Ritorno dolcissimo sul parquet per la De' Longhi: dominata la Fortitudo Bologna all'Unipol Arena

I ragazzi di coach Menetti sfruttano l'ottimo terzo quarto e conquistano la seconda vittoria stagionale, vincendo 87-98. Ancora una volta, fenomenale David Logan con 35 punti

Ph.Credit: Ciamillo

Dopo i due rinvii consecutivi per i casi di positività al Covid-19 nelle file di Cantù e Reggio Emilia, la De’ Longhi Treviso Basket ha riassaporato il campo nella più classica delle sfide contro la Fortitudo Bologna. Nonostante l’assenza del pubblico sugli spalti, aspetto triste quanto ormai consolidato della realtà pandemica, TVB è riuscita a regalarsi una serata davvero speciale, espugnando l’Unipol Arena 87-98. Dopo due quarti di sostanziale equilibrio, la De’ Longhi ha preso le redini del match grazie ad un parziale di 15-3 nei primi sette minuti del terzo periodo. Treviso ha offerto una prestazione davvero importante, chiudendo con quattro uomini in doppia cifra e limitando al meglio il potenziale offensivo della Fortitudo. Come al solito, a trascinare TVB è stato soprattutto David Logan, autore di 35 punti con il 62% dal campo. Da segnalare, inoltre, l’esordio positivo di Michal Sokolowski, che ha fornito equilibrio in entrambi i lati del campo. Coach Menetti in conferenza stampa era stato chiaro, la chiave di questa partita sarebbe stata quella di scollegare la chimica di squadra dei padroni di casa, costringendoli a giocate individuali. Così è stato. Al di là della pessima difesa, anche stasera quasi 100 punti concessi agli avversari, la Fortitudo si è basata spesso sugli isolamenti dei suoi esterni, Saunders e Banks, senza mai dare l’impressione di poter rientrare in partita. Per la De’ Longhi si tratta della seconda vittoria stagionale, ottenuta nel migliore dei modi, mentre in casa Fortitudo è crisi nera.

CRONACA Coach Menetti schiera in quintetto Russell, Logan, Carroll, Akele e Mekowulu: il playmaker della De’ Longhi parte titolare nonostante il piccolo problema al piede accusato in settimana. Inizio di gara prolifico per entrambe le squadre, che trovano la via del canestro con continuità. Treviso è particolarmente brillante, Logan è il più ispirato ma tutto l’attacco gira bene (6-10 TVB; 7:00). Banks prende in mano le redini delle Effe, dall’altro lato Akele penetra in area con facilità e manda TVB a +5. All’uscita dal time-out chiamato da coach Sacchetti, il neo-acquisto di Treviso Michal Sokolowski fa il suo esordio in campo e perde subito palla. Il polacco si riscatta poco dopo con un bell’assist per Vildera. La Fortitudo recupera terreno ai liberi e con la tripla di Fletcher, ci pensa poi Banks a regalare il primo vantaggio di serata per i padroni di casa andando a segno dall’arco. Akele fa 2/2 ai liberi ed è il primo giocatore ad andare in doppia cifra. Dopo i primi dieci minuti, la Fortitudo conduce 27-24: si è visto molto equilibrio fino ad ora. 

Aradori porta a spasso Imbrò e segna il primo canestro del secondo quarto, la De’ Longhi sembra in panne e Menetti chiama out. L’uscita dalla pausa è pessima, Imbrò perde un pallone sanguinoso spianando la strada a Banks. Cusin segna dalla media, la Fortitudo va a +7 ed è il primo vero allungo della partita (31-24; 8:00). Logan sblocca Treviso dalla lunga distanza dopo il rivedibile 0/5 collettivo, l’ex Sassari si ripete l’azione successiva dalla media firmando il parziale personale di 5-0. Sokolowski prende confidenza dal pitturato con 4 punti consecutivi, la Fortitudo sfrutta un incontenibile Withers per rimanere avanti di un possesso (38-35; 4:22). Treviso è pienamente in partita e si vede, il parziale di 4-0 realizzato dalla ditta Chillo-Imbrò rimanda gli ospiti avanti dopo il -7 di inizio secondo quarto. Nei minuti finali, una serie di sorpassi e contro sorpassi termina a seguito dell’ingenuo fallo antisportivo di Totè ai danni di Imbrò: Treviso sfrutta il regalo per andare a +5. Aradori segna da tre, ma dall’altra parte uno strepitoso David Logan segna dall’arco la sua seconda tripla di serata. Si va all’intervallo sul 49-54 in favore di Treviso, molto concreti i ragazzi di Menetti in questa prima metà di gara. 

