a sorpresa, Sammy Basso, il ragazzo vicentino affetto da progeria che con il suo entusiasmo e la sua forza di volontà è diventato un esempio per tutti nella lotta alle difficoltà.

"Mi piace di cuore" è un concorso per le società paralimpiche che sono state invitate a presentare un progetto per l’acquisto di materiali o l’abbattimento di barriere architettoniche che consentano agli atleti disabili di praticare sport. I loro progetti saranno votati dal pubblico attraverso Facebook e da una commissione tecnica. I quattro più votati si divideranno equamente un montepremi di 20mila euro stanziato da Ascotrade. I 26 progetti selezionati saranno caricati da domani sulla pagina Facebook fb/mipiacedicuore dove il pubblico potrà votarli attraverso un like fino al 1° maggio 2017. Nella scorsa edizione sono state coinvolte 450 mila persone, con  9mila like totali alla pagina, 9.156 voti alle schede, 434 commenti e 2.037 condivisioni.

Quest’anno in modo particolare i progetti riguardano il finanziamento per acquistare nuove attrezzature o per abbattere delle barriere architettoniche, consentendo agli atleti disabili di allenarsi. I progetti selezionati offrono un quadro vasto e ottimistico perché mostrano quanto la realtà dello sport paralimpico, anche se poco conosciuta, sia diffusa. Tutte le province sono rappresentate, con Vicenza e Venezia al top con 6 progetti. Gli sport sono i più diversi: si va dalle discipline di squadra come basket  e rugby in carrozzina, sitting volley, e bocce, a quelli individuali  come tennis tavolo, nuoto, canoa, atletica, ginnastica artistica, ciclismo, triathlon.

Asia Pellizzari, sedicenne giovane arciere, quest’anno eredita da Bebe Vio il ruolo di testimonial del concorso. La sua società, gli Arceri Castello di Conegliano, vinse la prima edizione di “Mi piace di cuore” chiedendo di realizzare una pedana utilizzabile dagli atleti in carrozzina; grazie a quella nuova struttura Asia ha potuto allenarsi meglio e in autonomia, compiendo grandi progressi e conquistando poche settimane fa il record italiano indoor.  

2017 mi piace di cuore-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto "Mi Piace di Cuore": per lo sport paralimpico veneto 80mila euro in 4 anni

TrevisoToday è in caricamento