Sport

L'Imoco Volley a Firenze come Penelope: da 0-2 a 2-2 per poi vincere al tie-break

Le Pantere erano alla prima trasferta stagionale sul campo de Il Bisonte e dopo un grande inizio è stata un'altra dura maratona di cinque set. Fanno e disfano in un match dai due volti, con i primi due set conquistati abbastanza comodamente, il terzo e il quarto di chiaro stampo toscano, per poi decidere tutto nel lunghissimo e appassionante tie break

Una foto del match

CONEGLIANO Al Mandela Forum, colorato anche di gialloblù grazie al seguito dei tifosi delle Pantere, il primo set è combattutissimo per la squadra di coach Mazzanti, che si impone con un bel recupero nel finale dopo un parziale che vede le toscane di Marco Bracci capaci di tenere sulla corda le Pantere fino alla fine. Sestetto di partenza invariato rispetto a sabato scorso, con Skorupa-Tomsia, Danesi-De Kruijf, Ortolani-Costagrande e libero De Gennaro. Firenze inizia bene, Sorokaite e Bayramova tengono avanti la squadra di casa fino allo sprint finale.

Nonostante Melandri sia efficace a muro (7 in totale, 5 nei primi due set), capitan Ortolani è in serata di grazia, e assieme a lei Costagrande e Tomsia piazzano i colpi decisivi per il 23-25 che consegna alle Pantere di Conegliano il primo set. Nel secondo parziale l’Imoco non corre rischi e trova fin dall’inizio il modo di mettere sotto l’ex Bechis e le sue compagne, in balìa del gioco spumeggiante delle gialloblu’. Kasia Skorupa continua a insistere su un’Ortolani in gran vena nella prima metà gara, mentre crescono di tono anche le centrali e per il muro di casa è nebbia fitta. Parziale a senso unico (15-25) e Imoco che vola agevolmente sul 2-0. Musica alquanto diversa nel terzo parziale, con Il Bisonte che si avvantaggia già in avvio (5-3). Sorokaite continua a martellare, le risposte più efficaci per Conegliano sono quelle di Ortolani (19 punti alla fine) e Danesi che permettono di restare in scia (15-11, 16-13), nonostante le toscane trascinate dal loro pubblico cerchino in tutti i modi di prendere il largo. Ci riescono nelle fase centrale del set, approfittando di un’Imoco imprecisa che si fa sorprendere sul 21-15. Ci prova ancora Danesi con Costagrande a ridurre il gap, ma l’ace di Bechis per il 23-17 emette la sentenza decisiva e il set si chiude con la vittoria del Bisonte per 25-19.

Quarto set: Sorokaite ed Enright ci hanno preso gusto e sin dall’inizio Il Bisonte conferma la supremazia del set precedente allungando di prepotenza (10-4). Coach Mazzanti ferma il gioco con un time out e prova a rimescolare le carte, con sprazzi di Malinov in regia e della messicana Bricio, ma qualcosa si è inceppato e Il Bisonte continua a tenere saldamente in pugno il set (16-10). L’Imoco nonostante ricavi poco dal servizio (solo due aces) ci prova nel finale, ma la reazione è tardiva e si va ancora al tie break dopo il 25-19 delle toscane che porta la situazione in parità 2-2. Quinto set: ottimo inizio delle Pantere di Mazzanti (con Bricio in campo per Ortolani) che con due punti di Robin De Kruijf volano 1-3. Ma Firenze ha carattere e non molla, De Kruijf continua a imperversare dal centro mettendo a segno colpi importanti, ma il vantaggio resta minimo (5-7, 6-8). Sorokaite (top scorer con 24 punti) risponde sempre ai tentativi di fuga delle Pantere e si entra alle ultime curve in parità 9-9. Primo vantaggio per Firenze 10-9 con Enright che risponde a Samantha Bricio, poi ancora una super De Kruif (20 punti e 2 muri) pareggia il conto.

Ancora la centrale olandese assieme a Tomsia piazzano i colpi del +2 (10-12) per un minibreak di 3-0 che lancia le Pantere. Ma Firenze non ci sta, Enright (21 punti) pareggia ed è tutto in discussione: ottima Bricio che con coraggio sigla il 12-13, poi l’Imoco allunga ancora 12-14 e dopo quasi due ore e mezza di battaglia le Pantere sprecano due match point: 14 pari e tutto da rifare. Ancora De Kruijf sigilla il 14-15, altro match point annullato, poi Danesi (14 punti) per il 15-16, ma Il Bisonte non molla l’osso. Tocca a una Bricio vera iniezione di energia dalla panchina (7 punti, tutti nel finale di gara), dopo un’altalena di emozioni, mettere a segno i due punti finali del 17-19 che consegnano alle Pantere la prima vittoria stagionale dopo due partite infinite.

IL BISONTE FIRENZE-IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 2-3 (23-25,15-25,25-19,25-19,17-19)

Firenze: Sorokaite 24, Brussa, Bechis 6, Bayramova 13, Norgini, Enright 21, Melandri 10, Repice 6, Pietrelli, Parrocchiale. Bonciani NE, Calloni NE. Allenatore Bracci
Punti: 64 attacco, 12 muro, 4 ace.
Conegliano: Ortolani 19, Bricio 7, Malinov, Tomsia 14, Cella, Skorupa 2, Danesi 14, Costagrande 13, De Kruijf 20, Barazza, De Gennaro, Folie NE, Fiori NE. Allenatore Mazzanti
Punti: 74 attacco, 13 muro, 2 ace.
DURATA SET: 27′, 26′,28′, 27′, 25′

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Imoco Volley a Firenze come Penelope: da 0-2 a 2-2 per poi vincere al tie-break

TrevisoToday è in caricamento