Logan riprende da dove aveva lasciato: terza tripla personale e di squadra. La De’ Longhi tocca il massimo vantaggio (+8), la Fortitudo è messa male in campo e Sacchetti ferma subito il gioco per evitare che la partita prenda una brutta piega. Ancora David Logan da tre punti, irreale la prova dell’ex Sassari che è già a quota 24 punti. Bologna non sembra essere scesa in campo in questo secondo tempo, la difesa fa acqua da tutte le parti e questo consente agli ospiti di consolidare il vantaggio, ora in doppia cifra (50-62 TVB; 7:24). Treviso sta dominando, Sokolowski difende bene su Saunders per poi consegnare un ottimo assist a Chillo. L’attacco della Effe è statico, Banks prova a scuotere i suoi ma non si vede una reazione collettiva. Sokolowski alza l’alley-oop per Mekowulu, il centro nigeriano conclude bene e regala il +17 a Treviso. Banks tiene a galla i suoi e tocca quota 15 punti, Menetti chiama time-out per evitare che i padroni di casa rientrino in partita. Withers brucia Vildera e segna con il fallo (1/1), la Effe con un parziale di 7-0 è tornata a -10. Imbrò piazza una giocata difensiva importantissima subendo sfondamento da Saunders, a sigillare un ottimo terzo quarto ci pensa poi David Logan. A dieci minuti dalla fine, Treviso è avanti 63-75. 

Treviso prende il largo con i canestri di Akele e Logan, si ritorna di nuovo sul +17 per gli ospiti prima della percussione in area di Fletcher. La Effe cerca di recuperare qualche punto con Gherardo Sabatini, il ritmo offensivo di TVB resta però sostenuto grazie alle giocate di David Logan. Banks segna il canestro del -9, arriva subito la replica di Treviso con il 2/2 ai liberi di Imbrò… +11 e cronometro che scorre. Imbrò segna fuori ritmo un canestro fondamentale dalla lunga distanza, Banks replica e riporta la Effe a -9. Imbrò ci riprova da tre ma sbaglia, dall’altra parte Withers firma il -7 e costringe Menetti al time-out. La Fortitudo difende bene sul possesso trevigiano, ma Akele cattura un rimbalzo offensivo pesantissimo che lo porta in lunetta (2/2). I padroni di casa continuano a segnare cercando di tornare in partita, dovendosi però arrendere dopo la tripla fortunosa di Chillo che di fatto taglia le gambe al tentativo di rimonta. David Logan mette la firma finale con una tripla, Treviso espugna l’Unipol Arena 87-98 e conquista la seconda vittoria stagionale. 

MARCATORI

De' Longhi Treviso Basket: Logan 35, Akele 18, Chillo 16, Sokolowski 10

Fortitudo Bologna: Banks 20, Withers 16, Saunders 15, Aradori 13

PAGELLE

De’ Longhi Treviso Basket 

David Logan 9.5 Poco o nulla da dire francamente. 35 punti con 6/8 da due e 6/10 da tre, demolisce la difesa della Fortitudo senza che questa riesca a prendergli le misure. Ah, questo signore avrebbe 37 anni… irreale!

Michal Sokolowski 7.5 All’esordio con la maglia della De’ Longhi dopo essere arrivato tre settimane fa, non tradisce affatto le aspettative. Coach Menetti lo aveva presentato come un giocatore in grado di agire da collante tra i reparti, dotato di durezza mentale e grande presenza difensiva. Praticamente tutto quello che si è visto stasera nella sua partita. 

Matteo Chillo 8 Grande ex di serata, si fa trovare pronto. Ha un ottimo senso della posizione, riesce sempre a trovarsi nel posto giusto per capitalizzare gli assist dei compagni. A questo affianca un’ottima prestazione difensiva sotto le plance. Conclude con 16 punti e 7 rimbalzi, probabilmente la sua miglior prestazione da quando è a Treviso. 

Matteo Imbrò 7 La sua partita non era poi iniziata così bene, se pensiamo a quel brutto pallone regalato a Banks pochi minuti dopo il suo ingresso in campo. È andata diversamente, nonostante le sue basse percentuali al tiro si è rivelato decisivo gestendo lucidamente la manovra di gioco. La parte determinante del puzzle sta però nella difesa, 3 palle recuperate tra cui la giocata d’astuzia con cui si è guadagnato lo sfondamento di Saunders, lanciato a canestro in un momento clou della gara.

Nikola Akele 8 Nel giorno del suo compleanno, si regala una partita da favola. Esplosivo sotto canestro, costante spina nel fianco per i lunghi di Bologna che non riescono a tenerlo. Da segnalare, in particolare, quel prezioso rimbalzo offensivo a pochi minuti dalla fine della partita, con la Effe che stava tentando di rientrare ed era a -7. Smazza pure 5 assist, pressoché impeccabile! 

Christian Mekowulu 6 In campo pochi minuti stasera per i classici problemi di falli. Ha però il tempo di portarsi a casa il poster di Totè con una schiacciata molto prepotente. 

DeWayne Russell 5 Fuori giri, non è decisamente stato il protagonista di serata. 

Jeffrey Carroll 5.5 Dà sempre l’impressione di partire in quarta, salvo poi perdersi a partita in corso. Anche stasera non fa eccezione.

Giovanni Vildera S.V 5 minuti in campo e 3 falli

MVP di TrevisoToday: David Logan

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Telepass: «Due anni di canone gratuito per i residenti nella Marca»

  • Corre in strada nuda e insanguinata: i residenti chiamano la Polizia

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento