Imoco Volley schiacciasassi: in un Palaverde sold-out batte ancora una volta Novara

Campione del Mondo contro Campione d’Europa, basta questa premessa per descrivere il match stellare terminato con un netto 3-0 per le Pantere in un palazzetto esaurito da giorni

Una foto del match (credit Gregolin)

Campione del Mondo contro Campione d’Europa, basta questa premessa per descrivere il match stellare, l’ennesimo della storia infinita tra Imoco Conegliano e Igor Novara in un Palaverde esaurito da giorni. E’ la sfida n°31 tra le due formazioni, non c’e’ un trofeo in palio, ma lo spettacolo è assicurato per il 5344 spettatori che fanno da splendida cornice al big match odierno, che è regular season ma con l’atmosfera di una finale scudetto. L’Imoco parte con Wolosz-Egonu, De Kruijf-Folie, Hill-Sorokaite, libero De Gennaro, risponde la squadra piemontese con Hanckook-Brakocevic, Velijkovic-Chirichella, Courtney-Vasileva, libero Sansonna. 

L’inizio della partita è spettacolare come ci si aspettava, con grande intensità e ritmi elevatissimi. Novara risponde ai tentativi di allungo delle Pantere di casa puntando molto sulla bulgara Vasileva, finchè con il muro e le invenzioni di capitan Wolosz l’Imoco prova a scappare sul 12-8. Coach Barbolini rivitalizza la squadra con un time out e Chirichella conduce la sua squadra fino al pareggio a quota 15. A quel punto sale in cattedra il muro di Conegliano con una scatenata Robin De Kruijf che poi mette punti pesanti anche in attacco (5 punti e 3 muri nel set) e Conegliano torna avanti 19-16. C’è un sussulto di Novara che cerca di adeguarsi al ritmo delle Pantere, ma alla fine la squadra di coach Santarelli fa vedere il meglio del suo repertorio con difesa ermetica e gli attacchi di Kim Hill e Paola Egonu (6 punti per lei nel set) che chiudono il perentorio 25-19.

Nel secondo set l’Imoco Volley continua a spingere fortissimo con le battute di Sorokaite e i muri di Folie ed Egonu per l’immediato 8-2. Novara non riesce a mettere palloni a terra nonostante coach Barbolini provi anche con i cambi a rivitalizzare la sua squadra, ma Sorokaite ed Egonu sono scatenate e Conegliano allunga ancora fino al 15-6. L’Igor prova con le battute di Hancock a ricucire uno strappo che si fa sempre più preoccupante per le piemontesi, ma le Pantere trascinate dal loro pubblico non fermano la loro ondata, il muro continua a fare la voce grossa e Conegliano marcia spedita fino al comodo 25-17 che mette nel carniere gialloblù anche il secondo set.

Il terzo parziale è quasi una passerella per le campionesse d’Italia che impediscono a Novara di reagire fin dall’inizio. 6-3 ancora con le battute di Indre Sorokaite, poi Wolosz si diverte a innescare con colpi spettacolari le sue attaccanti: bene le centrali gialloblù, Kim Hill (13 punti) e Paola Egonu (15 punti) continuano a viaggiare su alte percentuali, invece gli attaccanti laterali di coach Barbolini faticano molto contro il solido muro veneto, che ha in De Kruijf (alla fine 5 blocks per lei e 12 punti, MVP) la sua interprete principale. Un micidiale turno di servizio di Egonu, misto alle prodezze in difesa di De Gennaro e in attacco di Folie e Sorokaite, scavano il solco decisivo sul 21-11. Poi nonostante fli ingressi di Mlakar e Di Iulio, le campionesse d’Europa non vanno oltre un’orgogliosa resistenza e Conegliano chiude con il 15° 3-0 stagionale su 18 vittorie che la mantengono salda al comando della classifica.

Martedì si torna al Palaverde all’inusuale orario delle 19.00 per la chiusura del girone di Champions con il Nantes (Imoco già prima nel girone e qualificata con un turno di anticipo), poi di nuovo in casa domenica campionato alle ore 17.00 con Cuneo.

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – IGOR GORGONZOLA NOVARA 3-0 (25-19,25-17,25-18)
Imoco: Wolosz 3, Sylla ne, Folie 7, Egonu 15, Hill 13, De Kruijf 12, De Gennaro (L),  Sorokaite 9, Gennari, Geerties ne, Fersino, Enweonwu ne, Ogbogu ne, Botezat ne. All. Santarelli.
Igor: Di Iulio 1, Veljkovic 5, Brakocevic Canzian 3, Vasileva 7, Chirichella 7, Hancock 2, Sansonna (L), Mlakar 1, Courtney 5, Gorecka 2, Napodano, Non entrate: Arrighetti, Morello, Piacentini. All. Barbolini.
Arbitri: Santi e Piana
Spettatori: 5344

Durata set: 25′,22′,24′

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Note: Battute Sbagliate Imoco 11, Novara 10; Aces 7-3, Muri 10-2, Errori Attacco 10-5. MVP: De Kruijf

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

  • Covid nelle scuole della Marca: 8 classi in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento