rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Sport

Risultato Imoco Volley Conegliano - Rebecchi Piacenza

L'Imoco Volley Conegliano perde in casa 1-3 contro il Rebecchi Piacenza, piazzandosi al quinto posto. Posizione che vale la partecipazione virtuale alla Challenge Cup

Grande battaglia al Palaverde, sabato sera, per l'Imoco Volley Conegliano davanti a 3.500 spettatori.

La squadra di coach Gasperi non riesce a vincere su Rebecchi Piacenza nell'ultima giornata di Regular Season, ma conquista comunque il quinto posto che vale l'ingresso in Europa, dopo la conquista dei play off.

PRIMO SET - Il primo set è all'insegna della rincorsa reciproca tra le due squadre, che vanno a braccetto per tutto il tempo. Spettacolare capitan Calloni, a dispetto della schiena dolorante, sia in attacco che a muro.

Piacenza comincia a fare sul serio dopo il secondo time out tecnico, mettendo in difficoltà le padrone di casa fino al 18-22 marchiato Nicolini. La Pantere provano a reagire, ma il set è ormai compromesso e le piacentine chiudono 19-25.

SECONDO SET - L'Imoco Volley parte in difficoltà anche nel secondo parziale, andando subito sotto 1-4. Dopo il primo time-out, sul 3-9 Gaspari tenta la carta di Agostinetto in regia al posto di Camera, ma non basta.

Sul 5-14 il distacco è abissale e il coach chiede un altro time-out. Nonostante gli sforzi di Calloni e Nikolova, Piacenza non cede.

Sull'8-16 rientra in regia Camera. L'Imoco si riaccende e si porta a meno 5 (14-19) con due muri di Fiorin e un attacco di Barazza. La gara raggiunge l'equilibrio e Conegliano gioca in modo più intenso in difesa e a muro, un muro di Secolo e Bosetti tarpano le ali alle trevigiane (16-22) e Piacenza chiude il set 20-25.

TERZO SET - Nel terzo parziale Conegliano cambia registro. Nikolova fa male con le sue battute, ma anche Daminato in difesa si fa sentire. Le padrone di casa volano a 4-1 e a 5-2. Miracolo difensivo di Rossetto e un colpo di Barcellini portano le Pantere a 7-3.

Fiorin trova due belle conclusioni, Barazza la segue ed è 12-7. Piacenza prova la riscossa, ma Fiorin fa la voce grossa e con Barcellini l'Imoco va al time out tecnico sul 16-10.

Piacenza è in balia delle trevigiane. Una rediviva Barazza manda in fumo gli attacchi avversari con i suoi muri e le trevigiane allungano fino al 18-11. Le ospiti tornano sotto (22-19), ma Barcellini rompe con un bel diagonale.

ll set continua punto a punto ma un errore di Meijners spiana la strada al set ball trasformato da un muro di Raffa Calloni, per il 25-21 che accorcia le distanze.

QUARTO SET - Quarto parziale: lo spettacolo sale di tono e di tensione. La squadra di Caprara prova il primo allungo (5-8), ma le Pantere non ci stanno. Nikolova firma il 9-10, Barcio pareggia da seconda linea, 10-10. Conegliano fugge con Fiorin (12-10) e il Palaverde esplode.

Al secondo time-out tecnico è avanti la squadra ospite per 14-16, ma si combatte su ogni pallone. Piacenza vola avanti 16-19, ma Barazza ricuce lo strappo (18-19). Nikolova pareggia e la battaglia si fa accesa nello sprint finale.

Incredibili le ultime battute, con qualche contestazione. L’Imoco annulla due set point, poi Guiggi colpisce e chiude Secolo a muro: 24-26 il finale per Piacenza, che si conferma grande favorita per il titolo di campionato.

Nulla da rimpiangere, però per l’Imoco degli ultimi due set, che si prepara ai play off e all'Europa.

Nonostante la sconfitta in casa e la vittoria di Villa Cortese, che scavalca le Pantere, l'Imoco è già ammessa virtualmente alla Challenge Cup, grazie alla penalizzazione di 1 punto della Duck Farm Chieri da parte della Lega Volley.

Per la giovane Imoco, nata solo l'estate scorsa, è un traguardo incredibile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risultato Imoco Volley Conegliano - Rebecchi Piacenza

TrevisoToday è in caricamento