rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport Casier

Impresa della Came al PalaDosson: batte il Napoli e vola in semifinale con la Luparense

Grande partita dei ragazzi di mister Rocha che chiudono ogni spazio di gioco ai campani che riescono a segnare solo grazie al portiere di movimento negli ultimi minuti

CASIER Continua a stupire la Came Dosson del Presidente Zanetti che dopo una regular season strepitosa e al di sopra di ogni più rosea aspettativa centra le semifinali dei Play Off Scudetto ai danni della corazzata Lollo Caffè Napoli. La vittoria dei ragazzi di mister Rocha, nella meravigliosa cornice di un Paladosson riempito a festa dai meravigliosi tifosi e appassionati di futsal, corona una prestazione maiuscola da parte di capitan Bellomo e compagni, oggi più che mai maturi e consapevoli dei propri mezzi.

La cronaca. Posta in palio altissima per entrambe le squadre che partono contratte nei primi minuti di gioco preferendo studiarsi e attendere piuttosto che attaccare ed esporsi ad eventuali ripartenze. I primi guantoni a scaldarsi sono quelli di Espindola, chiamato alla respinta sulle conclusioni di Murilo e Japa; risponde il Napoli con De Luca che in ripartenza scappa alla retroguardia biancoblu ma davanti a Morassi conclude fuori. Torna a farsi vedere in avanti la Came con capitan Bellomo che prima impegna Espindola su azione da calcio d'angolo, poi conquista una palla preziosa che però Sviercoski non sfrutta a dovere calciando alto; dall'altra parte Morassi risponde da campione su Vavà che aveva intercettato una palla orizzontale velenosa.

Ancora De Luca poco dopo si rende pericoloso in area biancoblu su azione da calcio d'angolo ma nonostante sia libero da marcature calcia fuori; la reazione della Came è affidata alla veloce ripartenza di Rangel che recupera palla e si invola verso Espindola che però blocca la sua conclusione rasoterra. I minuti che precedono l'intervallo sono i più elettrizzanti del primo tempo: Napoli vicinissimo al vantaggio con Lolo Suazo, che su azione da calcio d'angolo centra il palo a Morassi battuto, ma è la Came invece a trovare la rete grazie a Bellomo che riceve palla spalle alla porta, elude la marcatura del diretto avversario e di sinistro incrocia sul secondo palo dove Espindola non può arrivare realizzando la rete che manda le squadre negli spogliatoi con i padroni di casa in vantaggio.

Avvio di ripresa rabbioso del Napoli che impegna subito Morassi che fa buona guardia, in particolar modo su Andrè pericolosamente lanciato a rete e libero di calciare. Gli uomini di Polido si affidano alle conclusioni dalla distanza attraverso schemi da calcio d'angolo e da rimessa laterale, ma quando la mira è precisa ci pensa il solito Morassi a respingere con sicurezza. La Came cerca di colpire in avanti con veloci ripartenze; Grippi ha la palla buona per il raddoppio ma il suo tocco sotto termina di poco a lato dopo aver superato Espindola; lo stesso portierone brasiliano si supera poco più tardi andando a respingere il tocco ravvicinato di Bellomo negando al capitano la gioia della doppietta.

E' un buon momento per la Came che riesce ad essere più incisiva in avanti e puntuale arriva il raddoppio con Alemao che sfrutta il grande lavoro di Di Guida, caparbio a portarsi in posizione defilata e servire sul secondo palo l'esperto campione brasiliano. Mister Polido corre subito ai ripari gettando nella mischia il quinto uomo di movimento e la mossa permette ai suoi di cingere d'assedio l'area della Came che comunque difende con ordine di fronte alla superiorità numerica offensiva degli avversari: nonostante questo il Napoli riesce comunque ad accorciare lo svantaggio sfruttando una sfortunata deviazione di Bellomo che coglie di sorpresa Morassi e riaccende le speranze partenopee. La Came però non si disunisce, rimane compatta concedendo al Napoli soltanto uno sterile possesso palla fino alla sirena che sancisce l'accesso ad una storica semifinale dei Play Off Scudetto (contro la Luparense) e fa partire la festa del popolo biancoblu. 

CAME DOSSON-LOLLO CAFFÈ NAPOLI 2-1 (1-0 p.t.)

CAME DOSSON: Morassi, Rangel, Alemao, Schiochet, Vieira, Belsito, Di Guida, Bellomo, Crescenzo, Sviercoski, Grippi, Morassi. All. Sylvio Rocha 

LOLLO CAFFÈ NAPOLI: Carlos Espindola, Peric, Lolo Suazo, Ghiotti, André Ferreira, De Matos, De Luca, Duarte, Vavà, Scigliano, Avolio, Vallarelli. All. Polido 

MARCATORI: 18'21" p.t. Bellomo (C), 11'18" s.t. Alemao (C), 15'13" aut. Bellomo (C) 

AMMONITI: Duarte (N), Belsito (C), Vallarelli (N), Lolo Suazo (N), Vieira (C) 

ARBITRI: Giovanni Zannola (Ostia Lido), Simone Micciulla (Roma 2), Francesco Paolo Spinazzola (Barletta) CRONO: Walter Suelotto (Bassano del Grappa)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impresa della Came al PalaDosson: batte il Napoli e vola in semifinale con la Luparense

TrevisoToday è in caricamento