menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto del match

Una foto del match

Stagione nera per il Benetton Rugby: a Galway contro il Connacht finisce 31-14

Ennesima sconfitta stagionale per i Leoni biancoverdi che proprio non riescono a smuovere il punteggio nella Conference B del Guinness PRO14

Connacht-Benetton Rugby è il recupero del quarto round del Guinness PRO14 2020/2021, inizialmente previsto per domenica 1 novembre, ma rinviato a causa del Covid-19. I Leoni volano allo Sportsground di Galway dopo un avvio di stagione difficile. La truppa di Kieran Crowley vuole provare a portare a casa il primo risultato utile contro gli irlandesi per smuovere il punteggio nella Conference B, mentre Connacht vuole consolidare il suo posto tra le prime tre dello stesso raggruppamento a cui appartengono i trevigiani.

La gara, condizionata dal forte vento che colpisce Galway, nel primo tempo vede i Leoni partire subito forte, con dei calci di Keatley e Tavuyara che portano i loro compagni a guadagnare territorio. Non è comunque facile il gioco al piede per entrambe le squadre, con Connacht che all’alba dell’incontro è più performante in mischia. Al 14′, proprio da una mischia sui 5 metri trevigiani nasce la prima meta degli irlandesi con capitan Boyle. Fitzgerald trasforma. La gara procede in una fase ad intermittenza, con i padroni di casa che hanno un vantaggio. La squadra di Friend decide di andare in touche vicino alla linea di meta degli ospiti. Dalla touche ne deriva un drive di Connacht portato in meta al 23′ da Sullivan. Ora Fitzgerald non centra i pali. I Leoni vogliono trovare la reazione che arriva quasi immediata. Keatley va in touche nei 22 metri di Connacht. Dalla rimessa nasce una multifase dei biancoverdi, con l’ovale che va sulla fascia sinistra a Tavuyara che con una grande giocata trova un riciclo per Barbini. Il flanker trevigiano suona la carica, arriva il sostegno per Filippo Alongi che al 28′ schiaccia l’ovale in meta. Keatley converte dalla piazzola, mentre Benvenuti è ammonito per gioco pericoloso su un avversario di Connacht in ruck, nella fase d’appoggio della palla di Alongi in meta. Gli irlandesi due minuti più tardi, in superiorità numerica, trovano la terza meta della serata con Wooton imbeccato da Sullivan a gioco aperto. Fitzgerald è ancora poco preciso. Al 37′ arriva la doppietta di Boyle per Connacht, sempre sugli sviluppi di una mischia nei 22 metri del Benetton Rugby. Fitzgerald questa volta non sbaglia e i padroni di casa finiscono il primo tempo sopra 24-7.

Nella ripresa ritorna la parità numerica sul prato dello Sportsground con il rientro in campo di Benvenuti. I Leoni tengono in difesa grazie ad un ottimo lavoro in mischia. Poi, due punizioni consecutive di Keatley – a beneficiare di due falli di Connacht – riportano i Leoni nel territorio irlandese. Ribaltamento repentino di fronte per gli irlandesi che non schiacciano in meta per un tenuto alto fischiato dall’arbitro gallese Jones. Poco dopo, al 54′, giunge la meta di Boyle per la tripletta personale e Fitzgerald ingrossa il bottino. Kieran Crowley cambia due elementi della prima linea, inserendo Nemer e Pasquali, successivamente entrano anche Riera, Sarto, Sgarbi e Petrozzi. Sul punteggio di 31-7 per Connacht, il Benetton Rugby prova a risalire il campo. Mentre ad un quarto d’ora dalla fine scocca il turno dell’esordio di Nicotera in biancoverde e c’è anche spazio per Favretto. Da segnalare l’infortunio occorso a Tavuyara nei minuti finali, con il Benetton Rugby che trova la seconda meta della serata grazie all’ottimo corridoio percorso da Dewaldt Duvenage imbeccato da Benvenuti. Lo stesso capitano dei Leoni concretizza dalla piazzola. Finisce 31-14 per Connacht allo Sportsground di Galway. 

Marcature: 13′ meta Boyle tr. Fitzgerald, 23′ meta Sullivan, 28′ meta Alongi tr. Keatley, 30′ meta Wootton, 37′ meta Boyle tr. Fitzgerald; 53′ meta Boyle tr. Fitzgerald, 77′ meta Duvenage tr. Duvenage.

Note: 29′ cartellino giallo a Benvenuti. Trasformazioni: Connacht Rugby 3/5 (Fitzgerald 3/5); Benetton Rugby 2/2 (Keatley 1/1, Duvenage 1/1).

Man of the match: Paul Boyle.

Connacht Rugby: 15 John Porch, 14 Peter Sullivan (46′ Matt Healy), 13 Sam Arnold (60′ Sean O’Brien), 12 Tom Daly, 11 Alex Wootton, 10 Conor Fitzgerald, 9 Caolin Blade (65′ Colm Reilly), 8 Paul Boyle (c), 7 Conor Oliver, 6 Jarrad Butler (60′ Cian Prendergast), 5 Gavin Thornbury (52′ Ultan Dillane), 4 Eohgan Masterson, 3 Jack Aungier (47′ Dominic Robertson-McCoy), 2 Shane Delahunt (55′ Jonny Murphy), 1 Denis Buckley (55′ Paddy Mcallister). Head Coach: Andy Friend.

Benetton Rugby: 15 Jayden Hayward, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Joaquin Riera, 12 Ian Kealey (56′ Leonardo Sarto), 11 Tommaso Menoncello (55′ Joaquin Riera), 10 Dewaldt Duvenage (c), 9 Callum Braley (59′ Luca Petrozzi), 8 Toa Halafihi, 7 Marco Barbini, 6 Giovanni Pettinelli (57′ Alberto Sgarbi), 5 Federico Ruzza, 4 Irné Herbst (64′ Riccardo Favretto), 3 Filippo Alongi (55′ Tiziano Pasquali), 2 Tomas Baravalle (64′ Giacomo Nicotera), 1 Nicola Quaglio (55′ Ivan Nemer). Head Coach: Kieran Crowley.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

Covid, è morto Mario Guizzon: cognato di Tina Anselmi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Lite furibonda, cosparge di benzina il collega e gli dà fuoco

  • Attualità

    Ulss 2, il direttore Francesco Benazzi: «La sanità trevigiana è donna»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento