rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport Casier

Final Eight di Coppa Italia, la Came Dosson inizia con una vittoria contro il Kaos

Trevigiani meritatamente in semifinale al termine di una gara al cardiopalma contro un avversario temibilissimo che ha dimostrato sul campo tutto il suo blasone

CASIER Tutto vero! Came meritatamente in semifinale di Coppa Italia di Serie A futsal al termine di una gara al cardiopalma contro un avversario temibilissimo che ha dimostrato sul campo tutto il suo blasone. Per i ragazzi di mister Rocha è ormai riduttivo parlare soltanto di sorpresa, la squadra costruita dal presidente Zanetti e dal suo staff si conferma con questa vittoria tra le grandi del calcio a 5 in Italia.

La cronaca. Avvio favorevole al Kaos che inizia la gara con maggior personalità e una buona occasione sui piedi di Fits che impegna Morassi già dopo pochi secondi fa capire a capitan Bellomo e compagni che ci sarà da soffrire. Nei minuti iniziali la Came, per merito anche dell’avversario, preferisce aspettare il Kaos nella propria metà e affidarsi alle ripartenze veloce: nella prima di queste Japa si libera bene del diretto marcatore ma la sua conclusione viene stoppata da Molitierno. Il Kaos invece mantiene a lungo il possesso palla e attraverso rapidi scambi libera alla conclusione le sue bocche di fuoco. La prima chiara occasione in questa fase di gioco per gli avversari capita sui piedi di Tuli, il suo tiro è fermato da Morassi sulla cui respinta arriva Fusari libero di calciare da buona posizione ma le maglie Came chiudono bene.

Poco dopo incredibile palo sempre di Fusari servito da un assist volante di Fits a Morassi battuto. Ma come già successo in campionato i ragazzi di Rocha dopo aver fatto sfogare gli avversari li puniscono in contropiede; ripartenza velenosa della Came poco dopo la metà del secondo tempo con Japa ben lanciato centralmente che anticipa l’uscita di Molitierno e insacca nell’angolino. Reazione rabbiosa del Kaos che non accetta lo svantaggio e riparte testa bassa alla ricerca del pareggio. Per Kaka e compagni altro legno a cinque minuti dalla fine del primo tempo al termine di un batti e ribatti in area di rigore e porta che sembra stregata per gli uomini di mister Juanlu. Fine primo tempo con la Came che chiude in avanti e che ha un’ottima occasione di raddoppiare ancora in contropiede con Japa sul quale però la retroguardia avversaria chiude bene.

La ripresa si apre col raddoppio Came ad opera di Murilo: grandissimo pezzo di bravura per il laterale brasiliano che su azione d’angolo riceve palla fuori dall’area di rigore, elude la marcatura e lascia partire un sinistro chirurgico che si insacca all’incrocio dei pali. La reazione del Kaos dopo aver subito il raddoppio è veemente e costringe la Came a chiudersi a protezione di Morassi: inizialmente capitan Bellomo e compagni reggono bene l’urto ma non possono nulla sulla conclusione di Tuli che pescato libero a centro area realizza la rete che dimezza lo svantaggio. Il gol galvanizza il Kaos che vorrebbe subito raddoppiare per riportare la gara in parità ma alla prima occasione gli uomini di Rocha riportano gli avversari a due lunghezze: da rimessa laterale Grippi tocca per Rangel la cui forte conclusione rasoterra non lascia spazio a Molitierno.

Non si fa attendere però la risposta del Kaos che si riporta ad una sola lunghezza di svantaggio con Fits che da centro area supera Morassi con un tiro sotto la traversa. La gara si fa vibrante e lo spartito non cambia: forcing Kaos, difesa serrata e ripartenze per la Came. A poco più di tre minuti dalla sirena visto che il risultato non cambia mister Juanlu gioca la carta del quinto uomo di movimento ma la mossa non cambia il risultato perchè la difesa dei ragazzi di Rocha non lascia passare nulla fino alla sirena che libera la gioia di tutta la squadra.

CAME DOSSON-KAOS REGGIO EMILIA 3-2 (1-0 p.t.) 

CAME DOSSON: Morassi, Rangel, Vieira, Alemao, Schiochet, Belsito, Di Guida, Bellomo, Crescenzo, Sviercoski, Grippi, Massafra. All. Rocha.

KAOS REGGIO EMILIA: Molitierno, Dian Luka, Mello, Fits, Avellino, Garrido, Tuli, Fusari, Kakà, Zanotto, Pulvirenti, Timm. All. Juanlu.

MARCATORI: 11'50'' p.t. Vieira (C), 0'47'' s.t. Schiochet (C), 6'49'' Tuli (K), 9'46'' Rangel (C), 11'27'' Fits (K).

AMMONITI: Tuli (K), Dian Luka (K).

ARBITRI: Daniele Di Resta (Roma 2), Andrea Campi (Ciampino), Simone Micciulla (Roma 2) CRONO: Ciro Oliviero (Pesaro).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Final Eight di Coppa Italia, la Came Dosson inizia con una vittoria contro il Kaos

TrevisoToday è in caricamento