menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento del match (Futsal Foto)

Un momento del match (Futsal Foto)

Il derby veneto va alla Luparense: niente da fare per la Came Dosson in casa

Con il successo sul campo dei trevigiani, i Lupi si assicurano il terzo posto e la Winter Cup in casa. Nel frattempo la Came U21 perde in Coppa Italia col Fenice Venezia Mestre

CASIER Colpo esterno dei Lupi che battono la Came Dosson per 5 reti a 3 aggiudicandosi il derby veneto, che si qualificano così da testa di serie sia alla Final Eight di Coppa Italia che alla Winter Cup che sarà ospitata a San Martino di Lupari il 27-28-29 dicembre. Al PalaDosson decide la tripletta di Taborda, il gol di Honorio e il sigillo finale di Miarelli.

Primo tempo

I Lupi partono con un quintetto composto da Miarelli, Taborda, Honorio, Bertoni e Mancuso. Dopo una prima fase di studio i Lupi passano subito con il gol di Taborda che sfrutta una percussione di Mancuso sulla sinistra e con un destro ravvicinato buca Miraglia (2’40”) per lo 0-1. Al 4′ Boaventura scalda le mani a Miarelli con un tentativo da fuori. La Came aspetta, e la Luparense prova a fare la partita. Dal 5′ pressing a tutto campo dei padroni di casa che mettono in difficoltà i Lupi; ma quando entra Brandi fa subito sentire la propria stazza e produce una bella occasione dal limite al 6′. La Came non demorde e con un contropiede di Vavà si avvicina al pari; tiro alto di poco al 9′. Ma la Luparense sfrutta ancora il nuovo pivot avvicinandosi al raddoppio. Traversa di Brandi al 10′ su colpo di testa direttamente dal lancio da porta a porta di Miarelli.

Al 14′ è attiva ancora la formazione dossonese: bell’uno contro uno vinto da Boaventura che al momento della battuta non indirizza nello specchio il mirino. I Lupi si dimostrano comunque padroni del campo, fanno gioco e passano ancora con il proprio difensore-bomber; dopo 16’10” su azione di calcio d’angolo dal lato sinistro la palla attraversa tutta l’area e viene girata in porta con un destro perfetto al volo in diagonale da Pablo Taborda che centra l’angolino e raddoppia: 0-2. Al 19′ ecco l’assalto finale della Came, quasi si trattasse della fine del secondo tempo. Ci prova ancora Boaventura da fuori e dopo il timeout a 46″ dalla fine della prima frazione Rocha mette Bordignon di movimento, anche se non ci sono palle-gol degne di nota con l’uomo in più.

Secondo tempo

Doccia gelata ad inizio secondo tempo per i Lupi. Murilo dopo 52″ infila una staffilata dalla destra che sorprende Miarelli e vale l’1-2. La Luparense non cede, nè mentalmente, nè fisicamente: al 4′ è clamoroso il batti e ribatti davanti a Miraglia con Honorio e Mancuso che vanno vicinissimi al tris. L’1-3 arriva poco dopo. Schema su calcio piazzato; Coco batte la punizione con Taborda che dalla sinistra si inventa un cross filtrante sparato in rete da Honorio appostato in piena area di rigore per l’1-3.

Aumentano vertiginosamente i ritmi con più occasioni da una parte e dall’altra e dal 13′ Rocha mette Murilo di movimento giocandosi il tutto per tutto. C’è subito una gran chiusura di Taborda su Boaventura, con i Lupi che soffrono e non possono nulla quando al 15′ Belsito riapre il match con un tiro da mezza altezza da posizione centrale (2-3). La Luparense sa soffrire, e si dimostra cinica: al primo errore della Came, di Bellomo, Taborda va sul fondo e a porta vuota, da posizione defilata, segna il 2-4. I Lupi, in controllo difendono con intelligenza, e con la Came tutta sbilanciata in attacco a caccia della superiorità (5 contro 4) punge anche con Miarelli, che da porta porta, infila il 2-5. C’è spazio soltanto per il gol della bandiera di Boaventura ad 8″ dal termine con la Luparense rilassata che festeggia sotto la sua curva il 3-5 finale.

CAME DOSSON-LUPARENSE 3-5 (0-2 p.t.)

CAME DOSSON: Miraglia, Belsito, Schiochet, Boaventura, Bellomo, Cucchini, Vavà, Rosso, Crescenzo, Vieira, Bordignon, Vascello. All. Rocha

LUPARENSE: Miarelli, Taborda, Honorio, Bertoni, Mancuso, Ramon, Lara, Coco, Brandi, Khouch, Duric. All. Marin

MARCATORI: 2’40’’ e 16’10’’ p.t. Taborda (L), 0’53’’ s.t. Schiochet (C), 5’40’’ Honorio (L), 14’50’’ Belsito (C), 18’21’’ Taborda (L)

AMMONITI: Bordignon (C), Honorio (L), Vavà (C)

ARBITRI: Giulio Colombin (Bassano del Grappa), Simonetta Romanello (Padova) CRONO: Elena Lunardi (Padova)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

COPPA ITALIA UNDER 21

CAME DOSSON-FENICE VENEZIA MESTRE 1-2

E' la Fenice Venezia Mestre a passare ai 16esimi della Coppa Italia. A Dosson la Came viene sconfitta 2 a 1 dopo una partita giocata alla pari dai nostri ragazzi, che nel finale non son riusciti a pareggiare. Buona la prestazione dei ragazzi che nel secondo tempo hanno provato a recuperare i due gol di svantaggio del primo tempo. Il primo tempo si conclude con un gol sulla sirena della Fenice per il doppio vantaggio. Nel secondo tempo, forcing Came. A metà del secondo tempo la squadra dossonese potrebbe accorciare su rigore ma Betteti si fa parare il tiro. A 5 minuti dalla fine è però Graceni a segnare il gol della speranza con un bel movimento in area. Nel finale la squadra di mister Thao ci prova ma la Fenice si difende bene e si qualifica per il turno successivo 

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento