rotate-mobile
Sport

Un Rally Colli Trevigiani da incorniciare per Xmotors Team

Sandel è sesto assoluto, Andriolo nono e primo di due ruote motrici, Ferronato è terzo di gruppo e di classe, Barzan chiude primo di N2 in un fine settimana ricco di gioie.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Contribuire al ritorno di una delle gare più amate in Triveneto, il Rally Colli Trevigiani disputato lo scorso weekend, è già una soddisfazione ma quanto raccolto anche sul campo da Xmotors Team si trasforma in un buon auspicio per la stagione. Debutto griffato 2022 più che positivo per un costante Fabio Sandel, alle note Sandra Tommasini su una Skoda Fabia R5 di Motor Team, firmatario della sesta piazza assoluta, di quella in gruppo RC2N ed in classe R5 - Rally 2, in mezzo a vari big del rallysmo tricolore. “Gara bellissima” – racconta Sandel – “e ci siamo divertiti davvero molto. La nostra vettura ed il team sono stati perfetti. Grazie a Francesco Stefan, ad Xmotors Team ed ai nostri partners.” I leoni della scuderia di Maser hanno ruggito tra le due ruote motrici, a partire da un Rudy Andriolo che, al debutto sulla Peugeot 208 Rally 4 di La Marca Racing con Manuel Menegon, ha centrato una brillante vittoria nel due ruote motrici, in gruppo RC4N ed in classe Rally 4.

Per il pilota di casa ciliegina sulla torta con il nono posto nella classifica assoluta, seguito a ruota dal compagno di colori Massimo Ferronato che, pur mancando la top ten, ha portato la vettura gemella, in coppia con Michele Coletti, al terzo posto ed al dodicesimo assoluto. “Correre a casa è sempre bello” – racconta Andriolo – “e l'organizzazione è stata ottima. Nel primo giro non riuscivo a frenare come volevo ma, grazie al lavoro del team, siamo riusciti a capire che il problema era di assetto. Nel secondo giro siamo andati molto meglio. C'è tanto da lavorare ma questa 208 ha un enorme potenziale. Ora valuteremo se continuare con questa. Grazie a Francesco Stefan, ad Xmotors Team, a Giorgio Gasparotto, a La Superba ed a tutti i nostri partners. Sono felice anche per Ferronato, mio socio, che ha fatto una gran bella gara.” “Ho rivissuto ricordi bellissimi qui” – gli fa eco Ferronato – “come il mio debutto in gara. Il fatto di conoscere le strade mi ha aiutato nell'ottenere un buon risultato anche se ammetto che ho avuto qualche difficoltà ad interpretare la nuova 208. Auto dal potenziale altissimo e molto professionale. Lo ha dimostrato Rudy che, non essendo al top con il feeling, ha fatto dei gran tempi. Un risultato che, in gran parte, è merito di un Coletti che ha saputo tenermi a bada.”

Unica nota stonata il ritiro anticipato, sul primo impegno di giornata per un'uscita di strada, per Manuel De Paoli, in coppia con Luca Zollet su una Peugeot 106 Rallye gruppo A mentre con una vettura gemella di PR2 Sport, nel produzione, Marco Barzan ha vinto la N2 con Luca Altoè. “Considerando che la mia ultima gara risale al 2011” – racconta Barzan – “posso considerarmi molto soddisfatto del risultato ottenuto. Ritrovarsi a vincere la classe, alla seconda partecipazione in assoluto, è una grande gioia. Grazie a Moreno Bonotto ed a tutta la PR2.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un Rally Colli Trevigiani da incorniciare per Xmotors Team

TrevisoToday è in caricamento