Domenica, 16 Maggio 2021
Sport

Pantere dell'Imoco a rullo anche in Azerbaijan: travolta per 3-0 la Telekom Baku

Coach Mazzanti: "Un grande approccio alla partita da parte di tutte le ragazze". Ora però testa e cuore alle prossime Final Four di Coppa Italia a Firenze

Un'immagine del match

CONEGLIANO L’Imoco Volley modello schiacciasassi continua la sua serie di vittorie e fa la voce grossa anche a Baku nell’ultima trasferta europea della Cev Champions League a Baku. Nonostante la qualificazione alla Final Four del Palaverde (22 e 23 aprile) sia già in saccoccia, le Pantere forniscono in terra azera un’altra prova di forza mostrandosi caricate a puntino in vista dell’imminente fase finale di Coppa Italia in programma da sabato a Firenze.

Coach Mazzanti muove le sue “sliding doors” e continua con il turnover, marchio di fabbrica della stagione: turno di riposo per Skorupa, in campo al Sidachi Sport Olympic Center di Baku c’è Lia Malinov al palleggio (nel giorno del suo compleanno), opposta Serena Ortolani, schiacciatrici Costagrande e Cella, centrali De Kruijf e Folie, libero De Gennaro. Rispetto alle giovani della Telekom Baku, ancora a secco nel girone A di Champions, le Pantere hanno un altro ritmo e si vede subito all’inizio: i servizi di Malinov (5 punti) e di una Ortolani in gran forma fanno breccia nella ricezione di casa, De Kruijf e Folie vengono innescate con successo e si fanno sentire anche a muro, Costagrande in crescita piazza colpi pesanti in attacco (7 punti alla fine). Primo break sull’8-12 con le battute della giovane palleggiatrice azzurra, poi 11-17 e da lì strada spianata verso il primo set chiuso 13-25 in soli 21 minuti.

Non c’e’ storia dall’inizio invece nel secondo set, l’Imoco Volley viaggia spedita con un servizio aggressivo e un muro-difesa che lascia poco spazio a Hasanova e copagne. De Gennaro e compagne chiudono con facilità lasciando le briciole al Baku, 9-25. Reazione di orgoglio a inizio terzo set della squadra di Gaijc, che mettono la testa avanti in avvio, ma subito con i mani e fuori di Elisa Cella le Pantere agganciano e sorpassano (5-7). La squadra di Mazzanti non vuole correre rischi, nè sprecare energie, e riprende a “rullare” le avversarie con muri (2 di De Kruijf),  grandi difese di De Gennaro e le attaccanti tutte efficaci.In un batter d’occhio riprende a macinare punti a raffica (8-16), ipotecando definitivamente il set e la partita. Capitan Ortolani (top scorer con 12 punti e 3 aces) e compagne chiudono 16-25. Ora il rientro dalla lunga trasferta in Azerbaijan e poi fari puntati sulla Final Four di Coppa Italia a Firenze: sabato alle 18 sarà Imoco-Igor Novara la semifinale che attende la squadra di coach Mazzanti.

Le dichiarazioni di coach Mazzanti: “”Sono molto contento di questa vittorie, mi è piaciuto molto l’atteggiamento della squadra e l’approccio alla partita. Le ragazze sono state brave a spingere e restare concentrate dall’inizio alla fine, hanno affrontato la gara con lo spirito giusto perchè le partite in trasferta in Champions non sono mai facili. Sono soddisfatto di come andata, sia per il risultato che per come è arrivato. Ora rientriamo e poi penseremo alla Coppa Italia e alla partita di sabato con Novara, partendo da quello che dobbiamo migliorare rispetto all’ultima partita giocata con le piemontesi in campionato”

TELEKOM BAKU-IMOCO VOLLEY 0-3 (13-25,9-25,16-25)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pantere dell'Imoco a rullo anche in Azerbaijan: travolta per 3-0 la Telekom Baku

TrevisoToday è in caricamento