menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto del match (credit Gregolin)

Una foto del match (credit Gregolin)

L'Imoco Volley non conosce sconfitta: anche contro Bergamo arriva la vittoria

Le Pantere allungano la loro impressionante striscia vincente (con oggi 48) nella partita con la Zanetti delle ex Fersino e Moretto

L’Imoco Volley allunga la sua impressionante striscia vincente (con oggi 48) nella partita odierna con la Zanetti Bergamo delle ex Fersino e Moretto, confermandosi la capolista incontrastata della regular season con l’ennesima dimostrazione di forza di una stagione finora immacolata. Un match senza storia al Palaverde dove le Pantere gialloblù hanno fatto vedere il solito repertorio fatto di un attacco micidiale trascinato da una Paola Egonu che è tornata in grande spolvero, miglior marcatrice della partita con 15 punti e 3 aces, da una difesa che ha trovato in Monica De Gennaro un baluardo imperforabile, non per niente nominata dal pubblico televisivo di LVF TV come miglior giocatrice del match, e dalle ottime prestazioni delle due centrali  Rapha Folie e Robin De Kruijf che in tandem hanno messo a segno 23 punti con percentuali da favola e 9 muri.

Proprio il muro è stato un altro fondamentale decisivo nella partita del Palaverde, con un impietoso 11-2 a favore dell’Imoco Volley, che ha limitato l’attacco orobico tenuto sotto il 30% complessivo, con la sola Faucette capace di scalare la doppia cifra con 10 punti. Coach Santarelli contro le orobiche schiera dall’inizio Wolosz-Egonu, Folie-De Kruijf, Omoruyi-Adams, libero De Gennaro, ma durante la gara a parte Fahr (a riposo per un risentimento) e Hill (debilitata dall’attacco intestinale) c’è spazio per tutte le giocatrici gialloblù. C’è stato equilibrio solo fino alla parte centrale del primo set, con Bergamo che grazie a una battuta velenosa e alle difese dell’ex Eleonora Fersino è riuscita a rimanere incollata alle Pantere fino al 17-15, da lì Conegliano con una Paola Egonu stellare con 9 punti nel set ben coadiuvata da Mckenzie Adams (6 punti nel set) ha preso il controllo del match per tenerlo saldamente in mano fino alla fine.

Nessun problema nei parziali successivi per Wolosz e compagne con i due allenatori che hanno anche potuto far ruotare tutte le loro panchine, da segnalare il rientro di Miriam Sylla anche in prima linea con buone sensazioni (6 punti, 75% in attacco), ottima notizia sia per l’Imoco che per la Nazionale. 25-14 e 25-18 i parziali del secondo e terzo set, per la vittoria n°22 consecutiva in campionato per Conegliano.

IMOCO CONEGLIANO – ZANETTI BERGAMO 3-0 (25-18,25-14,25-18)
Imoco: Wolosz 1, Egonu 15, Folie 12, De Gennaro, Hill ne, Sylla 6,Omoruyi 4, De Kruijf 11, Butigan ne, Adams 9, Gennari, Caravello, Gicquel 6, Fahr ne. All.Santarelli
Zanetti: Faucette 10,Enright 4, Prandi 2, Fersino, Marcon ne, Dumancic ne, Valentin, Faraone, Lanier 3, Loda 2, Moretto 5, Mio Bertolo 5. All. Turino.
Arbitri: Corcolini e Vagni
Durata set:25′,24′,25′
Note: Battute sbagliate: Conegliano 8,Bergamo 3; Aces: 5-3 ; Muri: 11-2 ; Errori attacco: 10-7 . MVP. De Gennaro

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento