Esordio nei playoff con il botto per l'Imoco Volley: Cuneo annientato per 3 set a 0

Le Pantere hanno mostrato sul campo minato del PalaUbiBanca una autorità e una condizione che fa ben sperare per il match di semifinale di Champions martedì a Istanbul

Un'istantanea del match (foto M.Collemacine)

Inizia il gran ballo dei play off che deciderà lo scudetto 2019 e l’Imoco Volley fa il suo esordio vincente nella post season battendo per 3-0 la Bosca San Bernardo Cuneo e mostrando, sul campo minato del PalaUbiBanca, una grande autorità e una condizione che fa ben sperare per il grande match di semifinale di Champions martedì a Istanbul.

Coach Santarelli parte con Wolosz-Fabris, Folie-Danesi, Hill-Tirozzi, libero Moki De Gennaro. Si inizia subito forte con le due squadre che mostrano una grande attenzione difensiva. Il primo minibreak viene da un bel turno di battuta di Kim Hill (2-4), con Anna Danesi che sfrutta bene gli assist di Wolosz in prima linea. La cubana Salas però non ci sta e riavvicina le piemontesi (5-6), ma Vale Tirozzi allunga ancora con due punti in fila dopo una super difesa di De Gennaro (5-8). Cuneo si riavvicina con Van Hecke e Cruz (8-9), Un paio di errori dell’Imoco consentono a Zambelli (suo anche un ace) e compagne di pareggiare a quota 11, ma lì le Pantere spingono ancora e tornano a +3 (11-14). Time out di coach Pistola, ma Conegliano insiste con difesa e bomba di Sam Fabris (11-15). Cuneo però gioca senza patemi e risale con Van Hecke (14-15), ma Wolosz inventa un gioiellino per Danesi, poi Vale Tirozzi a segno e si resta avanti 14-17. Murone di Danesi (grande Anna con 6 punti e 3 muri nel primo set) e l’Imoco deve alzare ancora il ritmo per prendere in mano il risultato, un muro di Folie e un attacco pesante di Hill valgono il +4 (16-20). Cuneo però non molla, Van Hecke nei play off ci sguazza alla grande (6 punti nel set), forza il servizio e riporta vicina la Bosca (19-21), risponde una Fabris molto efficace (5 punti nel set). Il set è equilibratissimo, le piemontesi continuano a rischiare in battuta, ace di Markovic (21-22), poi Van Hecke ancora spara il -1, ma Wolosz continua ad affidarsi alla sua intesa con Fabris che funziona alla grande. L’Imoco si prende il set 22-25 con l’errore finale di Cruz.

Nel secondo set la Bosca San Bernardo parte ancora a tutto braccio in battuta, subito ace di Mancini che scalda il palasport piemontese, ma Samanta Fabris riporta le Pantere da 2-0 a 2-3, poi Van Hecke sbaglia e Conegliano allunga 2-4. Messe sotto pressione da una Bosca molto frizzante le Pantere sanno come rispondere mostrando una grande condizione: De Gennaro strappa applausi in difesa, Folie e Hill su palle break sono spietate e l’Imoco scappa 4-7. La partita è bellissima, spettacolo in campo e due lunghe azioni che premiano Conegliano (4-9).  Asia Wolosz regala caramelle dolcissime ai suoi attaccanti, con la sua regia immaginifica l’Imoco resta saldamente avanti (6-12). Kim Hill fa vedere tutti i suoi colpi e il punteggio non cambia. Il 12-17 è un duello sotto rete vinto da Fabris, che poi lascia il posto a Karsta Lowe. Conegliano riceve bene e ha ottime notizie dal cambio palla che funziona sia con i centrali (Folie) che con l’opposto (Lowe), poi Danesi è tentacolare a muro e propizia il +6 “made in USA” di Kim Hill (11 punti in due set) e una Lowe subito “calda” (15-21). Markovic prova a innescare una rimonta (17-21), ma l’Imoco è “in missione” e non molla un centimetro. C’è anche Gaia Moretto per Danesi, ma ora è Lowe il faro dell’attacco di Conegliano. L’Imoco spinge per chiudere in fretta e lo fa con Folie e un altro punto della bionda californiana: 19-25.

Nel terzo set il sestetto con De Gennaro libero è Wolosz-Lowe, Danesi-Folie, Tirozzi-Sylla. Un perfetto turnover con il bilancino del farmacista per coach Santarelli che fa assaggiare il campo a tutte le sue effettive (tranné la convalescente Bechis e De Kruijf) con il doppio intento di non spremere nessuno e di tenere tutte sulla corda in vista del match di martedì a Istanbul.
L’Imoco prova a scappare subito con Tirozzi, ma Zambelli mura e pareggia 5-5. La Bosca torna a lottare in difesa, ma ancora gli attacchi multiformi di Vale Tirozzi (11 punti) e un muro di Danesi (4 in totale, top scorer con 12 punti) fanno volare le Pantere (5-8). Capitan Wolosz dà spettacolo, va a segno di prima per l’8-11, poi entra in temperatura anche Miriam Sylla, si fa sentire in attacco e in difesa, le gialloblù allungano 9-13. Van Hecke non molla, ma arriva un altro muro di Anna Danesi (12-15) e Conegliano respinge un altro assalto. Anzi, ancora una volta le Pantere respingono al mittente il pacco-bomba: muro Danesi, ace Tirozzi e riparte la locomotiva gialloblù (13-17).  L’Imoco, applaudita dal suo consueto manipolo di tifosi, ormai è in ritmo-Champions e continua a martellare con un ritmo insostenibile: Tirozzi e Danesi vanno ancora a segno e il 13-19 suona come una sentenza per la neopromossa Cuneo, che finora in stagione in tre partite non è riuscita a strappare un set al team Campione d’Italia. Alla fine le Pantere dilatano il vantaggio e ottengono la vittoria rapida che si prefiggevano con il rush finale di Sylla e Lowe (16-25), mettendo la prima pietra nel cammino dei play off 2019.

Sabato 13 la partita di ritorno al Palaverde (20.30), prevendita già attiva on line su www.imocovolley.it, sezione biglietteria;  vendita biglietti anche da lunedì a venerdì al Palaverde Uffici Imoco dalle 16 alle 18.30. Domenica le Pantere dopo questo bel successo partiranno via Bergamo per Istanbul dove Martedì alle 18 (diretta DAZN) affronteranno in gara2 della semifinale di Champions League con il Fenerbahce, battuto in gara1 al Palaverde per 3-0 la settimana scorsa.

BOSCA SAN BERNARDO CUNEO – IMOCO VOLLEY  0-3 (22-25,19-25,16-25)
BOSCA: Markovic 10, Menghi , Van Hecke 10, Salas 1, Zambelli 4, Bosio, Ruzzini (L), Cruz 11, Mancini 1, Baiocco, Kaczmar ne. All. Pistola.
IMOCO: Sylla 3, Danesi 12, Fabris 8, Tirozzi 11, De Kruijf ne, Wolosz , De Gennaro (L), Lowe 6, Bechis ne, Fersino, Moretto, Folie 7, Hill 11. All. Santarelli.
ARBITRI: Venturi e Piperata
NOTE –  Durata set: 26′,24′,22′

imoco-50-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

  • Come pulire la lavatrice: consigli per farla tornare come nuova

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento