La Prosecco Cycling fa boom: già più di mille iscritti a 100 giorni dalla partenza

L’appuntamento di Valdobbiadene cresce del 50% rispetto al’anno scorso: domenica 9 settembre si pedalerà tra le colline del Prosecco anche per il circuito Maglia Nera

VALDOBBIADENE Dal 2004 a oggi ha portato a pedalare tra le colline del Prosecco oltre 35 mila ciclisti provenienti da tutto il mondo. Prosecco Cycling non è però ancora paga dei successi ottenuti nell’arco delle prime 14 edizioni. A poco meno di 100 giorni dall’evento di domenica 9 settembre, l’appuntamento di Valdobbiadene ha già infatti superato la soglia dei mille iscritti: 1.121 sono, per la precisione, i ciclisti che si sono già assicurati un posto tra i partecipanti alla Prosecco Cycling. La crescita rispetto allo stesso periodo del 2017 è netta: il 49,4% di iscritti in più.

Le adesioni all’edizione 2018 arrivano un po’ da tutta Italia, ma è particolarmente significativa la presenza di ciclisti stranieri. Prosecco Cycling, da sempre, è un evento a forte vocazione internazionale: le colline del Prosecco costituiscono un richiamo prepotente per gli appassionati di tutto il mondo. E anche quest’anno sarà così, visto che i Paesi rappresentati sono già 15. Tanti ciclisti arriveranno dal nord Europa, dalla Gran Bretagna in particolare, dove il brand Prosecco, in tutte le sue declinazioni, è noto e apprezzato. Ma non mancherà chi giungerà dagli Stati Uniti e dal Canada, dall’Australia e dal Giappone.

Oltre dall’atmosfera unica che si respira tra le colline del Prosecco nel periodo della vendemmia e dalla garanzia di un evento organizzato al meglio, i partecipanti all’evento di Valdobbiadene sono particolarmente attratti dall’originale format che caratterizza la Prosecco Cycling. Anche per il 2018 sono infatti confermate le due modalità di classifica che tanto successo hanno incontrato nelle ultime edizioni: una graduatoria individuale che terrà conto della somma dei tempi realizzati su quattro salite che i ciclisti incontreranno lungo i 96,4 km di corsa e una classifica a squadre che premierà i team capaci di piazzare sul traguardo il più alto numero di ciclisti nell’arco di 30”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non solo: quest’anno la Prosecco Cycling si arricchisce di una nuova classifica, il Fun Team, che premierà il gruppo (composto indistintamente da uomini e donne, purché tesserati con la stessa squadra), che realizzerà il miglior tempo sull’intero percorso di gara. Il gruppo dovrà essere composto da almeno cinque partecipanti, che dovranno transitare sul traguardo nell’arco di 30’’. Prosecco Cycling prosegue dunque sulla strada di una proposta alternativa: un format unico e rivoluzionario, nel segno di un agonismo di qualità, valorizzato dal fascino della splendida cornice delle colline del Prosecco. Non solo: quest’anno l’evento del 9 settembre fa anche parte, assieme ad altre sei manifestazioni, del circuito Maglia Nera, di cui rappresenta l’ultima granfondo prima del finale rappresentato dalla cronosquadre 6xAndrea di Jesolo. Un ulteriore motivo di richiamo che contribuisce a spiegare un successo che appare travolgente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus, ecco tutti i check-point per la consegna delle mascherine della Regione

  • Coronavirus, scomparso storico commerciante di ricambi d'auto

  • Coronavirus, addio al maestro di sci Silvio Baratto

  • Male incurabile, commercialista e padre di due figli muore a 50 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento