Rodeo Open femminile di Villorba: la vittoria è di Martina Muzzolon

La tennista under 18 patavina si è imposta con doppio 4/2 sulla favorita trevigiana Sofia Mariotto

La premiazione di Villorba

Al Park di Villorba il rodeo femminile Open trofeo Vp verniciature è andato a Martina Muzzolon (competizione diretta da Moira Baratto con la supervisione di Debora Comici le quali hanno decretato la vittoria della tennista under 18 patavina allenata da Andrea Corsini presso il Tc Montecchia, ma con tessera veronese del Tc Scaligero). Muzzolon si è imposta con doppio 4/2 sulla favorita Sofia Mariotto (trevigiana che ha mosso tennisticamente i primi passi alla corte di Carbone e che ora gareggia per il Tc Padova con al  suo attivo un 68% di vittorie).

Terzi posti per la trevigiana del Park Villorba Elena Covi e per l’udinese Anna Peres con quasi un 60% di vittorie. Ottima progressione poi per la modenese under 16 Ilaria Antonini che, in questa particolare stagione, ha già confezionato 28 vittorie e che da 3.2 si è già guadagnata il pass per la seconda categoria. Dopo essersi qualificata nel Main draw ha superato la friulana Iris Burato al terzo set. Stessa sorte per l’altra under 16 la triestina Elena Plesnicar con un balance di 11 vittorie e sole 4 sconfitte stoppata dalla Covi, ma per lei si prospetta solamente il top della terza categoria nonostante abbia evidenziato un ranking superiore. E’ stato anche il torneo di conferme per la vicentina Caterina Novello che da 3.1, ad appena 14 anni, ha già al suo attivo ben 28 vittorie ed una classifica da 2.7 in grado di liquidare, al terzo set, la vincitrice dell’Open di Altivole, ovvero l’altra vicentina Chiara Di Vina.

Soddisfazione espressa dal presidente del circolo Gianfranco Griso e dai tecnici del Park Villorba Antonello Bottacin e Roberto Marian. Si sono studiati tutte le gare delle tenniste e sono rimasti molto contenti della competizione, sia per la qualità espressa dalle tenniste di casa che di quelle arrivate dalle vicine regioni. Il tasso tecnico e quello fisico delle atlete di seconda categoria hanno raggiunto un buon livello e la qualità delle stesse sta aumentando a vista d’occhio. L’ha sottolineato anche una buona presenza di pubblico che ha applaudito le evoluzioni, lo spettacolo e la grinta messi in campo dalle ragazze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Già dato poi il pass all’under 14 mestrina Vittoria Toffano che ha già conseguito degli ottimi successi, l’under 16 modenese Ilaria Antonini anch’essa entrata nel main draw sgambettando giocatrici con il ranking superiore, stesso che da 3.2 ha scavalcato la sua avversaria di seconda categoria. Ancora un successo inaspettato per l’under 14 vicentina Caterina Novello che ha superato la sua cooprovinciale Chiara Di Vina fresca vincitrice dell’open di Altivole. Quindi ci saranno parecchi scontri tra giovani in progress che mettono in campo ritmo, tecnica, molta voglia di conquistare la serie superiore e di fare gran carriera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • Auto sbanda e si ribalta, conducente in ospedale: è gravissima

  • Focolaio Covid a La Madonnina di Treviso: trovate 9 persone positive

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento