rotate-mobile
Sport Casier

Ultima di campionato amara per la Came che viene sconfitta nel derby dalla Luparense

La squadra di mister Rocha lotta fino alla fine ma deve cedere per 4-3 ai forti rivali. Ora però testa e cuore ai quarti di finale contro la Lollo Caffè Napoli

CASIER Termina con una sconfitta amara la regular season della Came Dosson che nella tana dei Lupi è protagonista dell'ennesima grande prestazione di gioco e maturità costringendo i blasonati avversari a giocarsi la gara fino agli ultimissimi secondi di gioco. Per la società del presidente Zanetti, complice la vittoria del Kaos, campionato che si chiude al quarto posto che significa quarti di finale dei playoff scudetto contro il Lollo Caffè Napoli, gara 1 in programma a Dosson il prossimo 01/05.

La cronaca. Avvio di gara favorevole ai Lupi che forzano volutamente i ritmi di gara per portarsi subito in vantaggio; i ragazzi di mister Rocha accusano il colpo e faticano a contenere le sortite offensive della Luparense e devono ricorrere al fallo in più occasioni tanto che dopo appena sei minuti il conteggio dei falli Came tocca quota 4. Il primo pericolo per Morassi lo crea Ramon che aggancia bene un lancio di Miarelli e da posizione defilata centra il palo. La Came è comunque viva e poco prima della metà del primo tempo si fa viva in area avversaria con una doppia conclusione di Sviercoski, la prima col destro viene respinto respinta da Miarelli, la seconda su schema da calcio di punizione viene deviata in angolo.

E' un buon momento per Bellomo e compagni che si rendono ancora pericolosi con Japa che recupera palla e libera un forte sinistro su cui Miarelli respinge da campione. A rompere gli equilibri ci pensa Jesulito che gonfia la rete biancoblu grazie ad una potete conclusione all'incrocio dei pali. Il vantaggio galvanizza i locali che vanno subito vicini al raddoppio, prima con Tobe la cui deviazione di tacco sfiora il palo, poi con Lara che lanciato a rete viene respinto da Morassi. La Laparense continua col forcing offensivo alla ricerca del raddoppio che arriva puntuale al 14' con Mello che riceve da Honorio e appoggia in rete. Sul finale di primo tempo Came nuovamente in avanti alla ricerca della rete che potrebbe accorciare lo svantaggio ma la fortuna non aiuta Belsito la cui conclusione di sinistro a Miarelli battuto finisce sul palo. Mister Rocha crede nelle potenzialità offensive dei suoi e a 3 minuti dall'intervallo gioca la carta del quinto uomo di movimento che porta subito i frutti sperati con la rete di Japa che fissa il risultato sul 2-1 sul quale termina il primo tempo.

La ripresa inizia subito su ritmi molto alti e le occasioni fioccano da ambo le parti: al palo di Taborda risponde subito Murilo che lanciato a rete calcia fuori di pochissimo. Ben presto diventano protagonisti i due portieri Morassi e Miarelli chiamati a difendere le loro porte in numerose occasioni, in particolar modo il portiere della Luparense più di una volta spegne l'entusiasmo dei tifosi biancoblu con interventi prodigiosi; non può nulla però il portierone di casa sulla conclusione ravvicinata di Bellomo ben assistito da Belsito che vale il pari per la Came. La gara si mantiene vivace ed entusiasmante e la Luparense ferita dalla rete del pari si getta subito in avanti alla ricerca del nuovo vantaggio che arriva subito con Honorio che conclude in rete una rapida ripartenza in superiorità numerica dei suoi.

Mister Rocha risponde con la carta del quinto uomo di movimento e i suoi ragazzi danno nuovamente ragione all'allenatore brasiliano: questa volta è Murilo a ribadire in rete dopo che la conclusione di Bellomo era stata respinta da Taborda. 3-3 a sei minuti dalla sirena di una gara vibrante e assolutamente godibile. Complici le notizie che arrivano da Latina e che vedono l'Acqua&Sapone vincente, la Luparense si gioca il tutto per tutto in avanti per mantenere la vetta della classifica. La Came regge bene l'urto rabbioso dei Lupi ma non può nulla sulla giocata da campione di Taborda che da posizione defilata trafigge la porta biancoblu con una conclusione forte e imparabile che vale la vittoria per i padroni di casa.

LUPARENSE-CAME DOSSON 4-3 (2-1 p.t.)

LUPARENSE: Miarelli, Tobe, Jesulito, Taborda, Honorio, Duric, Ramon, Lara, Etilendi, Mello, Jefferson, Leofreddi. All. David Marin.

CAME DOSSON: Morassi, Belsito, Alemao, Murilo Schiochet, Vieira, Di Guida, Bellomo, Crescenzo, Sviercoski, Grippi, Rosso, Massafra. All. Sylvio Rocha.

MARCATORI: 9'04" p.t. Jesulito (L), 12'55" Victor Mello (L), 18'25" Vieira (C), 6'11" Bellomo (C), 7'10" Honorio (L), 13'21 Murilo Schiochet (C), 18'47" Taborda (L).

AMMONITI: Alemao (C), Ramon (L), Victor Mello (L).

ESPULSI: Al 11'31 allontanato David Marin, tecnico della Luparense per proteste.

ARBITRI: Fabrizio Burattoni (Lugo di Romagna), Riccardo Davì (Bologna) CRONO: Fabiano Maragno (Bologna).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultima di campionato amara per la Came che viene sconfitta nel derby dalla Luparense

TrevisoToday è in caricamento