Sport

Glory Trail: i trevigiani Ivan Geronazzo e Laura Bello i più veloci sul Monte Grappa

Una corsa lungo i sentieri della Grande Guerra cui hanno partecipato circa 120 runners da tutta Italia. A tagliare il traguardo per primi, sono stati due fortissimi atleti trevigiani

CRESPANO DEL GRAPPA "E' la prima volta che corro su questi sentieri e sono rimasto a bocca aperta per quanto belli sono. Mi vergogno anche un po', abito a 5 chilometri da qui e non li avevo mai visti. Percorso bellissimo e corsa organizzata molto bene, il Monte Grappa è davvero fantastico". Sono proprio le parole del vincitore Ivan Geronazzo dell'Atletica Valdobbiadene, a riassumere il senso della Glory Trail, la corsa dal Piave al Grappa che si  corsa domenica con partenza da Alano di Piave e arrivo a Rasai di Seren del Grappa.

Una trail lungo i sentieri della Grande Guerra cui hanno partecipato circa 120 runners da tutta Italia (solo 15 i bellunesi) con il senso di non perdere la memoria degli avvenimenti bellicosi grazie ai quali oggi possiamo godere di momenti di pace. Una corsa organizzata dall’associazione Dolomiti Psg presieduta da Ivan Piol con l’obiettivo di “usare” lo sport per rivalutare un ambiente naturale suggestivo e affascinante come può essere il Monte Grappa con lo spettacolo delle trincee del Monte Palon, le rocce delle Meatte-Mandrie e Boccaor, il ricordo e il rispetto che incute il passaggio a ridosso dell’Ossario di Cima Grappa e poi la bellezza del passaggio tra la Croce dei Lebi, Fontana Secca, Pian de Giacon e l’acqua della salute. Una giornata di sport, natura e storia con temperature record che hanno costretto al ritiro almeno una decina di persone.
 
Alle spalle di Geronazzo, un altro trevigiano Luciano Meneghel (Scuola maratona di Vittorio Veneto) con il tempo di 5h21’41”. Dopo una gara in terza posizione il runner della scuola di Vittorio Veneto ha soffiato il secondo gradino del podio a Marco Tramet ad una manciata di chilometri dall’arrivo. Tramet, alla sua seconda trail (corre da circa un anno) ha conquistato comunque il terzo gradino del podio in 5h27’41”. Marco Tramet conclude in terza posizione assoluta la sua Glory Trail:"Sono stato secondo per tre quarti di gara ma in discesa Meneghel mi ha preso e sorpassato al doppio della velocità ... Incredibile! Ma va bene lo stesso, il percorso era molto bello". In campo femminile trionfo per la raggiante Laura Bello,  al traguardo in 6h44’33” , terza nel 2015: “E’ stata dura fino al Forcelletto perché era come se avessi avuto dei cagnolini che mi mordevano il polpaccio sinistro, poi se ne sono andati e ho cominciato a correre bene. Le variazioni del percorso adottate quest'anno erano perfette, trail promossa a pieni voti su tutto: percorso, ristori, organizzazione top!". Alle sue spalle la pisana Concetta Bonaffini (Asfaltozero sport) in 7h15’55”: “Ho scoperto questa trail su facebook e me ne sono innamorata. Correre sul Monte Grappa è stato semplicemente fantastico! Non lo avevo mai visto, anzi non ero mai venuta in queste zone e mi sono già innamorata. Stavo bene e mi sono divertita molto. In alcuni punti ero completamente da sola ed è stato affascinante guardare un paesaggio stupendo”. Terza donna la triestina Susanna De Giorgio (Jalmicco corse) in 7h43’57”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Glory Trail: i trevigiani Ivan Geronazzo e Laura Bello i più veloci sul Monte Grappa

TrevisoToday è in caricamento