rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Sport Casier

Riparte la Serie A e per la Came arriva un pareggio con il Petrarca capolista

Per come si era messa la gara c’è il rammarico di non aver portato a casa una vittoria che sarebbe stata assolutamente meritata

Riparte con un pareggio l’avventura della Came nella Serie A Futsal 21/22: per come si era messa la gara c’è il rammarico di non aver portato a casa una vittoria che sarebbe stata assolutamente meritata, resta comunque la prestazione di altissimo livello contro la capolista.

La cronaca

Avvio di gara favorevole alla Came che parte molto determinata e mette alle corde gli ospiti fin dai primi minuti, solo i riflessi di Fiuza sulle conclusioni di Arnon e Japa mantengono inviolata la porta della capolista. La risposta del Petrarca è affidata alle conclusioni mancine di Victor Mello che però non inquadrano la porta: è comunque la Came a condurre la gara nella fase iniziale, la pressione offensiva dei biancoblu mette in difficoltà Rafinha in fase di uscita e così Japa conquista una palla velenosa che calcia alle spalle di Fiuza per il vantaggio locale. Immediata e rabbiosa la reazione ospite ma la Came contiene bene le sfuriate avversarie e mister Giampaolo chiama il time out per riorganizzare le idee dei suoi. I ritmi della gara si mantengono molto alti anche dopo la metà del primo tempo e i due allenatori ricorrono con regolarità alle rotazioni. Col passare dei minuti gli ospiti alzano i ritmi e aumentano la pressione offensiva andando vicini al pareggio in più occasioni ma la scarsa mira sotto porta di Rafinha e Jeffersson permette ai biancoblu di rimanere in vantaggio. La Came risponde comunque con personalità colpo su colpo alle iniziative avversarie e si dimostra chirurgica quando deve colpire in avanti: dopo il palo colpito da Japa con un tiro da fuori area arrivano le reti di Bernardez e Suton; nella prima occasione l’ultimo arrivato in casa Came conquista palla a centrocampo e si invola verso la porta ospite e deposita la palla in rete dopo aver aggirato Fiuza con un doppio passo, la terza rete arriva invece al termine di uno scambio volante Japa-Suton con il giocatore croato che appoggia in rete di esterno destro. Gli ospiti non vogliono lasciar scappare gli avversari e prima dell’intervallo realizzano con Rafinha la rete che chiude il primo tempo sul 3-1

Ritmi indiavolati anche in avvio di ripresa e gara sempre apertissima: il Petrarca spinge al massimo in avanti per recuperare lo svantaggio, la Came respinge colpo su colpo e si propone in avanti con pericolosità. Al 14’ miracolo di Fiuza su conclusione al volo di Japa, poco dopo super intervento di Pietrangelo che sbarra la strada a Jefferson. La pressione offensiva degli ospiti sale di intensità a metà della ripresa: Rafinha guida gli assalti dei compagni e proprio da un’iniziativa del laterale brasiliano arriva il cross sul quale Parrel trova la deviazione volante che vale la seconda rete ospite. Immediata reazione della Came che si riporta sul doppio vantaggio grazie ad un rigore trasformato da Japa ed assegnato in seguito al fallo subito da Arnon lanciato a rete. Subito quinto uomo di movimento per mister Giampaolo nonostante manchino ancora 8 minuti alla sirena. Il possesso palla della capolista è veloce e di qualità ma la Came difende compatta e conquista palla con buona regolarità: capitan Belsito ha sui piedi per due volte la palla buona da calciare in rete, nella prima occasione il palo nega la gioia del gol ma nella seconda l’argentino va a segno per il 5-2 Came. Il Petrarca ci crede nonostante lo svantaggio e organizza una rimonta incredibile negli ultimi di gara grazie ad una condotta perfetta del quinto uomo di movimento: ancora decisivo Rafinha che propizia la rete di Parrel e va a segno due volte per il 5-5 finale.

CAME DOSSON-SYN-BIOS PETRARCA 5-5 (3-1 p.t.)
CAME DOSSON: Pietrangelo, Belsito, Suton, Vieira, Arnon, Galliani, Dener, Juan Fran, Bernardez, Di Guida, Bacchin, Azzoni, Ditano, Gavioli. All. Rocha.

SYN-BIOS PETRARCA: Fiuza, Parrel, Kakà, V. Mello, Jefferson, Casagrande, Polato, Mazzucato, Collatuzzo, F. Mello, Marchese, Rafinha, Juchno, Bastini. All. Giampaolo.

MARCATORI: 4' p.t. Vieira (C), 13' Bernardez (C), 15' Suton (C), 18' Rafinha (P), 11' s.t. Parrel (P), 12' rig. Vieira (C), 14' Belsito (C), 16' Rafinha (P), 18' Parrel (P), 18'30'' Rafinha (P)

AMMONITI: F. Mello (P), V. Mello (P), Juan Fran (C), Jefferson (P), Rafinha (P)

ARBITRI: Walter Suelotto (Bassano del Grappa), Daniel Borgo (Schio) CRONO: Fabio Pozzobon (Treviso).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riparte la Serie A e per la Came arriva un pareggio con il Petrarca capolista

TrevisoToday è in caricamento