menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quanti rimpianti per la De' Longhi: la Fortitudo vince in volata 77-69

I ragazzi di coach Menetti conducono per 30 minuti ma nell'ultimo quarto Bologna è più cinica e mette le grinfie sulla partita con le triple di Robertson negli ultimi due minuti. Treviso manda quattro uomini in doppia cifra ma non basta

La “classica” tra De’ Longhi Treviso e Fortitudo Bologna è tornata in scena questa sera in un PalaDozza tutto esaurito. Dopo anni di grandi battaglie in A2, le due neopromosse si sono ritrovate a giocare nella massima serie riportando alla luce i ricordi delle grandi sfide a cavallo tra gli anni novanta e duemila. Già nella conferenza stampa di vigilia, coach Max Menetti aveva espresso tutta la sua gioia per la possibilità di vivere le emozioni che una partita così importante porta con sé, che alla fine rappresentano il motivo per il quale un professionista della pallacanestro si allena duramente ogni giorno. Il match non ha  affatto deluso le attese, con la De’ Longhi che ha giocato una splendida pallacanestro nel primo tempo, tirando con quasi il 70% da due e mettendo in campo una difesa a zona efficace. Nel terzo quarto la Fortitudo è salita di livello, recuperando lo svantaggio accumulato con i nove punti di Aradori. Una serie di break e contro break si sono susseguiti fino ai minuti finali del match ma ad avere la meglio è stata la Fortitudo, brava a sfruttare le ingenuità difensive di Parks e le triple di Robertson per mettere in ghiaccio la partita. A Treviso resta l’amaro in bocca per le cattive letture offensive e le difficoltà a rimbalzo dell'ultimo quarto, che si sono rivelate decisive. 77-69 il risultato finale: terza sconfitta in quattro partite per la De’ Longhi.

CRONACA Menetti schiera dall’inizio Tessitori al posto di Matteo Chillo, titolare nelle ultime due uscite. A completare il quintetto trevigiano ci sono Nikolic, Logan, Cooke III e Fotu. Partenza superlativa per la De’ Longhi, che comincia il match con l’energia giusta in difesa ed è proficua in attacco con i suoi americani Cooke III e Logan. La Fortitudo litiga con il ferro e accusa il pressing difensivo di Treviso, così dopo lo splendido rimbalzo offensivo di Tessitori il coach di Bologna Antimo Martino è costretto a chiamare time-out (2-8 TVB; 5:58). Daniel si prende la scena e segna 7 punti consecutivi, la fiammata dell’americano ha dato la scossa alla Fortitudo che è entrata in partita dopo la partenza ad handicap. Fotu continua a creare problemi alla difesa di Bologna con i suoi movimenti in post basso, la Fortitudo riesce comunque a pareggiare la partita con la tripla di Robertson. L’exploit di David Logan nel finale di quarto consente alla De’ Longhi di chiudere in vantaggio il primo periodo 18-19. 

La De’ Longhi inizia bene anche il secondo quarto con un parziale di 6-0 e due recuperi in difesa. Bologna è alle corde, la difesa di Treviso non concede spazi e costringe gli esterni della Effe a forzare parecchi tiri. Il parziale a favore di TVB tocca quota 8-0 dopo il canestro di Uglietti e Martino chiama nuovamente time-out (18-27 TVB; 6:56). Immediato contro break della Fortitudo all’uscita dal time-out, i canestri di Aradori e Daniels ridanno verve ai padroni di casa. Treviso gioca con pazienza e ritorna a +9 grazie alle giocate di Fotu e ai coast to coast di Uglietti. Bologna si aggrappa alle percussioni in area di Robertson, ma dall’altro lato Fotu va in doppia cifra e firma il +10. La De’ Longhi realizza un clamoroso gioco da 5 punti: tripla con fallo di Nikolic e tap-in di Fotu che va a correggere l’errore dalla lunetta dello sloveno. Bologna scivola a -13 ma trova la forza di reagire con Robertson e Daniel che firmano un contro parziale di 5-0. Finale di quarto incandescente, Robertson segna l’ennesimo canestro in penetrazione ma Cooke III allo scadere dei 24 va a segno da tre. Si va all’intervallo sul 36-45 per Treviso. 

