menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto del match (www.cev.lu)

Una foto del match (www.cev.lu)

Cev Champions League: il derby fratricida tra Modena e Imoco va alle emiliane

La partita al PalaPanini si è decisa al 5° set sul 16-14. Pantere che vanno quindi ko dopo dieci vittorie in fila. Ora testa e cuore alla prossima sfida di A1 contro Scandicci

CONEGLIANO Nel derby europeo “fratricida” del PalaPanini di Modena per la seconda giornata della Pool A di Cev Champions League, le Pantere dell’Imoco Volley incappano in una bruciante sconfitta dopo un match pieno di pathos e capovolgimenti di fonte. Per la Champions si tornerà in campo tra due settimane ancora in trasferta, in Poloniacontro il Chemik Police che ha vinto 3-0 martedì a Baku.

La cronaca del match: coach Mazzanti schiera Skorupa al palleggio Ortolani opposta, centrali De Kruijf e Folie, schiacciatrici Bricio e Cella, libero De Gennaro. Nel primo set l’Imoco, che viene da dieci vittorie consecutive tra campionato e coppe, combatte nella fase iniziale inseguendo Brakovecic e compagne. Il gioco è già di alto livello, Ferretti e Skorupa si sbizzarriscono con il loro arsenale d’attacco poi piazzano una grande zampata alla fine del parziale con una serie finale di muri di De Kruif e Skorupa che ribaltano la situazione e mettono in carniere il primo successo parziale per le Pantere: 23-25.

Nel secondo set l’Imoco continua a spingere forte, Bricio aggredisce con la battuta, Serena Ortolani colpisce bene in attacco e il muro continua ad essere aggressivo e attento: le Pantere allungano, 12-7, poi 16-11, ma sul piu’ bello si spegne la luce e la Nordmeccanica con l’orgoglio delle sue campionesse torna sotto: l’aggancio poco prima dello sprint finale, con Heyrmann, Ozsoy ed Heyrmann capaci di continuare sulla scia della grande rimonta e sorprendere le Pantere fino al 26-24 finale. L’Imoco però, squadra di campionesse, non si perde d’animo e sulla spinta di una vivacissima De Kruijf, le intuizioni di Folie (4 muri) e le difese di una Moki De Gennaro in forma smagliante (ottima la sua partita) vola in avvio come nel parziale precedente, ma stavolta non stacca le mani dal manubrio e pedala fino in fondo, conquistando il set 20-25 con relativa tranquillità.

Cambia la musica nel quarto parziale, con la squadra di coach Gaspari brava ad alzare il ritmo della difesa e a limitare così l’attacco di Bricio e compagne. Cisky Marcon (18 punti per la coneglianese) gioca colpi importanti con la sua esperienza, Brakocevic (20 punti) e Ortolani (16 con 2 aces) duellano alla grande, una monumentale De Kruijf (fara’ 25 punti con 7 muri alla fine e il 65% in attacco!) continua a colpire al centro, si prova anche la carta Danesi, ma alla fine Heyrmann (13 punti, 6 muri) e compagne portano a casa il set 25-23. La delusione è forte, si ripercuote sui primi punti del tie break, con Modena avanti 6-4. Due bombe di Ortolani in battuta e i punti di Samantha Bricio e De Kuijf a muro danno il controbreak fino al 6-8 per l’Imoco. Lì Brakocevic, altra ex, si scatena e con lei è freddissima anche Marcon nei punti caldi, mentre l’Imoco difende tanto (bene De Gennaro),ma non riesce a chiudere perchè Modena mura tanto e bene.

Il break 13-11 è un muro di Heyrman (saranno tantissimi alla fine, 19 per Modena e 16 per Conegliano), subito time out coach Mazzanti. Muro di Raphaela Folie, tornata in campo nel tie break, che accorcia subito le distanze, ma Brakocevic spara l’imprendibile 14-12. Poi Bricio (18 punti) illude: il primo match ball di Modena Samantha o annulla con un diagonale, il secondo è una prodezza con la pipe, ma Brakocevic da metà campo risponde subito e piazza il 15-14 sorprendendo la difesa delle Pantere. Chiude un match dal finale rocambolesco un’invasione a muro dell’Imoco che consegna alla squadra di casa il 16-14 e la vittoria 3-2 dopo un match dalle mille facce. Imoco ko dopo dieci vittorie in fila. Ora solo due giorni per ricaricare le pile in fretta e domenica altro big match per la prima di ritorno di campionato a Scandicci contro l’agguerrita Savino del Bene dell’ex capitana dell’Imoco Valentina Arrighetti, già capace di dare un dispiacere all’andata alle Pantere vincendo 3-2 al Palaverde.

NORDMECCANICA LIU JO MODENA – IMOCO VOLLEY 3-2 (23-25,26-24,20-25,25-23,16-14)

MODENA: Brakocevic 20, Belien 3, Heyrman 13, Bosetti 5, Ferretti 1, Ozsoy 14, Leonardi (L), Valerianone, Marcon 18, Petrucci, Bianchini ne, Garzaro 7. ALL. Marco Gaspari.
IMOCO: Ortolani 16, Bricio 18, Folie 12, Skorupa 4, De Kruijf 25, De Gennaro (L), Malinov ne, Cella 7, Danesi 1, Costagrande ne, Barazza (ne), Fiori (ne), Fawcett (ne). ALL. Davide Mazzanti.
Note: Muri 19 Modena 16 Imoco, Aces 7-7, Errori battuta 8-14, Errori punto 12-5.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Con un cinque al Superenalotto vince 17mila euro

  • Cronaca

    Ruba un aspirapolvere, 43enne arrestata dai carabinieri

  • Meteo

    Veneto, tornano piogge e temporali: «Rischio nubifragi a metà settimana»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento