rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport Casier

La Came Dosson è una 'schiacciasassi': contro Cisternino finisce con una goleada

Dopo la sconfitta contro Napoli i ragazzi di coach Rocha tornano subito alla vittoria confermandosi così al terzo posto della classifica in attesa dell'inizio degli Europei

CASIER Torna al successo la Came del presidente Zanetti dopo la battuta d’arresto di Napoli. La vittoria consente ai ragazzi di mister Rocha di confermarsi al terzo posto in classifica prima della sosta per gli Europei in Slovenia; al rientro per capitan Bellomo e compagni due trasferte molto insidiose in casa di Eboli e dell’Acqua&Sapone.

La Came che parte col piglio giusto ed è subito forcing biancoblu nell’area dei pugliesi. Il vantaggio non tarda ad arrivare e porta la firma di Rangel che di sinistro da fuori area fulmina De Simone con un rasoterra angolato. Pochi minuti e arriva anche il raddoppio di Grippi che approfitta di uno scambio veloce tra Rangel e Japa per appoggiare comodo in rete. Lo stesso Grippi poco più tardi sfiora l’eurogol con una grandissima conclusione da fuori area che si stampa all’incrocio dei pali; è l’anticamera del terzo gol che porta la firma di Alemao. Il Cisternino si affaccia pericolosamente per la prima volta in area Came  al 10’ del primo tempo con Eduardo,il cui scavetto sorpassa Morassi ma termina di poco a lato. Prosegue invece la serata di gloria di Grippi che realizza la quarta rete Came su azione da calcio d’angolo. Il Cisternino potrebbe sfruttare un episodio a suo favore al 13’ dopo che Morassi ferma con le mani fuori area una pericolosa azione dei ragazzi di Basile: il vantaggio numerico però non si concretizza, per merito anche del neoentrato Massafra che mantiene inviolata la porta biancoblu. Prima dell’intervallo il pubblico del Paladosson, come al solito molto numeroso, ha il tempo di vedere anche la quinta rete dei padroni di casa realizzata da Murilo.

La ripresa riparte con la Came a controllare il gioco ed affacciarsi pericolosa dalle parti di De Simone: un errore in fase di disimpegno difensivo permette però ad Eduardo di marcare il tabellino per i suoi. La rete ridà coraggio agli uomini di mister Basile che si affacciano con maggior frequenza e pericolosità in area Came e raddoppiano poco prima della metà del secondo tempo col giovanissimo Sicilia, autore di una pregevole iniziativa conclusa con un gran tiro angolato su cui Massafra non può arrivare. E’ un buon momento per gli ospiti che ci credono e sono pronti a giocarsi il tutto per tutto col quinto uomo di movimento. Mister Rocha capisce le difficoltà dei suoi e coi cambi giusti ridisegna la squadra che così allunga di due lunghezze sul risultato: di Sviercoski e Japa le marcature che fissano il risultato al sicuro sul 7-2 finale a cinque minuti dalla sirena.

CAME DOSSON-CISTERNINO 7-2 (5-0 p.t.)

CAME DOSSON: Morassi, Alemao, Grippi, Viera, Rangel, Belsito, Di Guida, Crescenzo, Sviercoski, Murilo Schiochet, Rosso, Massafra. All. Sylvio Rocha 

BLOCK STEM CISTERNINO: De Simone, Leggiero, Bruno, Fabinho, Eduardo, Franklin, Papapietro, Ferrara, Scialpi, Maselli, Sicilia, Caramia. All. Basile 

MARCATORI: 2'45" p.t. Rangel (CA), 3'21" Grippi (CA), 8'36" Alemao (CA), 12'45" Grippi (CA), 16'46" Murilo Schiochet (CA), 4'17" s.t. Eduardo (CI), 8'49" Sicilia (CI), 9'59" Sviercoski (CA), 11'12" Vieira (CA) 

ESPULSI: Al 12'57" p.t. espulso Morassi (C), per rosso diretto 

ARBITRI: Fabio Pagliarulo (Napoli), Giovanni Colombi (Tivoli) CRONO: Paride Botter (Venezia)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Came Dosson è una 'schiacciasassi': contro Cisternino finisce con una goleada

TrevisoToday è in caricamento