Dalla Champions al campionato è sempre vittoria: l'Imoco batte Firenze 3-0

Arriva l’11° vittoria su 12 gare di campionato per l’Imoco Volley che ora vorrà chiudere in bellezza il 2019 e il girone d’andata con il match di Santo Stefano con Busto Arsizio

Una foto del match

Record stagionale al Mandela Forum per l’arrivo delle Pantere Campionesse del Mondo, che danno spettacolo anche a Firenze e confermano il loro momento d’oro vincendo una partita più combattuta di quanto dica il punteggio finale. Il Bisonte Firenze ha venduto cara la pelle contro le tricolori dell’Imoco Conegliano, mettendo sulla corda la squadra di coach Santarelli che si è dimostrata ancora una volta pronta a risolvere le situazioni più spinose uscendo con un altro bel successo nell’ultima trasferta del 2019. Solo nel secondo le Pantere hanno dominato, mentre negli altri due hanno dovuto faticare per avere la meglio della squadra di coach Caprara, che specialmente nel terzo parziale hanno fatto sudare capitan Wolosz e compagne. Prima della partita il patron toscano Wanny Di Filippo ha consegnato alle Campionesse del Mondo un omaggio per i loro successi, e i Pellicani Feroci hanno regalato un mazzo di fiori alla grande ex Indre Sorokaite.

Giovanni Caprara parte con Dijkema in regia, Nwakalor opposto, Foecke e Santana in banda, Alberti e Fahr al centro e Venturi libero, mentre Santarelli, con Sylla e Folie in panchina solo per onor di firma, risponde con Wolosz in palleggio, Egonu opposto, Sorokaite e Hill schiacciatrici laterali, De Kruijf e Ogbogu al centro e De Gennaro libero.

Partenza show per Il Bisonte, che non fa cadere un pallone (5-1), poi l’Imoco comincia a carburare e impatta grazie anche a un paio di errori delle bisontine (8-8),  il sorpasso firmato da un muro di Egonu costringe Caprara al time out (8-9): Firenze reagisce con Foecke (10-9), ma gli attacchi della coppia Egonu-De Kruijfaprono il varco fino al 12-16. Entrano Degradi e Daalderop per Santana e Foecke, un muro di Nwakalor e un attacco di Daalderop riavvicinano Firenze (16-17) e Santarelli spende il suo primo time out. Ma ancora l’olandese impatta, e poi Nwakalor sorpassa (19-18): qui l’Imoco reagisce alla grande, alza il muro e il livello del suo gioco (20-23) e poi chiude con la potenza a rete di Robin De Kruijf (21-25).

Nel secondo Conegliano parte fortissimo con un paio di super attacchi di Kim Hill (1-4), poi nonostante i cambi delle padrone di casa le gialloblù scappano via  con contrattacchi inarrestabili dopo belle difese: 2-8, poi 8-15 firmato da un’essenziale Egonu, che prende ritmo insieme a tutte le sue compagne attaccanti. Coach Caprara chiama time out: con il punteggio nettamente a favore l’Imoco  si esalta, sviluppa il suo gioco veloce e Il Bisonte, pur provandoci in tutti i modi, non riesce ad arginare lo strapotere delle Pantere che chiudono con Sorokaite e un pallonetto di Jennifer Geerties (16-25).

Nel terzo set Firenze vuole far divertire il suo pubblico e parte di slancio: Degradi è subito protagonista con la pipe e due ace consecutivi che valgono il 5-0 e il time out di coach Santarelli: incredibile come le Pantere abbiano mille risorse, iniziano a difendere e a murare, la reazione è immediata e c’e’ il sorpasso con il controbreak 6-0, ma a differenza del primo set Firenze riparte subito ancora con Daalderop e Degradi (11-7). Il Bisonte tiene il cambio palla fino al 16-12, poi l’Imoco spinge e il match si infiamma: Conegliano si riavvicina fino al 16-15 con Hill e Ogbogu, quindi al termine di uno scambio lunghissimo Paola Egonu spare e pareggia (17-17). Le Pantere spingono, il muro di Chiaka Ogbogu (altra ex, siglerà 5 muri alla fine!) vale il sorpasso (17-18).

Si combatte, l’azzurra Fahr rimette le toscane avanti (19-18). Qui però sale nuovamente in cattedra la classe delle campionesse del mondo, che orchestrate alla grande da una Wolosz che si conferma leader in grande spolvero (MVP del match) piazzano tre punti consecutivi e costringono coach Caprara al time out (19-21): Egonu allunga ancora (19-22), ma Il Bisonte reagisce nuovamente con una Daalderop “on fire” (9 punti nel set), che firma tre punti per il 23-23 e il time out chiamato da coach Santarelli. Si lotta gomito a gomito ed esce la classe delle “top player” gialloblù: Egonu mette giù il 23-24, poi Hill è brava a trasformare subito il match point dopo una bella difesa di De Gennaro e compagne. Arriva l’11° vittoria su 12 gare di campionato per l’Imoco Volley che ora vorrà chiudere in bellezza il 2019 e il girone d’andata con il match di Santo Stefano con Busto Arsizio in un supermatch tra la prima e la seconda in classifica della A1, giusta chiusura di un anno straordinario per il pubblico del Palaverde.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL BISONTE FIRENZE – IMOCO CONEGLIANO 0-3 (21-25, 16-25, 23-25)
Il Bisonte: Santana 1, Alberti 5, Foecke 3, Degradi 7, Daalderop 15, De Nardi (L2) ne, Turco, Fahr 5, Dijkema 1, Nwakalor 8, Venturi (L1), Maglio. All. Caprara.
Imoco: Sorokaite 8, De Kruijf 8, Geerties 1, Folie (L2) ne, Fersino, Botezat ne, De Gennaro (L1), Ogbogu 10, Enweonwu ne, Gennari ne, Wolosz 2, Hill 13, Sylla ne, Egonu 17. All. Santarelli.
Arbitri: Braico – Sobrero
Spettatori: 2.900
Note – durata set: 28’, 22’, 26’; muri punto: Il Bisonte 2, Imoco 7; ace: Il Bisonte 2, Imoco 2; MVP: Wolosz

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Rimorchio si rovescia in strada, persi quasi 40 quintali di uva

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento