menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto del match (Foto Rubin – LVF)

Una foto del match (Foto Rubin – LVF)

Final Four di Coppa Italia: l'Imoco batte Monza e vola in finale

Le Pantere non smentiscono i pronostici e portano a casa l'ennesima vittoria di una stagione già ora spettacolare

A Rimini, in un RDS Stadium “blindato” è iniziata oggi la Final Four di Coppa Italia Frecciarossa per le Pantere dell’Imoco Volley che si sono qualificate per la loro quinta finale dopo una bella sfida alla Saugella Monza, vinta 3-1. Domani alle 18 (diretta Rai Sport HD, in streaming su LVF TV e su Radio Conegliano) la finale con la vincente del derby piemontese Novara-Chieri che si giocherà in serata. Coach Santarelli schiera dall’inizio il sestetto con Wolosz-Egonu, Hill-Sylla, De Kruijf-Folie, libero De Gennaro, per Monza coach Marco Gaspari sceglie Orro-Van Hecke, Meijners-Begic, Danesi-Heyrman, libero Parrocchiale.

E’ Paola Egonu a inaugurare la sfida con i primi due attacchi vincenti, ma la Saugella risponde con Begic, 2-2. Le due registe vogliono “scaldare” il braccio di tutte le attaccanti in un avvio equilibrato. L’Imoco prende un minibreak (6-4) con il turno di battuta insidioso di capitan Wolosz, poi Moki De Gennaro si fa sentire in difesa e copertura, consentendo a Hill di piazzare il +3 (8-5). Orro si affida alle centrali per rientrare, ma le Pantere sono entrate in campo con un approccio molto concentrato, attente in ricezione, pulite nelle esecuzioni di cambio palla e ispirate in regia con una Joanna Wolosz in versione-lusso. Arriva anche il muro (Sylla protagonista) per l’allungo +4 (13-9). Torna in battuta capitan Wolosz e la Saugella va in tilt, Egonu (7 punti nel set con l’86% in attacco!) mura il 16-10 e Monza chiede time out. Sul 18-12 entra Gennari per il servizio, ma Meijners tiene viva la squadra lombarda, poi ci pensa il muro con l’ex Danesi e Begic che piazzano il 19-15. Ci pensano le veterane gialloblù Hill e De Kruijf ad allungare di nuovo (21-15), poi anche una Sylla ficcante in attacco (6 punti nel set con il 67%) sigla punti importanti, sua anche la schiacciata del 25-17 che chiude il primo set.

L’inizio del secondo set è spettacolare con la Saugella che prova a dare pepe al match con la sua potenza a muro e le conclusioni di Van Hecke, ma le Pantere restano “sul pezzo” con l’asse De Gennaro-Wolosz che dà concretezza in difesa e in distribuzione, tenendo appaiata la squadra gialloblù: 5-5. Gli scambi si allungano, ora è battaglia vera, Flo Meijners con la sua esperienza risponde a Folie (8-8). La Saugella fa sul serio, Van Hecke colpisce da seconda linea (6 punti nel set), Orro mette l’ace del +2 (9-11). L’Imoco non si scompone, pareggia a quota 12 con Egonu. La squadra brianzola prova a scappare un paio di volte, poi con l’arma preferita, il muro, la Saugella riesce a prendere il +3 (14-17) e coach Santarelli chiede time out. Si rientra e la reazione d’orgoglio delle Pantere è fantastica: Hill ed Egonu vanno a segno, entra Gennari e impiomba l’ace del 17 pari, ora è coach Gaspari a fermare il gioco. Si va a un finale punto a punto giocato ad alta intensità, Robin De Kruijf prova a spezzare l’equilibrio con un ace (21-20), ma Monza resta lì con Begic (22-22). Paola Egonu non sbaglia mai (11 punti nel secondo set, 65% in attacco), sigla il 24-23, ma Folie sbaglia la battuta. Ci pensa Kim Hill di classe, suo il 25-24, ma Danesi non ci sta e annulla a muro. Una serie di errori nel finale condanna le Pantere: prima c’è una “pestata” di Egonu (primo errore del match) che dà il primo set point a Monza, la risposta di De Kruijf a muro allunga il set: 26-26. L’invasione a rete millimetrica di Wolosz però concede un altro set point alle lombarde, che chiudono su un errore in attacco delle Pantere,  che fanno e disfano come Penelope: 26-28 ed è 1-1.

Nel terzo set l’Imoco reagisce e si mette subito nella corsia di sorpasso: 4-1. Egonu spara l’ace dell’8-5, ma Orro è brava a orchestrare il gioco al centro per Heyrman e tiene a contatto la Saugella. Miriam Sylla è “calda” e fa viaggiare il braccio per l’11-7, time out di Monza. Ancora Sylla, scelta da Wolosz in questa fase come terminale più affidabile, a siglare di forza il 13-8, poi si vede anche Folie al centro per il 14-10 dopo un sussulto della Saugella.  Egonu oscura la vallata a muro, poi la imita Rapha per il +6 (16-10). E’ il muro gialloblù a scavare ancora il solco decisivo (4-0 nel set), si iscrive alla festa anche De Kruijf (18-11), mentre entra Orthmann per Meijners. L’Imoco scappa via imprendibile, capitan Wolosz coinvolge tutte le sue attaccanti (5 punti di De Kruijf e Hill nel set, 4 di Sylla ed Egonu) e c’è la chiusura rapida delle Pantere per 25-14, gialloblù di nuovo avanti 2-1.

L’Imoco non ferma il suo incedere arrembante nella fase iniziale del quarto set, il ritmo delle Pantere è altissimo e la Saugella resta ai blocchi di partenza: 4-0. La squadra di coach Gaspari però ha un guizzo e si riprende a combattere, Meijners e compagne confezionano un controbreak tutto d’orgoglio, 6-0 il perziale e passano avanti 4-6 con l’attacco di Begic. “The Queen” De Kruijf trova la fast vincente, ma risponde Danesi per una Saugella che ha preso fiducia dopo più di un set di dominio gialloblù. Orro in…palleggio piazza il 6-8 e con entusiasmo Monza continua a tenere il vantaggio nonostante le sassate di Egonu (9-11). Meijners batte forte e allunga ancora (10-13), la Saugella vuole il tie break, l’Imoco nonostante qualche errore di troppo però ha sempre molte frecce al suo arco, De Kruijf con un bel turno di battuta riporta a contatto le Pantere (13-14). Folie piazza il suo primo muro (15-16), il pareggio è ancora un”block”, stavolta di Egonu. E’ il festival del muro, Heyrman firma il 16-17, ma Hill replica di classe. E’ il momento decisivo del set, c’è grande tensione in campo, De Gennaro e Sylla difendono palloni impossibili, Hill chiude il 19-18, poi Paola Egonu in battuta è spietata e le Pantere entrano nelle curve finali avanti 22-19. Moki De Gennaro è pazzesca in difesa e anche in ricezione, Wolosz può invitare Egonu da seconda linea per il 23-20. La chiusura 25-20 con l’ace di De Kruijf manda le Pantere in finale!

MOCO VOLLEY-SAUGELLA MONZA 3-1 (25-17,26-28,25-14,25-20)
Imoco: De Kruijf , Egonu , Wolosz , De Gennaro, Folie , Sylla ,  Hill , Caravello, Gennari, Fahr , Adams ,Gicquel ne, Butigan ne, Omoruyi ne . All. Santarelli
Saugella: Danesi , Van Hecke , Orthmann , Heyrman , Orro , Meijners , Parrocchiale , Begic , Davyskiba , Squarcini ,Negretti ,Obossa ne. All. Gaspari.
Arbitri: Piana e Curto
Durata set: 24′,35′,22′

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

social

Domenica 11 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento