menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto del match

Una foto del match

L'Imoco Volley travolge il Club Italia, fanalino di coda, vincendo per 3-1

La squadra di coach Santarelli, nonostante un passaggio a vuoto nel primo set, non si distrae dalla sconfitta infrasettimanale in Champions e mantiene così il primo posto in A1

Le Pantere sudano al Centro Pavesi di Milano contro un frizzante Club Italia CRAI che come all’andata tiene sulla corda l’Imoco Volley che comunque si impone 3-1 e ora vola solitaria in testa alla classifica, distanziando Novara sconfitta ieri a Monza e ferma ora a 46 punti contro i 49 di Conegliano (che ha anche una partita in meno). Una bella dimostrazione di compattezza per la squadra di coach Santarelli che, anche in vista delle due sfide al Palaverde martedì con Lodz in Champions e domenica con Scandicci per il campionato, ha ruotato tutte le sue effettive traendo indicazioni positive dal suo roster.

Primo set con l’Imoco che schiera Bechis-Lowe, Folie-Moretto, Sylla-Tirozzi, libero Fersino. Si combatte per tutto il set, con le azzurrine in grande spolvero capaci giocare con entusiasmo e con la voglia di rischiare. Le Pantere ci mettono un po’ a carburare, sbagliano molto specie in battuta (22 errori totali nel match) e soccombono ai vantaggi dopo un parziale infinito, 33-31. Bechis e compagne capita l’antifona rientrano in campo cariche e concentrate, spingendo fin dalla battuta e giocando un’ora di ottima pallavolo che tramortisce Pietrini e compagne. Rapha Foliedimostra la sua grande vena attaccando con puntualità (14 punti conditi da 3 muri nel match e il 55% in attacco), Miriam Sylla è un grande riferimento per le compagne (13 punti e 3 muri), e soprattutto c’è una Vale Tirozzi scoppiettante in attacco e in battuta (top scorer con 18 punti, di cui 5 aces!), ben coadiuvata da Lowe (17 punti e 2 muri) e da una Gaia Moretto che gioca quattro set solidi (8 punti, 2 muri, 63% in attacco), tutte ben innescate da Marta Bechis brava a distribuirele responsabilità come dimostrano le quattro in doppia cifra, mentre Fersino è ormai una sicurezza (63% in ricezione) quando chiamata in causa. Le Pantere vincono in carozza secondo e terzo set a 15 e a 17.

Nel quarto si risveglia la verve di Nwakalor e compagne, e per non correre rischi coach Santarelli innesta una a una tutte le sue titolari (tranne De Gennaro) e stavolta ai vantaggi, con le stoccate di Fabris e De Kruijf, ha la meglio l’Imoco che mette in saccoccia tre punti d’oro per balzare al primo posto solitaria nella classifica di A1. Martedì giorno della verità per la stagione di Champions League dell’Imoco Volley. Alle 20.30 al Palaverde l’ultima sfida del girone D, la sesta giornata con le polacche del Lodz, obbligo di vittoria per le ragazze di coach Santarelli. Si spera di scendere in campo con notizie positive dagli altri campi, dove nel pomeriggio si giocheranno partite importanti per delineare le classifiche dei gironi, Pantere in lizza per entrare tra le tre migliori seconde Purtroppo senza combinazioni favorevoli non basterà “solo” vincere con il Lodz.

CLUB ITALIA CRAI – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 1-3  (33-31 15-25 17-25 27-29)
CLUB ITALIA CRAI: Morello, Nwakalor 15, Fahr 9, Enweonwu 6, Omoruyi 7, Lubian 11, De Bortoli (L), Pietrini 11, Malual 2, Scola, Populini, Battista. Non entrate: Panetoni, Kone. All. Bellano.
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Lowe 17, Tirozzi 18, Folie 14, Bechis 2, Sylla 13, Moretto 7, Fersino (L), Fabris 5, Hill 3, Wolosz 3, De Kruijf 3, Danesi. Non entrate: De Gennaro. All. Santarelli.
ARBITRI: Zingaro, Brancati.
NOTE – Spettatori: 815, Durata set: 35′, 21′, 23′, 38′ ; Tot: 117′.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento