menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto del match

Una foto del match

Che battaglia al Palaverde nel derby di Champions League: Modena battuta

Nel quinto turno della Pool A il derby italiano va alle Pantere di coach Mazzanti grazie soprattutto ad una prestazione stratosferica di De Kruijf con ben 21 punti messi a segno

VILLORBA Quinto turno della Pool A e derby italiano tra Imoco Conegliano e Liu Jo Nordmeccanica Modena al Palaverde, che sarà teatro il 22 e 23 aprile della Final Four di Cev Champions League. Una partita infinita, dalle mille emozioni, che alla fine premia l’Imoco che riesce a infliggere la prima sconfitta del giorne alla Liu Jo, legittimando quindi la presenza delle Pantere alla Final Four.

Nel primo set Modena prova a scappare con una Brakocevic in palla (9 punti nel set) e allunga il vantaggio fino al 12-15. Ma l’Imoco non molla mai, De Gennaro suona la carica, con la difesa e una ottima De Kruijf che colpisce in attacco e a muro, e con gli ottimi ingressi di Barazza e Cella, le Pantere chiudono la battaglia avanti 26-24. Nel secondo set la Liu Jo con i colpi di Brakocevic e Oszoy e approfittando anche degli errori di Conegliano sale in vantaggio 7-14. Ma l’orgoglio delle Pantere è ancora una volta importante e la squadra di casa torna sotto fino al 16-17 con Fawcett e Folie. La squadra gialloblu’ pero’ paga lo sforzo e la Liu Jo puo’ chiudere con un altro break per il 19-25.

Il terzo set è molto equilibrato, Robinson si fa vedere in attacco, ma Modena risponde sempre (14-14) e sorpassa fino al 14-17 con Heyrmann.L’Imoco non ci sta e pareggia 20-20 con capitan Ortolani e un’ ottima Robinson (8 punti nel set), poi l’ace di Cella (entrata in seconda linea) dà il pari dopo una serie di azioni spettacolari. Ma Modena resta concentrata e risponde bene, fino a chiudere 22-25 con l’ace dell’ex Pantera Neriman Oszoy. Grande equilibrio nel quarto set: l’Imoco prova ad allungare 12-10, risponde Brakocevic per il 12-14. La partita è tiratissima, Conegliano riesce a tenersi vicina e sorpassa con due muri di De Kruijf (18-17).E’ proprio la centrale olandese la grande protagonista del finale di set, con muri (4) e attacchi vincenti guida l’Imoco al 25-21, e come all’andata si va al tie break.

Nel quinto set continua la battaglia con grande incertezza: squadre appaiate con Ortolani e Fawcett che attaccano bene per l’Imoco, che rompe l’equilibrio sul 13-11 dopo un errore di Heyrman. Sul 14-12 pero’ Modena ci crede ancora e aggancia, poi sorpassa con Brakocevic (35 punti con il 52% in attacco) per il 15-16, ma pareggia un’ottima Kelsey Robinson dopo l’ennesimo scambio mozzafiato. Squadre stremate, ma alla fine è Robin De Kruijf (21 punti e 7 muri!) a chiudere al centro (18-16) un match di grande spettacolo dopo due ore e mezza di aspra battaglia.

Coach Mazzanti: “E’ stata una partita durissima, molto dispendiosa e intensa, con scambi lunghi e tante difese. Non sono stato contento per larghi tratti dell’atteggiamento della squadra, troppo disunita e poco efficace in alcune situazioni. Poi abbiamo cambiato assetto invertendo Serena (Ortolani) e Nicole (Fawcett) e le cose sono un po’ migliorate in attacco, ma non è una partita che mi lascia soddisfatto. Bene la voglia di lottare e il carattere dimostrato, come sempre, ma dobbiamo migliorare molto”.

Kelsey Robinson: “Il risultato non era fondamentale per noi, ma abbiamo lottato tutta la partita e portato a casa una bella vittoria contro una squadra molto forte, siamo contente. Per me e Nicole arrivate da poco è importante giocare gare del genere per affinare gli automatismi con la squadra, abbiamo ancora lavoro da fare, ma è stata bella la nostra reazione e la vittoria finale ci premia dell’impegno".

IMOCO VOLLEY-LIU JO NORDMECCANICA MODENA 3-2 (26-24,19-25,22-25,25-21,18-16)
Imoco: Ortolani 14, Robinson 14, Malinov, Cella 2, Folie 11, Skorupa 5, Fiori (L – ne), De Gennaro (L), Danesi (ne), Costagrande, Fawcett 10, De Kruijf 21, Barazza 1. All. Mazzanti
Modena: Caracuta (ne), Brakocevic 35, Belien 14, Valeriano, Heyrman 13, Leonardi (L), Marcon 7, Bosetti, Ferretti 2, Ozsoy 15, Bianchini, Garzaro. All. Gaspari.
Durata set: 26’,28’,29’,26’,22’.
Spettatori: 3030

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento