rotate-mobile
Sabato, 24 Settembre 2022
Sport Valdobbiadene

Rally della Marca, aprono le iscrizioni: un poker di piloti trevigiani a caccia di gloria

Piccole novità di percorso non cambiano la struttura consolidata della gara, una delle più apprezzate per l'ospitalità generale e il rigore organizzativo nel Campionato Italiano Wrc

VALDOBBIADENE Inizia ufficialmente da mercoledì  il conto alla rovescia per il 34° Rally della Marca, in programma venerdì 23 e sabato 24 giugno con partenza e arrivo a Valdobbiadene. Si aprono le iscrizioni alla terza tappa del Campionato Italiano Wrc e gli equipaggi dovranno inviare il fatidico tagliando alla segreteria del Motor Group di stanza a Montebelluna entro giovedì 15 giugno. Piccole novità di percorso non cambiano la struttura consolidata della gara, una delle più apprezzate per l’ospitalità generale e il rigore organizzativo. La sera del venerdì si svolgerà l’ormai tradizionale crono spettacolo allo “Zadraring” di Bigolino (2,40 km). Poi al sabato le prove speciali lunghe con tre passaggi su “Monte Cesen” (21,52) e “Monte Tomba” (12,08), due su “Castelli” (11,22) nel comune di Monfumo, da Onigo fino a Maser, passando per Forcella Mostaccin tra i colli asolani. L’appuntamento più atteso dai piloti trevigiani riguarda soprattutto un quartetto di driver a caccia di gloria nella massima serie nazionale su asfalto. Il debutto all’Elba non li ha soddisfatti, ma in questo fine settimana cercano riscatto al 1000 Miglia in provincia di Brescia.

Il quinto posto nella prima di campionato è un risultato deludente - ammette Marco Signor – ma non avevo mai corso nell’isola e abbiamo avuto subito dei problemi tecnici sulla Ford Fiesta Wrc. Gli avversari sono andati forte, però siamo pronti a cambiare marcia dopo aver fatto un test positivo di verifica sul mezzo”. E’ andata peggio ad Antonio Forato, ko nella ps 3 dopo aver toccato un muretto con il posteriore della Peugeot 208 R5: “Colpa mia, un fatale errore di valutazione in curva. Peccato perché eravamo in testa a una nutrita pattuglia. Pazienza, contiamo lo scarto e ci rifaremo a Salò e al Marca”. Ironia della sorte, invece, per Ivan Stival. “In trasferimento verso l’ultima prova si è rotto il cambio sulla Renault Clio Rs, azzerando un buon terzo posto di Classe N3”. Un malanno fisico alla navigatrice Monica Zamolo ha invece decretato l’abbandono di Paolo Tomasi su Honda Civic Ek4. “Abbiamo completato tre prove di una gara davvero suggestiva, stando vicini ai locali che conoscono il percorso a menadito. Il nostro bilancio rimane positivo”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rally della Marca, aprono le iscrizioni: un poker di piloti trevigiani a caccia di gloria

TrevisoToday è in caricamento