Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

I Leoni vanno vicini all'impresa, ma allo scadere vince Munster 18-16

Ancora una sconfitta in questa stagione per il Benetton Rugby, ma l’avversario irlandese è una corazzata visto che la Red Army è in vetta alla Conference B

Una foto del match

Benetton Rugby-Munster è il recupero del quinto round del Guinness PRO14 2020/2021, inizialmente previsto a novembre. La truppa di Kieran Crowley vuole provare a portare a casa la prima vittoria nell’attuale stagione della competizione celtica, anche se l’avversario irlandese è una corazzata, visto che la Red Army è in vetta alla Conference B con 8 vittorie totali su 10 match. Nel primo tempo Munster trova subito due mete su due disattenzioni dei Leoni che, nonostante si ritrovino per dieci minuti in inferiorità numerica per l’ammonizione mostrata a Riccioni, carburano gioco, trovano la meta con Esposito e avvicinano gli ospiti con due piazzati di Allan, andando agli spogliatoi indietro di un punto (11-12). Nella ripresa i Leoni dominano, vanno in meta con Sarto che completerebbe la rimonta per i suoi, ma Hanrahan a tempo scaduto fa vincere Munster 18-16.

Pronti, via e al 2′ Munster va subito in meta quasi fortuitamente con Sweetnam, che approfitta di un rimpallo favorevole dell’ovale sulla bandierina dopo un calcetto sul fondo di McCarthy. Healy non centra i pali. Al 9′ gli ospiti sfruttano un errore individuale dei Leoni in uscita dalla propria difesa e Niall Scannell va a marcare la seconda marcatura degli irlandesi; Healy questa volta è preciso. I Leoni vogliono reagire e Halafihi con un tenuto conquistato prova a suonare la carica. Al 23′ arriva poi il cartelino giallo a Riccioni per placcaggio di spalla. In inferiorità numerica i biancoverdi non demordono e capitan Barbini vince un turnover e dalla punizione seguente Allan manda i suoi in touche sulla line dei 22 avversari. Dalla rimessa laterale nasce un multifase performante del Benetton Rugby con Hayward che sulla fascia destra trova al 26′ Angelo Esposito che con un ottimo gioco di gambe non calpesta la linea laterale e fissa la meta dei biancoverdi sulla bandierina. Allan non converte. La Red Army poi commette due falli consecutivi e sempre il mediano d’apertura trevigiano va ancora in touche nei 22 degli irlandesi. Il gioco dei Leoni trova continuità e Munster commette un’altra penalità. Il Benetton Rugby decide di andare ai pali e Tommaso Allan aggiunge tre punti alla sua squadra. Ritorna in campo Riccioni e si riequilibra il conto dei giocatori in campo. Proprio il pilone teramano conquista un turnover preziosissimo in un punto d’incontro e il Benetton decide di piazzare. Tommaso Allan è bravo a centrare i pali e all’intervallo si va con i biancoverdi sotto di un punto (11-12).

All’uscita dagli spogliatoi, capitan Barbini conquista un altro prezioso tenuto in breakdown. Il Benetton è sempre sul pezzo e con una percussione di Brex, suggellata dai sostegni di Barbini ed Esposito, vanno ad un passo dalla marcatura pesante. Dopo c’è un buon calcio tattico di Riera che costringe Munster a ricominciare dai suoi 22. Kieran Crowley decide poi di lanciare Els, al debutto in biancoverde, Snyman e Pettinelli che deve prendere il posto di Halafihi uscito infortunato. Dopodiché Munster ha una punizione favorevole e decide di andare ai pali, con Ben Healy che piazza correttamente. I padroni di casa hanno ancora delle opportunità per sfondare, ma per pochi dettagli non riescono ad andare in meta. E’ il turno anche di Petrozzi, Pasquali e Sarto a dare linfa alla formazione trevigiana. Manca un quarto di gara e i Leoni vogliono provare a trovare la seconda meta della serata. C’è un fuorigioco commesso dagli irlandesi e Allan va in touche nei 22 di Munster. Ne consegue un’azione tambureggiante dei biancoverdi che sfiorano la meta con Benvenuti, ma la difesa della Red Army si salva con un tenuto alto. Ma il Benetton Rugby non molla e dalla successiva mischia Hayward imbecca il neoentrato Leonardo Sarto che sulla fascia destra al 71′ sancisce la meta. Allan è impreciso dalla piazzola. I biancoverdi ottengono un altro turnover importante e sono sopra di un punto. Ma allo scadere Hanrahan con un drop fa vincere Munster per 18-16.

Marcature: 2′ meta Sweetnam, 9′ meta Niall Scannell tr. Ben Healy, 26′ meta Esposito, 33′ p. Allan, 40′ p. Allan; 54′ p. Ben Healy, 71′ meta Sarto,  80′ drop Hanrahan.

Note: 23′ cartellino giallo a Riccioni (BEN). Trasformazioni: Benetton Rugby 0/2 (Allan 0/2); Munster Rugby 1/2 (Ben Healy 1/2). Punizioni: Benetton Rugby: 2/2 (Allan 2/2); Munster Rugby 1/1 (Ben Healy 1/1). Man of the match: Marco Barbini (BEN).

Benetton Rugby: 15 Jayden Hayward, 14 Angelo Esposito (60′ Leonardo Sarto), 13 Joaquin Riera, 12 Ignacio Brex, 11 Tommaso Benvenuti, 10 Tommaso Allan, 9 Callum Braley (58′ Luca Petrozzi), 8 Toa Halafihi (51′ Giovanni Pettinelli), 7 Manuel Zuliani (29′ Tiziano Pasquali, 33′ Manuel Zuliani, 70′ Alberto Sgarbi), 6 Marco Barbini (c), 5 Federico Ruzza, 4 Irné Herbst (51′ Eli Snyman), 3 Marco Riccioni (60′ Tiziano Pasquali), 2 Tomas Baravalle (51′ Corniel Els), 1 Thomas Gallo (54′ Nicola Quaglio). Head Coach: Kieran Crowley.

Munster Rugby: 15 Mike Haley, 14 Liam Coombes, 13 Dan Goggin, 12 Rory Scannell, 11 Darren Sweetnam (59’Damian de Allende), 10 Ben Healy (58′ JJ Hanrahan), 9 Nick McCarthy, 8 Gavin Coombes (45′ Tommy O’Donnell), 7 Chris Cloete, 6 Jack O’Donoghue, 5 Billy Holland (c), 4 Fineen Wycherley (69′ Thomas Ahern), 3 Stephen Archer (58′ John Ryan), 2 Niall Scannell (58′ Kevin O’Byrne), 1 Josh Wycherley (51′ Jeremy Loughman). A disposizione: 21 Paddy Patterson. Head Coach: Johann Van Graan.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Leoni vanno vicini all'impresa, ma allo scadere vince Munster 18-16

TrevisoToday è in caricamento