Bologna approccia il secondo tempo con molta più intensità e in un amen si porta ad un solo possesso di distanza, trascinata dai 5 punti consecutivi di Pietro Aradori. Treviso è in difficoltà e fa molta fatica a segnare, Aradori corre in contropiede e segna da tre: la Fortitudo pareggia la partita con un parziale di 11-2 in 3 minuti. All’uscita dal time-out Logan spara subito dalla lunga distanza e va a segno, interrompendo il parziale di Bologna. Treviso riprende un buon ritmo offensivo e piazza un contro parziale di 7-0 (47-54 TVB 5:11). Tessitori taglia a canestro e realizza un gioco da tre punti, il centro pisano ritorna protagonista dopo essere uscito per problemi di falli. Bologna sfrutta il fatto che Treviso abbia già speso 5 falli e ricuce lo strappo dalla lunetta (parziale 6-0). Aradori sbaglia ma recupera un prezioso rimbalzo offensivo che porta al canestro di Stephens, Mancinelli fa 2/2 dalla lunetta e pareggia la partita nel finale di terzo quarto (59-59).

Mancinelli vola in contropiede e va a segno: Bologna trova il primo vantaggio della partita. Cooke III interrompe il parziale di 12-0 della Effe, il ritmo offensivo è decisamente calato per entrambe le squadre. La partita rimane congelata sul 61 pari, la Fortitudo riesce però ad essere più cinica e va a +4 con la tripla di Cinciarini. Nikolic dalla lunetta riporta Treviso ad un possesso di distanza. Gli arbitri fischiano un fallo antisportivo a Parks, Bologna sfrutta i tiri liberi per andare a +5. La De’ Longhi ha un paio di occasioni per portarsi a contatto, ma i tentativi di Logan dalla lunga distanza si spengono sul ferro. Robertson, dopo aver sbagliato sei volte dall’arco, piazza la tripla del +8. Robertson segna la sua seconda tripla di serata, è il colpo del k.o. per la De’ Longhi: la Fortitudo vince 77-69.

MARCATORI

Fortitudo Bologna: Robertson 23, Daniel 17, Aradori 13, Mancinelli 9

De' Longhi Treviso Basket: Fotu 18, Cooke III 13, Logan 11, Nikolic 10

 PAGELLE

De' Longhi Treviso Basket: 

Isaac Fotu 8 Partita eccellente quella del neozelandese. Fa quello che vuole sotto canestro e domina il duello con Leunen. Nel secondo tempo rimane una spina nel fianco per la difesa di Bologna, ma è sfortunato in un paio di tiri che entrano ed escono dal ferro.

Charles Cooke III 7 Primo quarto superlativo in cui dimostra di avere diverse armi offensive nel suo arsenale quando è in serata. In difesa è bravo a leggere in anticipo la circolazione di palla di Bologna. Cala nella seconda parte di gara.

Amedeo Tessitori 6 Ottima partenza, la scelta di schierarlo in coppia con Fotu si rivela azzeccata. Purtroppo va in pachina troppo presto per problemi di falli. Nella lotta a rimbalzo nel terzo e nell'ultimo quarto viene tagliato fuori bene dai lunghi della Fortitudo.

David Logan 6 Guida l'attacco con la sua esperienza e mostra alcuni sprazzi della sua classe. Preservato da Menetti per i minuti decisivi, si prende i tiri che potrebbero riportare la De' Longhi ad un possesso di distanza ma ha le polveri bagnate.

Aleksej Nikolic 7 Gioca benissimo il Pick&Roll con Fotu, va spesso a rimbalzo e detta il ritmo dell'attacco trevigiano. Nel momento in cui la De' Longhi fatica a segnare porta qualche punto prezioso dalla lunetta. Peccato per la gestione di uno dei possessi decisivi in cui non vede Logan libero da tre e preferisce scaricare per Fotu facendosi anticipare da Daniel.

Matteo Chillo S.V. Vede il campo solo per 5 minuti

Luca Severini 5.5 Partita di sacrificio in difesa con 4 falli in 10 minuti. Non lascia il segno 

Lorenzo Uglietti 5 Una valutazione che potrebbe sembrare ingenerosa visto il suo grande impatto sul match nel primo tempo, in cui si rende autore di diverse transizioni che fanno a fette la difesa di Bologna. A pesare però sono le scelte offensive affrettate dell'ultimo quarto, le sue forzature hanno un'impatto decisivo in negativo sull'esito della gara.

Jordan Parks 4 Male. Fuori dalla partita, il fallo antisportivo che gli viene fischiato e l’ingenuo fallo su Cinciarini con Treviso già in bonus pesano come un macigno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Scuola elementare "Ancillotto": «In isolamento tutte le classi»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento