rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Sport

A Vedelago nell'Alpe Adria di 3^ categoria brillano Sara Martini e Daniele Trentin

Domenica alle 9 a Vacil serie C maschile. Alle 17 finali a Sernaglia del 4^ categoria

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Nell’Alpe Adria a Vedelago brillano Martini e Trentin. Erano un centinaio i tennisti in gara fino al grado 3.4 sotto la direzione di Dean Pinezic i giocatori in lizza nei rossi di Vedelago. Erano entrate in campo alle 17.30 l’under 18 la mottense Sara Martini e Francesca Vario del Bassano. Ed è durata meno di un’ora la cavalcata della sandonatese che è riuscita a disarmare la bassanese Francesca Vario con un doppio bagel. Martini che si allena e gioca per il Motta di Livenza sta facendo il salto di qualità anche grazie al lavoro di Roberta Frisiero, che da giocatrice di quarta categoria, le ha già fatto fare il passaggio alla terza ed in modo convincente. Lo si è visto proprio contro l’esperta veterana Povelato, che da poco è scesa dal ranking 3.3. Martini era sotto per 5-0 e durante il cambio campo ha raccolto le energie mentali. E’ ripartita da quel momento, concentrata e con il bandolo della matassa in mano, vincendo l’incontro al terzo, e consacrandosi da ranking superiore pronta anche a vedere la vetta della categoria.

Alle 20.30 Francesco Toniolo dell’Istrana le ha provate davvero tutte contro il giovane veneziano Daniele Trentin. Ovviamente il giocatore trevigiano ha fatto un “all in” nel primo set giocando tutte le sue energie. Però la velocità del furetto mestrino è risultata nettamente superiore e sfruttando il suo gioco perimetrale, prima si imponeva per 7/5 poi chiudeva la finale per 6/2. Comunque la partita al di là del risultato è durata oltre di ore di gran bel gioco. E come per il femminile, la partita più bella è stata la semifinale con il giocatore del Pederobba Martinez, dove Trentin ha ricevuto l’imprimatur per la scalata di categoria. Terzi posti per l’allievo di Roberto Durante, Sebastiano Buzzatti in rampa di lancio per una stagione 2022 coi botti e per il moro montelliano Martinez. Un torneo entusiasmante sottolinea Pinezic che valorizza tutto il movimento delle province di Treviso, Vicenza, Padova, Belluno e non ultima Venezia che si è imposta. Ma vista la penuria di tornei nel vicino Friuli, si stanno affacciando anche molti giocatori di quelle province ed è proprio lo scopo ed il nome che del sodalizio Alpe Adria.

A Sernaglia della Battaglia nel 4^ categoria diretto da Renzo Mancuso e Gianluca Viezzer con una settantina di partecipanti. Sabato 26 le semifinali. Primo incontro alle 16.30 tra Nicola Giacomin dello Junior Santa Lucia e l’alfiere di casa Marco Da Ruos. L’altra semifinale vede la mina vagante nc Marco Paoletti anche lui con tessera del Sernaglia, al suo nono incontro opposto ad un’altra sorpresa del torneo Giulio Lovisotto. Il giocatore dell’Olivera di San Vendemiano dopo una lunga cavalcata ed una convincente estromissione in due set del favorito del seeding, fa si che il big match sia proprio questo. Le finali sono previste nella giornata di Domenica intorno alle ore 17. Tutto pronto a Villorba per l’Open maschile dal 1/4 al 16/4 con 1.200 € di montepremi, che sarà diretto da Roberto Marian. Iscrizioni entro le ore 12 di Mercoledì 30 Marzo, dai 4.4 ai 2.1. Ad Altivole dal 9/4 al 24/4 torneo di 3^ categoria maschile e femminile singolari e doppi e doppio misto. Iscrizioni entro le ore 12 del 7 Aprile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Vedelago nell'Alpe Adria di 3^ categoria brillano Sara Martini e Daniele Trentin

TrevisoToday è in caricamento